Ultime recensioni

martedì 2 ottobre 2018

IL MIO UNIVERSO SEI TU K.A.Tucker







Ivy Lee è un'artista dei tatuaggi e da quando ha compiuto vent'anni è una girovaga. È in cerca di un posto da poter chiamare casa, così, quando lo zio le offre un lavoro nel suo studio di tatuaggi a San Francisco, Ivy non esita ad accettare. Tutto cambia di nuovo quando, durante una rapina, lui rimane ucciso e Ivy si ritrova ancora una volta senza un posto dove stare. Sta per lasciare San Francisco, ma l'incontro con uno sconosciuto le fa cambiare idea. Tutto in lui la attrae: il suo sorriso, la sua forza quieta, i suoi silenzi... Sebastian Riker è il meglio sulla piazza. Ecco perché è stato mandato in California per sistemare un pasticcio in uno studio di tatuaggi. La situazione è precipitata e il proprietario si è preso una pallottola. Per sua sfortuna, però, non ha modo di capire che cos'è successo se non attraverso la ragazza che lavorava lì. Lei è convinta che si sia trattato di una semplice rapina e, per Sebastian, è molto meglio che continui a crederlo se vuole avere speranze di trovare quello che sta cercando.


Signore, la Tucker è sempre la Tucker. Ogni dettaglio, ogni pezzo nero su bianco è sempre curato con perfezione, non trascura o dimentica mai nulla nei suoi romanzi. In una parola questo romanzo è semplicemente perfetto. Erano anni che non leggevo più questa scrittrice, non chiedetemi perché l'ho trascurata perché non saprei rispondervi nemmeno io, l'ultima volta che ho letto una sua opera è stato quando Newton Compton ha pubblicato 99 giorni. Ho ripreso in mano la Burying Water serie e la Tucker con: Il mio universo sei tu (Surviving Ice titolo originale); e non smetto di chiedermi per quale motivo non ho letto il secondo e il terzo romanzo che compongono la serie, non tanto perché ho avuto difficoltà a capire chi fossero alcuni personaggi presenti, no per niente, più che altro perché mi pento di non aver letto quello che questa scrittrice ha scritto apprezzando la sua bravura. Il romanzo è scritto a pov alterni, cosa che adoro e che ormai saprete se leggete le mie recensioni. I protagonisti sono Ivy Lee e Sebastian Riker aka Ice. Ivy ha 25 anni, ha talento, è sveglia, bella, vive a San Francisco da sette mesi e sembra che questa volta voglia mettere radici. Lavora presso lo studio di tatuaggi di suo zio Ned e un pomeriggio tardi, dopo essere rientrata allo studio, assisterà a un omicidio, quello dello zio e del cliente che aveva in sala. Ivy,  il  cui passo è leggero quanto quello di una lince, non si farà scoprire dai due assassini, resterà ben nascosta e riuscirà a chiamare in qualche modo il 911.

Non premo mai il grilletto quando c'è il dubbio.


Il suo corpo sta tentando una parte di me che finora ho imparato a reprimere.

Sebastian ha 28 anni, è un ex SEAL, non ha una dimora fissa e non è mai rimasto a lungo in un posto, proprio come Ivy, nonostante sia nato e cresciuto a San Francisco e nel suo lavoro è il migliore in circolazione. Mentre è in Europa, riceverà una telefonata da Bentley, l'uomo che in guerra è sempre stato al suo fianco e che gli ha fatto un po' da padre. Bentley ha un incarico per lui: recuperare una videocassetta che contiene immagini e informazioni importanti. Una videocassetta che possedeva Ned e per farlo deve far entrare Ivy nelle sue grazie. Ma nel momento in cui Sebastian la vede gli verrà difficile mentire. Non darà un falso nome a questa ragazza e le racconterà più cose di quanto si sia mai immaginato di raccontare a una persona estranea, ma Ivy ha qualcosa che lo fa sentire al suo posto. Per lei la sua mente brucia e deve usare ogni briciolo di autocontrollo per ricordare a se stesso che quella ragazza potrebbe essere un potenziale bersaglio. Sebastian si infiltrerà nella vita di Ivy senza che lei se ne accorga, cercherà informazioni, ma più passa il tempo con lei e più si rende conto che quella ragazza non è al corrente di nulla.

Per la prima volta non sento alcuna urgenza di scappare.


Chi sei davvero, Sebastian? A parte lo sconosciuto che è entrato nel mio negozio e mi ha conquistato il cuore?

Ma la vita di Ivy potrebbe essere in pericolo e in lui scatta l'istinto protettivo, lei è diventata sua nell'istante in cui le ha posato gli occhi addosso. Ma cosa succederà quando Ivy scoprirà la verità sulla morte di Ned e su Sebastian? Ho amato entrambi i protagonisti sin dalle prime pagine, mi sono entrati sotto pelle perché è il tipo di storia che adoro leggere e che non mi stancherei mai di rileggere. Ho apprezzato ogni tratto di questi forti personaggi e ho amato Sebastian, come si fa a non amare un tipo del genere?




Nessun commento:

Posta un commento