Ultime recensioni

lunedì 8 ottobre 2018

ASPETTAMI di A.L. Jackson






Lei è la sua forza e lui la sua debolezza. E stavolta non la lascerà andare.
Edie Evans è stupenda. Sexy. Gentile. E anche la definizione di “off-limits”.
Ma questo non mi ha impedito di intrufolarmi di notte nella sua stanza per consolarla.
Tuttavia, i tipi come me distruggono tutto, perciò non avrei dovuto sorprendermi quando ho distrutto anche noi. La sera in cui l'ho fatta fuggire via, ho pensato che non l'avrei mai più rivista.
Finché non l'ho vista tra la folla come una sorta di visione. Austin Stone è pericoloso.
Affascinante. Seducente. Mi ha spezzato il cuore e mi rifiuto di dargli la possibilità di rifarlo.
Sono passati anni dall'ultima volta che l'ho visto, e adesso non posso fare a meno di fissare il magnifico uomo tatuato che suona sul palco. Dovrei scappare via. So che dovrei. Ma come una sciocca, corro dritta tra le sue braccia. Il nostro desiderio è irrefrenabile. Il nostro bisogno inarrestabile. Lei è la mia speranza. Lui è la mia debolezza.
Avremmo dovuto sapere che una passione così intensa ci avrebbe ridotto in cenere.
Vi è mai capitato di leggere un romanzo e imprecare a denti stretti? No? A me capita ogni volta che leggo la Jackson e non perché sia una pessima scrittrice e mi fa ammattire o innervosire, anzi... la Jackson è pura profondità e ti coinvolge così tanto che non sei in grado di interrompere la lettura ma purtroppo devi farlo perché hai del lavoro, una famiglia o un gatto da sfamare. Ogni volta che leggo uno dei romanzi di A. L. Jackson mi capita di essere coinvolta dall'inizio alla fine del libro. La Bleending Stars è... WOW! Ho conosciuto Sebastian Stone, Lyrik West e ora è giunto il momento di Austin Stone, poi daremo spazio (spero) prossimamente a Zee e ad Ash. Se vi dico questi nomi a voi cosa viene in mente? A me Sunder... che è il nome della band musicale trash hard rock composta da questi ragazzi. Tutti tranne da Austin. Austin che da tre anni è lontano da Los Angeles, da casa. Austin che se ne è andato in cerca di sé stesso. Austin che ha perso non solo una parte viva e inseparabile di lui ma anche la persona che amava di più al mondo. In Aspettami avremmo il piacere di conoscerlo. Aspettami è il quarto romanzo che compone la serie ed è scritto a pov alterni, alcuni si alternano con il passato, con i ricordi di quando i protagonisti erano più giovani e si sono conosciuti.

Sei stata il miglior segreto che non sono riuscito a mantenere.


Volevo stringerlo tra le braccia e alleviare il suo dolore, con la stessa intensità con cui sapevo lui cercava di tenerlo a bada.

Conosciamo Austin Stone ed Edie Evans. Austin è il fratello minore di Baz, voce dei Sunder e come vi ho accennato prima, ora non vive più a L.A. ma a Santa Cruz. All'apparenza sembra un giovane uomo che vagabonda lungo la costa, senza una meta precisa, senza una famiglia, dal momento che ai suoi nuovi amici non ha mai raccontato niente della propria vita. Pensare all'Austin che era gli porta dolore. Suona in un locale, ogni sera, le sue canzoni. E in quei testi c'è sempre l'oceano a farla da padrone, le stesse acque che hanno ucciso il suo gemello. E Austin non trascorre un attimo senza pensare a quel giorno di quando aveva otto anni e si trovava con Julien e Baz. Entrambi i fratelli in vita si biasimano e incolpano se stessi. Baz perché non ha prestato attenzione ai fratelli per baccagliare una ragazza e Austin per essere stato quello che ha causato l'incidente. Così è scappato, ha affogato rabbia e dolore nelle droghe, per poi rinascere, grazie a suo fratello maggiore che lo ha aiutato senza mai arrendersi, se  n'è andato senza l'intenzione di voltarsi ma poi il destino ha voluto che la ragazza che lui aveva distrutto faccia di nuovo capolino nella sua vita. Edie è la sorella minore di Ash, da anni manca da casa, da anni non vede suo fratello, da anni ha perso se stessa e quando, dopo anni, rivede Austin il suo asse trema.

Le presi la mano e me la premetti sulla guancia. La mia voce era roca di desiderio.
"Lo senti, Edie?"
"Cosa?" ansimò.
"Me" bisbigliai.


Questa ragazza era la fiamma più luminosa che risplendeva nel profondo della mia anima annerita.

E tutto torna al suo posto. Insieme si completano. Sono l'uno la luce dell'altra e non possono fare a meno di cercarsi. Riescono a sentirsi persino in mezzo a una folla ma Austin sembra rovinare ogni cosa che tocca e perderà di nuovo Edie. Così prenderà una decisione, per lei, per averla per sempre nella sua vita senza più alcuni demoni che in passato l'hanno distrutta ma... Ma mi fermo qui, non voglio proseguire oltre perché mi piacerebbe che leggeste non solo questo libro ma anche i capitoli precedenti per capire davvero di cosa vi ho scritto. Ogni volta con i Sunder, con ogni componente, provo emozioni diverse e bellissime.




Nessun commento:

Posta un commento