Ultime recensioni

martedì 19 maggio 2020

Review Party: UN AMORE OLTRE LE FAVOLE di Cassidy O' Toole




C’era una volta Charley May, una ragazza carina e imbranata, ma dal cuore grande. E c’era il principe… No, lui non serviva. Charley non aveva bisogno di un aitante cavaliere sul prode destriero per essere salvata, perché lei poteva salvarsi da sola. E poi, in fondo, chi crede più nelle favole?

#prodottofornitodaOdeEdizioni
#copiaomaggio 

Charlie è la protagonista del primo libro della MayDay Series, ha 17 anni e deve frequentare l’ultimo anno del liceo, ha ottimi voti e vive in una famiglia benestante. All’apparenza sembra essere tutto perfetto, no? Sì, ma no! Charlie ha smesso di credere nelle favole mentre cresceva, quando si è accorta che come madre aveva una matrigna che le ha sempre voluto rovinare la vita. Le aspetta un matrimonio combinato, sì bhe sono rimasta scioccata quanto voi e il punto è che lei ci prova a farsi andare bene questa situazione, butta al vento un anno della sua vita con quel presuntuoso di Drew che anche lui accetta il volere della madre ma che da Charlie, in realtà, vuole solo una cosa. Per fortuna c’è Megan, la quasi sorella di Charlie che riempie la sua vita, così vicine anche se sono così diverse, una timida e l’altra un uragano di emozioni, Charlie è l’imbranata che pensa ad alta voce e fa figuracce e Megan è sempre decisa e una roccia che non si lascia scalfire da niente e nessuno o almeno è questo che fa credere a tutti. Un personaggio interessante e fondamentale nel destino di Charlie che la scuote e la costringe a reagire per trovare una soluzione all’incubo in cui si è ritrovata per mano di quella madre che non ha mai provato un briciolo di sensibilità per la figlia e che continua a pensare a sé stessa prima della famiglia.

"Devo andare avanti con la mia vita… Devo. Ma allora perché non riesco a respirare quando arrivo a questa conclusione?"

Charlie ha un piano B: trovare un lavoro e mettere da parte i soldi per andare all’università e siccome questa cosa fa innervosire la madre, è sempre più convinta che sia la strada giusta. Inoltre si scopre che dietro alla storia del matrimonio con Drew si nasconde una verità agghiacciante che sconvolgerà e allieterà tutti quanti. Quindi, la nostra protagonista si presenta in questo bar strafigo con la sua migliore amica e inizia la sua esperienza come cameriera, e colleziona milioni di figuracce, ma quello è diventato il suo nuovo posto preferito, quando è lì non pensa a niente. In questa parte del piano Drew non c’entra più niente, ma purtroppo il loro assurdo accordo non è stato ancora spezzato, certo non deve essere facile convivere con un pensiero del genere, ma lei va avanti con la sua idea anche se questo vuol dire esporsi in un lavoro che la mette in imbarazzo e sottolinea il suo essere imbranata.


La sua autostima e fiducia nella vita vacilla quando entra in gioco Wren, il suo migliore amico d’infanzia e cugino di Megan, che aveva dovuto lasciare la città per problemi familiari. A Charlie sudano le mani, si secca la gola perché il suo amico è cresciuto molto bene ed è difficile non osservalo e smettere di sbavare.
Wren è a conoscenza del piano strampalato della mamma di Charlie e cerca in tutti i modi di starle lontano, quindi si incontrano di sfuggita, si evitano, si sorridono, scherzano, poi si richiudono a riccio, finchè lui si intrufola nella sua camera dalla finestra e confessa di non riuscire a starle lontano. Anche lei non è da meno, combatte tutti i giorni con sé stessa perché vorrebbe prima risolvere la situazione con Drew, ma quando vede Wren il suo corpo si infiamma e inizia a farneticare. Gli vuole stare lontana, ma poi si arrabbia con lui perché non ha fatto la sua parte nella ricerca della verità. La verità è che sono gelosi l’una dell’altro e non riescono a non immischiarsi delle rispettive vite, difficile farlo quando due ragazzi si attirano come calamite.

"«Dimostrami che vale la pena aspettarti. Lotta per te stessa, ma vinci per noi.»"

L’autrice ci affida solo il punto di vista di Charlie e in tante occasioni avrei voluto sentire anche i pensieri di Wren, così misterioso e dolce che non perde mai di vista la sua Blondie. All’inizio mi sembrava uno young adult tutto cuori e piccioncini e invece la grande mossa dell’autrice di inserire un segreto da svelare, ha reso la storia davvero intrigante. Charlie sembra più grande della sua età, è consumata dall’arroganza della madre e dalle riflessioni della sua vita, a 17 anni si dovrebbe essere spensierati e non in preda a costrizioni per un futuro che non si vuole, inoltre si ritrova ad affrontare il lutto pesante di un suo amico con cui non ha avuto modo di chiarirsi, il suo cervello è quasi in tilt e non sa più di chi può fidarsi. Il problema qui è che lei rischia di perdere la sua dignità sottostando al volere altrui, si chiude a riccio ma non si può continuare così per sempre e tenere il muso alla vita. Quando se ne rende conto, non è troppo tardi e decide di riallacciare il rapporto con il padre e coinvolgerlo nelle sue decisioni, gli eroi si uniscono per scacciare la matrigna. Finalmente! Iniziavo a pensare che non saremmo arrivati ad una svolta!


Un’altra figura molto forte è Grace, la nonna di Charlie, una signora di 65 anni che non ha per niente voglia di stare a casa a filare la lana ma si vuole divertire e vivere, spinge la nipote a uscire, cerca di far crollare quei muri che ha innalzato per colpa di una madre sbagliata, lei sarà la sua salvezza. In fondo, quando ci si sente spalleggiati da qualcuno è più facile distruggere i piani malefici di quella che dovrebbe essere la persona che ti protegge da tutto.
Tra le righe di questo romanzo ho ritrovato l’inno all’amicizia, tra le ragazze e i ragazzi che insieme sconfiggono il male, grazie alla determinazione di Megan e al coraggio di ribellarsi di Charlie ogni cosa andrà al suo posto, anche se qualche questione sarà lasciata in sospeso ma che sarà svelata (spero) nel seguito di questa serie da non perdere.  


"Non insulterò mai più le principesse, per delle valide ragioni: anch'io sono stata ingannata da un lupo, avvelenata, e ho avuto a che fare con una strega"




Nessun commento:

Posta un commento