Ultime recensioni

lunedì 15 ottobre 2018

Review Party: BACK. Un bacio alla luce del sole di Tania Paxia



Liar Liar Series 2.5

Parole proibite, da non pronunciare. Niente discorsi su padri, madri, nonni e famiglia. Nessuna effusione in pubblico per non alimentare i pettegolezzi. Una chitarra per due, a costo di giocarsela. Questi erano i presupposti su cui Jay e Frankie avevano deciso di basare quella loro “vacanza” da tutto e tutti. Quindici giorni lontani dalla musica, dagli studi di registrazione, dai social. Non per Frankie che continua a lavorare al bar-ristorante. Per Jayden, però, il dolce far niente diventa insostenibile già dai primi giorni. Quando Frankie non c’è si distrae facendo la spesa al supermercato, andando a passeggiare in giro per i mercatini dell’usato e leggendo recensioni online non troppo… simpatiche. Questo lo porta ad architettare un piano “di svago” top secret, almeno fino a quando i paparazzi ci mettono lo zampino…

Tornano Jay e Frankie e la novella 2.5 riparte esattamente da dove Gone si era interrotto, ma più che una continuazione, si tratta di un approfondimento. Infatti la storia non progredisce, ma ci racconta come i due protagonisti hanno vissuto i momenti immediatamente dopo essersi ritrovati.

"Mi era mancato da morire sia lui che la sua faccia da schiaffi."

Il punto di vista è quello di Frankie e possiamo ritrovare il suo sarcasmo e la sua ironia pungente, le frecciatine e lo scherno che si manifestano attraverso i dialoghi tra i protagonisti, che sono sempre divertenti e capaci di suscitare reazioni di ogni genere nel lettore. Jayden (oh,Jayden ♡_♡) questa volta si trova a vivere una vacanza in incognito, in tutta la monotonia della normalità e solo per amore di Frankie. Sono tanti i momenti di tenerezza tra i due, Jay è smisuratamente dolce e non perde mai occasione di dimostrare l'amore che prova, lo ammette anche nelle sue canzoni. Frankie è sempre scontrosa, anche se non può resistere al fascino di Maynard, mi sembra sempre che cerchi di complicarsi le cose. Ma forse inizia ad ammorbidirsi un po'...

"Non mi sarei mai aspettata di poter avere un appuntamento normale insieme a cotanta star internazionale. Meglio goderselo tutto quel momento, perché chissà quando mi sarebbe ricapitato."

In questa novella all'insegna della riscoperta del piacere di stare insieme, i toni si fanno più audaci e i protagonisti sono più impegnati nei fatti, ma senza descrizioni minuziose di scene particolarmente spinte o volgari. E questo è un aspetto che mi piace, poiché lascia più spazio alla fantasia del lettore senza imporre delle immagini forzate.
La cosa che mi è piaciuta di più è stato il loro tentativo di vivere una vita da comuni mortali per alcuni giorni, facendo le cose insieme, cose che fanno tutti come andare al cinema, a far la spesa, a cena fuori, ecc... tutto questo finché non vengono smascherati dai paparazzi e, per forza di cose, la loro vacanza della normalità finisce. Ed è ora di salutare i nuovi amici e chiudere la parentesi Chicago per fare ritorno a NY, dove tante cose sono pronte ad accoglierli.
La cosa che non mi è piaciuta? La brevità. Jay e Orange non bastano mai.

"Sei innamorato cotto, bello mio"


Ma lo stile dell'autrice è talmente accattivante e coinvolgente che le pagine volano via senza che ce ne accorgiamo. Non vedo l'ora di conoscere gli sviluppi della storia.
P.s. l'autrice cita Harry Potter, poiché Jay è un bluesman ma anche un po' nerd, e ciò la fa entrare di diritto, e senza passare dal via, nella rosa delle mie autrici preferite.


Vive in provincia di Livorno. Frequenta la facoltà di Giurisprudenza di Pisa, ma la sua grande passione è scrivere. La Newton Compton ha pubblicato Le strane logiche dell’amore, un grande successo sul web, Ti amo ma non lo saiTi amo già da un po' e Prima che arrivassi tu.





Nessun commento:

Posta un commento