Ultime recensioni

venerdì 28 febbraio 2020

LOST IN THE STARS di Carmen Bruni



Come si può combattere contro qualcosa che si desidera disperatamente?

Due anni fa Gwen ha deciso di chiudere la sua storia con Tyler Scott una volta per sempre.
Sa che sarà difficile dimenticare il ragazzo che ha rubato tutte le sue prime volte, ma è stanca di vederlo soltanto per una settimana durante le vacanze e poi perderlo per interminabili mesi.
E quando finalmente arriva il momento di lasciarselo alle spalle, anche il destino sembra essere dalla sua parte, perché lui scompare nel nulla.

Tyler non aveva in programma di tornare a Snow City, ma è l’unica soluzione che ha per cambiare vita.
Non sarà facile ambientarsi in un paesino sperduto dove la gente sospetta di lui, ma sa di certo che non gli mancherà la compagnia: Gwen Harper gli appartiene.
Vedersi e poi non incontrarsi di nascosto è impensabile, stare nello stesso posto senza toccarsi è impossibile e lui ha tutta l’intenzione di non privarsi più di lei.
Ma se il loro legame non fosse più quello di una volta? Se tutto ciò che era facile come respirare all’improvviso fosse difficile e doloroso?
Fra caldi ricordi, nuove emozioni e battaglie impervie contro il cuore, Gwen e Tyler scopriranno che non sempre la strada prefissata è quella giusta da percorrere e perdersi fra le stelle è l’unico modo per illuminare nuovi cammini.

Esiste una strada semplice e giusta, quando si tratta di seguire il cuore?

Tyler è un genio quando si tratta di compiere scelte sbagliate, basta solo pensare al suo passato, e quando un motivo lo porta a tornare  a Snow city, mille ricordi lo ricolpiscono, portandolo a riassaporare le sensazioni che ha provato anni prima.

Cambiare vita non è  semplice, soprattutto quando si tratta di dover vivere nello stesso posto, ma se la vita ti dà l'occasione di cambiare, perché non coglierla?
Pensava di fermarsi solo a tempo determinato, visto il motivo che lo ha portato lì, ma mai si sarebbe immaginato che le carte sarebbero cambiate così rapidamente.
Un dono gli è stato fatto, anche se in quel momento non avrebbe mai pensato di definirlo tale, ma ora...

Non era vero che mi era mancata. A stento l’avevo pensata. Ma avevo bisogno di stringere. Bisogno di prendere.

Gwen ha sempre vissuto a Snow City, in quella cittadina colpita da un dolore profondo a seguito di una catastrofe, eppure lei è sempre rimasta lì, con le sue ferite, i suoi ricordi, con le sue mille idee, la sua stravaganza ma anche il suo cuore, qualcosa di più unico che raro.
Ha la sua routine, il suo lavoro nel negozio di famiglia ma, soprattutto, ha le sue stelle, quelle stesse capaci di incantarla ogni volta che punta lo sguardo verso il cielo.

A volte il tempo passa incurante di cosa ti accade, incurante del dolore che si porta dietro, così come delle cicatrici che lascia negli animi, delle promesse infrante così come quelle che avevano il sapore di un sogno.
Un po' come è accaduto a Gwen: ogni volta che vedeva Tyler sembrava ritrovare in se stessa qualcosa che altrimenti le mancava, il tassello perduto, per così dire, destinato a rompersi ogni volta che il ragazzo tornava a New York, riportandosi via con sé quel pezzo mancante.


Tanto è così che funziona fra di noi: bruciamo velocemente come comete per poi dissolverci nel nulla.


E ora che è tornato vecchie ferite sembrano risanguinare, ferite mai rimarginate e segreti saranno il loro pane quotidiano, però… Sono uno la stella Polare dell'altro, prima te ne rendi conto e prima inizierai a capire il tuo ruolo nella vita.

Non hanno caratteri facili i due protagonisti: da una parte Tyler col suo temperamento, forgiato come l'acciaio grazie alle sue scelte, se si può dire grazie a loro, un aspetto che sembra dire a tutti "statemi alla larga", e un nome, il suo, che pesa sul suo capo come una spada di Damocle.
E poi abbiamo lei, la nostra Gwen, tutta ricci e sorrisi, ma anche con la testa fra le nuvole, o per meglio dire, fra le stelle, ben diversa dalle sue coetanee ma proprio per questo, forse, che è così unica, perché in fondo si sa, in un mondo dove tutti sembrano aspettarsi qualcosa da te, dove essere differenti è qualcosa da celare, bisogna solo imparare a brillare ancora di più, proprio come una stella. In fondo tutti son piccole stelle Polari, basta solo trovare la forza dentro di sé.

Mi sento parte di qualcosa. Io e lui formiamo qualcosa. Potremmo essere due stelle binarie. L’una dipendente dall’altra.


Carmen Bruni ci riporta nel mondo innevato di Snow City, ma in una veste tutta nuova, dove protagoniste questa volta, in maniera indiscussa, sono le stelle che adornano i cieli notturni, con i loro nomi e le loro costellazioni.
E' a dir poco fantastico il modo in cui diventano a tutti gli effetti protagoniste, perché sembrano quasi fatte di carne e ossa, per l'importanza che hanno.
Vogliamo poi parlare dei due protagonisti? Lontani sono a dir poco particolari, con due temperamenti che diciamocelo pure… Non so se vorrei un Tyler nella vita, ma se ti chiami Gwen, scoprirai un mondo dietro quell'inchiostro.

Per molti anni Tyler è stato come una cometa nella vita di Gwen, tanto bella quanto intensa e veloce, ma ora che vuole fermarsi… ha tutte le intenzioni di diventare il suo punto di riferimento in quel cielo pieno di stelle.

Nessun commento:

Posta un commento