Ultime recensioni

giovedì 29 novembre 2018

NEVER EVER (Secret Life Series #2) di Valentina Ferraro


Evan Derrek ha tutto: una carriera da fotomodello che lo appaga, donne che lo venerano, un gruppo di amici che lo fa sentire a casa.
Ma quando il passato bussa alla sua porta, buttandola giù a suon di recriminazioni e sensi di colpa, Evan sarà costretto a fare i conti con i suoi errori e a tornare laddove aveva giurato di non rimettere mai più piede: Douglas, la sperduta cittadina del Wyoming dove è nato e cresciuto.

Stella James è tornata a casa dopo sette lunghi anni passati a Portland. La sua vita ora è tranquilla, programmata, lavoro-casa, casa-lavoro. Niente può scombussolare la sua serenità... a parte ritrovarsi ancora una volta davanti a Evan Derrek, colui che l’ha tradita e dimenticata tanto tempo prima, ma che adesso sembra intenzionato a rimettere tutto a posto. Con lei, con la sua famiglia, con la sua coscienza.

Evan è consapevole che le sue misere scuse non basteranno. Serviranno i fatti, e lui non è mai stato bravo con le dimostrazioni d’affetto.
Come farà a riconquistare la fiducia dei suoi cari? E perché non riesce a lasciare andare la ragazza che riempie i suoi ricordi migliori dell'adolescenza, nonostante la sua vita da adulto e i suoi sogni ora siano a New York?

Eppure questa sembra essere la sua seconda possibilità, quella che non sapeva di desiderare così profondamente, quella che, stavolta, non ha intenzione di lasciarsi scappare.

Non vi mentirò: Evan Derrek è uno dei protagonisti più detestabili che abbia mai letto. Dopo averlo conosciuto in Naked Truth, non sapevo cosa aspettarmi, come avrebbe potuto intrigarmi una storia in cui n'è il personaggio principale? Ebbene, ce l'hai fatta Valentina, mi sono appassionata anche questa volta 💜

Tolti i panni sofisticati e alla moda di New York e messi quelli più rozzi ma comodi del Wyoming, conosciamo un lato inedito e celato a tutti. Le sue radici non sono cittadine ma ben salde nel terreno di una fattoria, dove dei nonni amorevoli gli hanno dato quell'amore che i suoi allucinanti genitori gli hanno negato.
Desiderava essere un giornalista ed è finito a fare il modello nella Big Apple guadagnando un mucchio di soldi, è vero, ma con un cuore talmente arido da non riconoscere i sentimenti più genuini.
L'amicizia verso i suoi coinquilini è l'unica prova a testimonianza della sua umanità.



Io non mi atteggio a testa di cazzo, io lo sono e basta. Superficiale e senza scrupoli.

Evan gioca in trasferta, non ha le frivolezze della City ad esasperare le sue sopracciglia curate o le cene nei ristoranti più sofisticati, solo delle stalle da tenere in ordine e mucche da mungere.
Ricordi, dolore, risate e rimpianti; il ritorno a Douglas sarà un processo catartico per il giovane modello con il cuore contaminato dall'egoismo e il desiderio recondito di essere un uomo migliore.

Stella James ha una cattiva influenza su di me. La voglio in modo strano. La voglio per tenermela, anche se non sono sicuro di cosa voglia dire.


Stella è innamorata di Evan da quando è adolescente. Soffriva in silenzio mentre lui corteggiava più gonnelle possibili ed è stata la ragazza più felice del mondo quando i suoi sentimenti sono stati finalmente ricambiati. Separati dalle scelte dei "grandi", il loro rapporto è terminato ancora prima di incominciare. 
Anni dopo, si ritrovano adulti ma più consapevoli; questa volta, le parole non saranno sufficienti  e la fiducia dovrà essere conquistata a fatti e non a promesse. 

"Io non mi fido di te".
"Bene, siamo in due. Nemmeno io mi fido di me stesso in questo momento, non mi fido di quello che potrebbe uscirmi di bocca e non mi fido del mio cuore. Lo sto implorando di darsi una calmata, ma non mi dà retta".

Stilisticamente, i punti di forza di quest'autrice si confermano pubblicazione dopo pubblicazione.
Le parole scorrono veloci sotto gli occhi del lettore ed è impossibile non restare avvinghiati alla trama che procede incalzante. I protagonisti sono ben inquadrati e il crescendo della loro spirale emozionale è appassionante. L'analisi precisa non lascia domande in sospeso e consente un coinvolgimento inaspettato nei confronti di Evan, che aveva fregato tutte fin dal principio, e per una forte ma fragile Stella, bloccata in una querelle interiore tra ragione e sentimento vecchia come il mondo.

Questa nuova serie rappresenta un aspetto più adulto della vita e trovo che Valentina si trovi totalmente a suo agio.











Nessun commento:

Posta un commento