Ultime recensioni

martedì 7 gennaio 2020

L'ANGELO BISBETICO di Anyta Sunday



Serie The Christmas Angel Libro #6

Pax Polo è il chitarrista spaccone dei Serenity Free.
O meglio: era il chitarrista spaccone dei Serenity Free.
Al momento sfoggia un occhio nero e i suoi amici l’hanno cacciato dalla band, oltretutto tre settimane prima di Natale. Una bella botta per il suo ego smisurato, ma… pazienza.
Non c’è problema.
Grazie alla sua bravura nell’origliare le conversazioni altrui, a un sorprendente puntale a forma di angelo e a un losco accordo che gli consentirà di aprire un concerto del suo gruppo preferito, Pax riuscirà a rientrare nelle grazie della sua band. 
Non deve far altro che diventare amico di Clifford, il bisbetico del quartiere, per la durata delle vacanze. Distrarlo un po’ per consentire alla sorella minore del ragazzo di uscire di nascosto. 
Facile come suonare un brano di Beethoven per principianti. Un gioco da ragazzi.
Che ci vuole?
In fondo, Pax è bravissimo a fare amicizia. Ha un mucchio di amici. Il bisbetico non può certo dargli del filo da torcere. O forse sì?

#prodottofornitodaTriskellEdizioni
#copiaomaggio
Con questo nuovo libro della serie, il nostro angelo approda in Nuova Zelanda per un caldo Natale alla fine degli anni ’90. Fa un po’ strano, per noi, pensare di girare in pantaloncini corti e maglietta a dicembre, ma anche il clima australe ha il suo fascino. Si tratta di una storia un po’ diversa, non solo per il caldo Natale, ma anche perché la storia d’amore che sboccia tra Pax e Cliff si intreccia con l’amore per la musica che entrambi nutrono. Liberamente ispirato alla Bisbetica domata di Shakespeare, vede Pax farsi amico il bisbetico Cliff per aiutare due vicini a corteggiarne la sorella, Bianca. 
L’intera vicenda è narrata dal pov di Pax che, con la sua personalità spumeggiante, rischia di mettere un po’ in ombra il personaggio di Cliff. In un primo momento si è portati a pensare che Pax sia un narcisista, simpatico ma un po’ frivolo. In realtà, anche se il libro è ambientato in un arco temporale di poche settimane, abbiamo modo di vedere come Pax sia un personaggio ben più complesso, vulnerabile e con fragilità inaspettate. Cliff, all’apparenza bisbetico ed inflessibile, anche lui nasconde un lato più tenero e fragile dovuto soprattutto al doversi prendere cura della sorella diciassettenne dopo la morte dei genitori avvenuta diversi anni prima.
La musica è anch’essa protagonista di questa storia sia perché Pax è un chitarrista rock, ma con grande talento musicale in vari campi e con diversi strumenti, sia perché rappresenta motivo di gioia e dolore per lo stesso Cliff il cui padre era un bravissimo insegnante di questa materia all’università.
Insomma, si tratta di un libro natalizio un po’ atipico rispetto a ciò che ci si aspetta solitamente, ma sicuramente è una lettura scorrevole e ricca di emozioni che riscalda il cuore in prossimità di questo Natale.


Si era messo a suonare per dargli una spinta, per sfidarlo a piantarla di autocommiserarsi. O forse per distrarlo, per ancorarlo a qualcosa che amava: la musica.

La musica che avevano suonato insieme continuava a tornargli alla mente a ondate, gonfiandogli il petto. Lo stordiva. Gli faceva venir voglia di trascinare Cliff nel suo studio e duettare con lui finché le note non li avessero stretti in un abbraccio tanto intenso da… da farli svenire.

“Io mi sento fuori controllo,” lo interruppe Cliff, e gli mordicchiò la linea della mascella fino ad arrivare alla pelle delicata dietro il lobo. “So che me ne pentirò domattina.” Gli fece scorrere il naso lungo la curva dell’orecchio. “E so che non m’importa.”

Nata e cresciuta in Nuova Zelanda, Anyta Sunday ha iniziato a esplorare il mondo letterario fin da bambina, quando ha cominciato a leggere Roald Dahl e, nella sua testa, hanno preso ad accumularsi idee per le storie. All’età di venticinque anni, dopo aver visitato alcune nazioni (Germania, America e ritorno), ha cominciato a mettere penna alla carta. Quando non scrive o non è impegnata a dare la cacci ai propri figli, legge, fa escursioni, guarda serie di Joss Whedon, cerca di fare pilates oppure si accoccola coi suoi gatti. 


Nessun commento:

Posta un commento