Ultime recensioni

mercoledì 15 gennaio 2020

IL NOSTRO MOMENTO PERFETTO di Leighton M.



L’unica persona che Brinkley abbia mai davvero amato è Dane: il ragazzo che lavorava nei campi di proprietà del suo patrigno

Dane James lavorava nei campi di Alton, il mio patrigno. Era il ragazzo della porta accanto. Forte, determinato. Proibito. Dal momento in cui i nostri occhi si sono incontrati, ho capito che eravamo destinati ad amarci. Ma le nostre vite correvano su binari paralleli: ci desideravamo da lontano, in segreto. E per la maggior parte delle  nostre esistenze, siamo stati separati dalla crudeltà di un destino avverso. Così come era chiaro che ci saremmo innamorati, era ovvio che saremmo precipitati, soffrendo. Due stelle che bruciano prima di toccare terra: più e più volte, come un incubo ricorrente. O un sogno destinato a non realizzarsi mai. Il nostro passato è tormentato. Il nostro futuro è incerto. L’unica cosa che ci apparteneva era un presente doloroso ma perfetto. Fino a quando qualcuno non ha deciso di portarcelo via.



#prodottofornitodaNewtonComptonEditori
#copiaomaggio

Cambiare vita per un adolescente non è mai facile, ma per Brinkley lo è ancor di più dal momento che non ha più alcun riferimento nella sua nuova vita, della sua vecchia.
Solo un mucchio di prime volte.
Come ad esempio quella che le ha fatto incontrare Dane per la prima volta.
Avere dodici anni già può essere difficile, ma quanto può esserlo se si è presi costantemente di mira anche dai "bulletti"?
Quanto traumatico se il giorno che segna la tua entrata nella vita da ragazzina viene ricordato per lo scherno conseguito?
Eppure è in quel momento che incontra Dane, senza sapere quanto quel giorno l'avrebbe segnata.


Dane James.
L’unica persona che non cambiava indipendentemente da quanto lo facessi io. L’unica cosa che permaneva anche se tutto il resto cambiava. Era la mia roccia.
Forte e salda.
Vera.

Imparano insieme a crescere,  conoscersi.

Imparano a guardare il mondo con degli occhi diversi, pieni di stupore, ma ben sapendo quanto un singolo passo falso li avrebbe fatti finire nella mira del patrigno di Brinkley. Nonostante tutto, però, trovano  il loro rifugio, il loro nascondiglio lontano dal mondo, un luogo a dir poco magico.
È difficile da piccoli capire quanto un legame possa essere profondo, quanto un silenzio segnare, come un'assenza ferire.

Loro lo capiscono, perché gli anni passano ma ogni volta che si ritrovano qualcosa si ravviva dentro di loro, scoppiando, straripando. 

Nasce così un sentimento forte come loro, questo è certo.
I loro ceti son diversi, così come le famiglie che li hanno cresciuti, i loro passati li hanno forgiati, ma non si sono mai visti più simili.
Due anime poco comprese ma al contempo pronte a sfidare il mondo, non fosse che questo è piombato su di loro prima del tempo.
Segnandoli.
Cambiandoli.

Qualcosa però è successo, perché altrimenti come si spiegherebbe la fuga che ha portato la protagonista lontana di casa per anni e anni, senza neppur lasciare una traccia dietro di sé… solo le supposizioni della gente hanno dato una risposta a quello che, purtroppo, risposta non ha.

Ora però che Brikley è tornata a casa, tutto è cambiato, ma una cosa è la stessa: quello che prova nel vedere Dane.

Il rischio?

Quello che potrebbe venire fuori se certe verità finalmente vedessero la luce.
La loro vita è stato uno scossone continuo, due rette che sembravano non incontrarsi mai si sono incontrate, solo per poi allontanarsi.
Cosa ne è scaturito? Qualcosa che ha cambiato per sempre le loro vite.

Era Dane James.
Quello che era rimasto.
Lo riconobbi nel momento in cui posai gli occhi su di lui. Probabilmente l’avrei riconosciuto ovunque con qualsiasi livello di illuminazione. Se non avessi riconosciuto il suo aspetto, avrei riconosciuto il modo in cui mi faceva sentire.


Il nostro perfetto momento è una storia agrodolce, sebbene vergata di speranza. Una storia che ci mostra non solo i dilemmi a cui ogni giorno alcuni adolescenti debbano sottostare, ma anche i problemi, i primi, che diventano pane quotidiano per alcune persone. Tramite continui passaggi tra presente e passato, la storia di Brinkley verrà finalmente alla luce, ma non aspettatevi che venga svelata tutto d'un passo, anzi!
Alcune volte questi continui cambiamenti di epoca portano il lettore a perdersi negli anni, però una cosa è certa: ci avessero svelato tutto e subito, questo libro avrebbe perso parte del suo fascino. 




Nessun commento:

Posta un commento