Ultime recensioni

giovedì 28 febbraio 2019

BIG ROCK di Lauren Blakely




È facile pensare che io sia un bastardo. Sono intelligente, bello, ricco da far schifo e piaccio alle donne, il che mi rende il bersaglio perfetto di qualunque critica superficiale. Certo, potrei assomigliare al playboy che le riviste newyorkesi descrivono quando parlano di me, ma – indovinate un po’? – sono anche un bravo ragazzo. E infatti, quando mio padre mi ha chiesto di starmene tranquillo, in vista dell’arrivo di alcuni investitori un po’ all’antica, ho accettato. Non solo: per fare in modo che la vendita della sua gioielleria sulla Fifth Avenue vada a buon fine, reciterò la parte del ragazzo responsabile, con la testa sulle spalle. Posso riuscirci per mio padre, visto tutto quello che ha fatto per me. E così ho chiesto alla mia migliore amica e socia in affari, Charlotte, di recitare la parte della mia fidanzata durante la prossima settimana. In fondo dovrà solo portare un grosso diamante all’anulare sinistro, prima che questa farsa finisca…
Ben ritrovate Cosmo seguaci, oggi vi parlo di Big Rock di Lauren Blakely, che presto avrete modo di leggere grazie a Newton Compton. Di questa scrittrice ho letto solo un romanzo, Un ragazzo d'oro, e sarò onesta: non mi aveva fatto impazzire. Così ho voluto darle una seconda possibilità... Ma ho capito che non fa proprio per me. Big Rock è scritto interamente dal pov del protagonista e questo è stato un fattore positivo; sono poche le scrittrici che scrivono un intero libro narrato al maschile, è una cosa che ho amato in particolar modo la prima volta in cui ne ho letto uno. La Chase ha questo primato per me, non che la Blakely non sia stata brava in questa storia a mettersi nei panni di Spencer ma, per quanto mi riguarda, alcune parti del romanzo erano "troppo" e altre erano qualcosa di già letto. Ho apprezzato molto lui quando è con Charlotte, la sua schiettezza, la sua dolcezza e la sua resistenza. Mi sono piaciuti anche i suoi pensieri ma altre cose non mi hanno trasmesso nulla.
Passiamo al romanzo. Spencer è un uomo bello, sicuro di sé, ricco da far schifo, piace alle donne e ne ha sempre una diversa con cui divertirsi a letto. E' il playboy di New York che tutte vogliono, le riviste parlano di lui, ma quando la sua famiglia dovrà concludere un affare importante sarà meglio che per un attimo metta da parte tutto quello che è e che inizi a comportarsi da ragazzo maturo quale dovrebbe essere!
Ma per farlo ha bisogno di una fidanzata e quale modo migliore di trovarla se non chiedere a Charlotte, la sua migliore amica? Molte volte hanno finto di esserlo per salvarsi da corteggiatori insistenti.

Il cazzo di un uomo dovrebbe essere misurato in base al numero di orgasmi che riesce a procurare.


Ha un sapore fantastico. Come panna e zucchero e caffé e dolcezza. Come tutte le cose buone del mondo.

Charlotte starà al gioco, una settimana passa alla svelta, solo che Spencer e Charlotte, oltre all'attività che gestiscono insieme, e all'università che hanno frequentato, non hanno condiviso altro... E i baci e altri avvenimenti che non si possono elencare rientrano, nelle cose che una coppia almeno in pubblico dove mostrare per essere credibile. Rimedieranno, anche perché dovranno comportarsi come una coppia davanti alla famiglia di lui e al futuro acquirente e quando inizieranno a fingere scopriranno di essere non solo attratti l'uno dall'altra ma anche qualcosa di più, e Spencer infrangerà la regola più importante, ovvero si innamorerà della propria migliore amica.
Charlotte ricambia i sentimenti di Spencer? E quando la verità verrà a galla, cosa succederà?

Ti bacerò nell'unico modo in cui dovresti essere baciata.


Volevo tutto. Volevo lei. La voglio ancora.




Nessun commento:

Posta un commento