Ultime recensioni

venerdì 8 luglio 2016

Blog tour : OLTRE IL NERO DELL'ANIMA di David Falchi




Questa volta ho rischiato davvero di sparire nel nulla. Tutto è cominciato quando mi sono trovato a indagare sul caso di possessione di Lucy Spencer, moglie del famoso comico – famoso almeno per il resto del mondo – Dwight Spencer. Che fosse un’indagine fuori dal comune l’ho pensato non appena ho messo piede nella tenuta romana dell’attore, ma mai avrei pensato che per provare a uscirne vivo avrei dovuto evocare io stesso una creatura infernale e fare i conti con uno spirito insinuatosi in casa mia. E no, non sto parlando di Lerner. Mai avrei pensato di essere trasportato fino alle Cascate della Dissoluzione… e di non fare più ritorno.
(Marcello Kiesel, 2016)
“Oltre il nero dell’anima” è il secondo libro di David Falchi che vede protagonista Marcello Kiesel: un cacciatore di fantasmi ed esperto in esorcismi ed occultismo.
Questo nuovo caso si rivela anomalo già al semplice recarsi sul loco della vicenda: la dimora di Dwight Spencer, famoso comico statunitense. È stata richiesta la consulenza di Kiesel perché Dwight crede che Lucy, la moglie incinta, sia stata posseduta da un’entità demoniaca che sta minando sia all’equilibrio del loro matrimonio sia alla vita del nascituro…

“[…] Mi sarebbe servito tutto il coraggio disponibile per evocare un demone e cercare di strappar­gli le informazioni necessarie a liberare la donna dall’entità che la tormentava.”

Tuttavia, il Demone che stavolta Marcello dovrà fronteggiare non è un banale spiritello, si troverà davanti a Spiriti nettamente Superiori che lo metteranno talmente a dura prova che potrebbe realmente rischiare di restare intrappolato per sempre in un’altra dimensione pericolosamente ostile.

“Sarebbe stato lecito sacrificare delle vite per salvarne delle altre?”

La narrazione in prima persona ci permette di entrare subito nel vivo della situazione vestendo i panni di Marcello Kiesel che, sebbene sia il protagonista, non risalta quanto dovrebbe; infatti avrei gradito leggere qualche indicazione in più sul suo carattere, sulla vastità dei suoi poteri psichici e qualche dettaglio in più anche sulle varie tecniche di evocazione. Da quello che ho potuto percepire, il nostro protagonista è un tipo razionale che ci tiene a mostrare il meglio per quanto concerne il suo lavoro, lo svolge con cognizione di causa e competenza; possiede una visione del mondo cinica e, allo stesso tempo, sprezzante del pericolo che gli conferisce un’aria tenebrosa e ostinata.
Di maggior rilievo risulta, invece, il fedele assistente Lerner, uno spirito intrappolato all’interno di uno specchio magico, con una personalità a dir poco eccentrica e sanguinaria. Permea per tutta la durata della lettura un alone di mistero sul passato di Kiesel e Lerner che conferisce un ulteriore pathos.
Non riesco ad assegnare un genere soltanto a questo racconto poiché vi sono elementi tipici del paranormal combinati in modo ingegnoso ad atmosfere specifiche del noir. Sicuramente da apprezzare l’adattamento della storia nel contesto di una città italiana, Roma sembra davvero calzare a pennello, e ancora la versione “modernizzata” dell’Inquisizione che si allontana, ma non del tutto, dai rigidi canoni dell’ideologia odierna.  “Oltre il nero dell’anima” risulta nell’insieme una storia godibile e ricca di suspense, i colpi di scena non mancano e sapranno coinvolgere anche i lettori meno avvezzi a questo particolare genere.





David Falchi nasce a Perugia nel 1974. Si trasferisce a Roma per studiare Economia e Commercio e rimane nella Capitale anche dopo la laurea.
Ha già pubblicato per la Dunwich Edizioni il romanzo Nero Eterno, la prima opera con protagonista l’esperto del sovrannaturale Marcello Kiesel.


Nessun commento:

Posta un commento