Ultime recensioni

martedì 26 luglio 2016

AL PRIMO SGUARDO (Ka’u Huna Series #1) di Anna Loveangel


Al primo sguardo di Anna Loveangel
Serie: Ka’u Huna Series #1
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary Romance
Data di pubblicazione: 11 Luglio 2016
Pagine: 260
Narrazione: prima persona, pov femminile e maschile
“Non sono stata baciata dalla Dea Bendata in nessun campo. Ma arrendermi non fa parte di me. Ho deciso di combattere, di affrontare ogni ostacolo con la giusta dose di autostima. Amo New York, sono libera e lavoro nel locale di mia cugina, dove ho trovato una grande famiglia. Be' ho trovato anche altro. Un uomo presuntuoso, antipatico, irritante e selvaggio. Un collega che mi attira e mi fa sentire "diversa". Un uomo che ha sicurezza, fascino e sensualità. Jason, il mio personale orgasmo; uno che ha tanto da mostrare. Per capirlo ci vorrebbe un dizionario o forse mi basterebbero le istruzioni per l'uso. Meglio quindi che io, Annie, decida di non pensare a quello che mi nasconde e viva. Sì, questa è la scelta giusta. Anche se, paranoica come sono, avrò perennemente paura di sbagliare.”


Un po' di suspense erotica è quello che ci vuole per rendere ancora più bollente la vostra estate, amiche lettrici. Questo non è il mio primo libro che leggo della grande autrice self Anna Loveangel, però è il primo che recensisco e ne sono lieta, perché ho solo buone parole da scrivere a riguardo.

La trama è molto esaustiva, quindi mi soffermerò poco su questo aspetto.
Annie è una ballerina che ha deciso da poco di rendersi indipendente e seguire i propri sogni; ostacolata per troppo tempo da una madre ossessiva e una sorella lamentosa e pedante, ha l'opportunità di fare il lavoro che adora grazie alla cugina, che le offre un posto nel suo locale a New York.
Tutto procede bene, anche se soffre di malinconia verso il fratello gemello al quale è legatissima, si sente appagata dal suo lavoro e dalle nuove amicizie che si sta facendo.
Voglio essere single. Un giorno incontrerò il grande amore ? Chi può saperlo. Per adesso mi basta vivere così, con il sorriso sulle labbra e nel cuore, fiera di essere me stessa.
Ci sono solo un paio di dettagli a scombussolarla: una figura maschile non meglio identificata pare sorprenderla quando meno se lo aspetta. E' talmente effimera che le sembra quasi un fantasma, giunge anche alla conclusione di averlo inventato.

Sono paranoica e se non lo sono ancora, lo sto diventando. Ma dico come ho potuto immaginarmi quel tizio? Ho sentito le sue braccia, visto i suoi occhi nei miei. Addirittura ho assaporato le sue labbra! un sogno, solo quello poteva essere.
Scopre che non è così quando lo ritrova nell'ufficio della cugina e le viene presentato come Jason, il nuovo ballerino.
A questo punto, un tira e molla senza sosta inizia tra i due protagonisti: lei cerca di controllare la sua attrazione fisica, mista ad irritazione per il suo essere borioso e arrogante, lui non le dà tregua e la sfida ad ogni opportunità, facendola eccitare a passo di musica caraibica.
Odio e amo, amo e odio questo suo modo di fare, come mi dà ordini. E' insopportabile e sensuale. E non posso fare a meno di assecondarlo. 
Ogni tentativo è vano, Annie non riesce a non restare affascinata dai suoi addominali e dai suoi muscoli scolpiti, e quando i loro battibecchi diventano preliminari, il tutto esplode in un grande amplesso. Sarà di breve o lunga durata ?
"Posso farti godere ancora, Annie. Posso donarti tutto quello che ti è sempre mancato. Ma voglio che tu sia pronta a tutto. Devi lasciare i pensieri, le paranoie e ogni piccolo scorcio di negatività fuori da questa stanza. Ora ci siamo solo noi e il tuo prossimo orgasmo. "

La scorrevolezza di questo romanzo è disarmante, come del resto il lavoro di analisi psicologica sui protagonisti che la scrittrice ha eseguito.
Annie fa un enorme lavoro su se stessa, specialmente dopo aver incontrato Jason. I loro scontri, la tensione sessuale palpabile, alla quale non vuole cedere, la fanno diventare più forte ma anche più donna, scoprendo ciò che vuole davvero.
Jason è misterioso, all'inizio sembra davvero essere solo un parto della fantasia della protagonista per poi manifestarsi in un ballerino aitante e sensuale. Ad ogni colpo di bacino la manda in estasi eccitando non solo lei...non so se mi spiego!
Ma non ce la racconta giusta, rimasto solo a vivere con la sorella dopo la morte prematura dei genitori, qualcosa è cambiato. Un'aura misteriosa, oltre che lussuriosa, lo avvolge.

Il Pov prevalente è quello femminile, Jason fa capolino raramente, ma è sufficiente affinché il lettore possa comprendere che tipo di persona sia e cosa desideri dalla sua partner. Peccato che non tutto venga svelato, lasciando buchi di proporzioni "ginormiche", che spero la nostra amica Loveangel colmi al più presto.

Sfortunatamente, la componente erotica ha portato a stereotipare la maggior parte dei dialoghi, ma tutte le caratteristiche che vi ho descritto prima, rendono la lettura molto gradevole. 
La tensione tra i protagonisti, i loro battibecchi, che poi non sono altro che una diversa forma di conoscenza, incuriosiscono il lettore rendendolo impaziente per un "confronto decisivo". 
So che questo romanzo ha un'importanza speciale per la stessa scrittrice, ha richiesto del tempo e molto impegno. Da lettrice posso confermare, perché arriva tutto l'entusiasmo e l'amore che ha infuso in ogni parola e l'affetto per i suoi protagonisti.




Nessun commento:

Posta un commento