Ultime recensioni

martedì 21 febbraio 2017

BlogTour: Mille notti di te e di me di Laura Gay


Da sempre l’antagonista è colui che va contro il personaggio della storia, colui che crea problemi e che generalmente noi lettrici odiamo.

Due sono gli antagonisti presenti in “Mille notti di te e di me”  e adesso ve li presento.


Iniziamo subito da Davide, fidanzato con Eva da 5 anni.
Il fidanzato perfetto, direte voi e invece no, è tutto il contrario.

 Ha 24 anni, studia Legge, ma non dà esami.
          Ha un lavoretto part-time che però, 
             non gli permette di mantenersi, 
        quindi vive mantenuto dai genitori.”

Trascorre la maggior parte del tempo con i suoi amici senza pensare minimamente alle esigenze
della sua ragazza.                                                   Per farvi capire meglio, è arrivato in ritardo anche al funerale dei genitori di Eva che continua a trovare giustificazioni ai suoi comportamenti.
Per fortuna che c’è Fiamma a farle notare tutti i difetti di Davide!|
Sicuramente starete pensando che può capitare di avere qualche mancanza nei confronti della propria partner ma magari la ama veramente…
Invece no, non è neanche un compagno fedele perché, dopo la partenza di Eva, non si è posto nessun problema a farsi vedere in giro con un’altra ragazza.
Ma come ogni uomo che si rispetti, nel momento in cui capisce che Eva si sta allontanando da lui, cosa fa? Parte per Londra a rivendicare il suo territorio.  Lui però non sa che dovrà competere con un uomo come Brian pronto a tutto pur di tenersi la sua Eva.
Secondo voi sarà riuscito a riconquistare la sua fiducia?

Ed ora vi parlo di lei, l’antagonista per eccellenza, quella che odierete con tutte voi stesse:
Patricia Campbell, donna in carriera che non ha
mai avuto legami sentimentali.

“Capelli biondi e lunghissimi, lisci come seta;occhi verdi, sormontati da ciglia folte e per finire un fisico da urlo,
talmente perfetto da fare invidia a una modella.”


Poteva non essere bellissima?
Purtroppo si, le antagoniste sono sempre perfette, ma solitamente sotto questa perfezione esteriore si nasconde un cuore infranto e pieno di cattiveria.
Non so se giudicare Patricia come una donna innamorata e tradita o semplicemente una stronza!
Lei e Brian si sono conosciuti ai tempi del College.
All’epoca lei era la ragazza più popolare, quella che usciva solo con i figli di papà, e lui era il solito cattivo ragazzo che piaceva un po’ a tutte, forse era per questo che Patricia aveva deciso di avvicinarsi a lui. Il loro rapporto iniziava e finiva con il sesso, zero sentimenti, questo è ciò che Patricia aveva insegnato a Brian.
Ma lei, presa dalla brama di successo e potere, un giorno decide di sposare un vecchio riccone e lì si interrompe la loro relazione da scopamici.
Patricia, in realtà, nutriva un profondo affetto per Brian, ecco perché in seguito alla morte del marito (ACCIDENTALE, EH!), avendo ereditato tutta la sua fortuna, decide di proporre a Brian di diventare soci.
Nasce così la “Armitage & Campbell” azienda che possiede una catena di alberghi e ristoranti di lusso.
Negli anni, l’affetto di Patricia nei confronti di Brian è diventato amore, ma lei lo ha sempre celato dietro una profonda amicizia, sempre lì pronta a dispensare consigli e a supportare l’amico.
E’ sempre stata convinta che lei e Brian un giorno sarebbero stati insieme, ma l’arrivo di Eva distrugge questo ideale e lei si ritrova a fare i conti con un amore non corrisposto.
Una donna ferita è pericolosa e lei non è certo da meno, infatti farà di tutto pur di avere Brian tutto per sé.
E per tutto intendo anche commettere qualcosa di davvero brutto.
Non posso svelarvi di cosa si tratta, scopritelo voi stesse!



Seguite tutte le tappe del tour, molte altre curiosità vi attendono! Domani tocca a "Sogni di Marzapane" che ci presenta l'intervista all'autrice... stay tuned!

Nessun commento:

Posta un commento