Ultime recensioni

martedì 21 aprile 2015

Non chiedermi se ti amo - Rachel McIntyre

Lara ha diciassette anni e crede di aver trovato la sua anima gemella. C’è solo un problema: si tratta del suo insegnante. Fino a quel momento la sua vita è stata molto difficile: suo padre ha perso il lavoro, ma lei ha cercato di essere forte, almeno a casa. Sfoghi e paure li ha consegnati soltanto al suo diario. Solo a quelle pagine riesce a rivelare cosa le succede a scuola: Lara è continuamente vittima di orribili episodi di bullismo da parte dei compagni, che non fanno altro che schernirla e prenderla in giro e che a un certo punto passano anche alle maniere forti. Per fortuna, improvvisamente, nel buio della sua esistenza si è accesa una luce: è arrivato Mr Jagger, il suo giovane e affascinante professore d’inglese. È lui l’unica persona che riesce a capire Lara, a prenderla sul serio e a notare le sue qualità. L’unica persona che si mostra gentile con lei. L’unica di cui Lara si innamora perdutamente. Ma anche l’unica che non può ricambiare i suoi sentimenti... O forse sì?


Non chiedermi se ti amo non è una storia d'amore condita da sprazzi della vita della protagonista, tutt'altro, è una storia di grande coraggio e di soprusi, perché ci vuole coraggio ad alzarsi ogni mattina sapendo a cosa si andrà incontro, ad un'altra giornata di insulti e parole.
Protagonista di questo libro è Lara Titliss, una ragazza di quindici anni, qualche lentiggine sul volto ed i capelli di una tonalità di rosso che di sicuro non passano inosservati. Insicura verso se stessa e verso il suo aspetto, delusa verso una vita che le ha donato un aspetto del genere, è vittima non tanto delle circostanze, ma di un destino beffardo che sembra prendersi gioco di lei. Ogni sua giornata, ogni suo timore, viene relegato tra le pagine di un diario, che offre al lettore uno scorcio dettagliato delle sue giornate.

Se mi concentro, sento ancora il braccio formicolarmi in corrispondenza del punto in cui ha posato la mano.

In questo momento, più di ogni altra cosa al mondo, vorrei che Mr J potesse aiutarmi.
Ma non c’è nulla che qualcuno possa fare.
Quel che ha detto Chloe fa male quanto essere spintonata o presa a sputi in faccia o una qualsiasi di quelle stronzate.  
Come se già non bastasse essere un adolescente, a questo si aggiunge anche il bullismo a scuola, una tematica ormai sempre più vicina alla nostra realtà. Quando ormai le parole velenose delle sue compagne sembrano essere la loro unica arma per rendere la sua vita un inferno, si aggiungono, poco a poco, anche gesti compiuti per piegare la volontà di quella ragazza, divenuta sempre più sola a combattere contro il mondo, perché in questi casi si sa, se all'orizzonte compare un problema di sicuro quello non sarà l'unico ancora per molto ed è anche questo il caso.
A casa la situazione si complica, anche lì la crisi si fa sentire, soprattutto da quando i genitori persero il lavoro in una ditta e furono costretti a vivere con un solo stipendio, quello della madre, costretta a fare le pulizie a casa di una compagna di classe di Lara, in modo da permettere alla sua famiglia di avere un tetto sopra alla testa. E i suoi compagni non vedono l'ora di prendere la palla al balzo per usare questa nuova arma contro di lei.
Quel lavoro come donna delle pulizie è stato un dono del cielo, ha detto mamma.
Sarà solo a gennaio che a rischiarare le sue giornate sarà l'arrivo di un nuovo insegnante nel corpo docenti, un insegnante ancora in erba diremmo noi, Ben Jagger, una persona che l'aiuterà a combattere le sue battaglie, facendole così perdere, giorno dopo giorno, la battaglia contro il suo cuore.

Tematiche forti quella affrontate in questo libro che danno una scossa al lettore, soprattutto poi quando danno un così ben quadro di uno spicchio della gioventù moderna, costretta ogni giorno a combattere i propri demoni senza l'aiuto di nessuno, senza un benché minimo conforto, con la speranza che un giorno tutto quello che avrà patito presto sarà ricompensato con qualcosa che varrà le lacrime che ha versato.
Uno stile frizzante che rende questo diario non un semplice racconto, un susseguirsi di vicende narrate giornalmente, ma un romanzo vero che, a differenza degli altri, è raccontato dettagliatamente giorno per giorno in un modo che incanta il lettore al libro.


Rachel McIntyre è stata fin da piccola affascinata dall'idea che uno scrittore possa creare un numero infinito di mondi. La sua casa era piena di libri, è cresciuta circondata da storie che hanno portato la passione per la scrittura nella sua vita. Si è laureata in Letteratura inglese a e ha insegnato in Spagna, negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Lavora e vive nel nord dell’Inghilterra. di libri, è cresciuta circondata da storie che hanno portato la passione per la scrittura nella sua vita. Si è laureata in Letteratura inglese a e ha insegnato in Spagna, negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Lavora e vive nel nord dell’Inghilterra.




Nessun commento:

Posta un commento