Ultime recensioni

lunedì 11 luglio 2016

FOREVER EVERYDAY di Sandi Lynn


La vita di Connor Black è sempre stata fatta di due cose: la sua azienda e le sue mille donne. L’amore, le relazioni e una vita da favola non erano in programma. Emozionalmente ferito, uscito da una tragedia personale, si è ripromesso di non innamorarsi mai più di una donna, ma poi Ellery Lane è piombata per sbaglio nel suo mondo. Il loro amore, il loro coraggio e la loro forza sono stati messi duramente alla prova.
Dopo aver assistito alla nascita del loro amore con gli occhi di Ellery in Forever With You, ora è il momento di fare lo stesso viaggio attraverso gli occhi di Connor.
Come dice la trama, stessa storia ma prospettiva diversa. Quindi se non avete letto Forever with you, potreste andare incontro a qualche spoiler!
La vita di Connor Black cambiò quando all'età di 18 anni si mise insieme a una ragazza che manifestò fin da subito problemi mentali. Il suo essere soffocante lo costrinse a lasciarla e lei fece l'unica cosa possibile per andare avanti: si tolse la vita. La lettera che lei gli scrisse prima di tagliarsi le vene lo additò come unico colpevole, perché non poteva sopportare un'esistenza senza Connor. La ragazza aveva una sorella gemella, che a distanza di anni decide di farsi nuovamente viva e rovinare la vita di Connor, minacciandolo di dire tutto su quella notte, e a lui non resta che piegarsi al suo volere.
Per andare d'accordo con Connor Black bastano poche semplici regole: niente domande, niente relazioni durature, niente coccole dopo il sesso, niente telefonate né messaggi. Quando ha bisogno di distrarsi sarà lui a scegliere la donna-svago di turno. Eppure tutto cambia quando si ritrova una sconosciuta in cucina, rimanendo sorpreso da tanta bellezza e da un sorriso da togliere il fiato. Le ricorda le regole, ma lei con dolcezza e sfrontatezza gli dice chiaramente di non essere andata a letto con lui, ma di averlo riaccompagnato a casa dopo averlo trovato ubriaco fuori dalla discoteca.
Dopo quanto successo in passato, Connor non ha più avuto il coraggio di provare dei sentimenti, ma con Ellery è diverso; lei ha un carattere forte, disobbedisce ai suoi “ordini”, fa sempre quello che le passa per la testa, ed è diventata la sua ossessione. Ellery è nella sua testa giorno e notte, cerca tutti i modi per incontrarla, per poterla sentire, per poter passare del tempo insieme, diventando una specie di “stalker”, come lei si diverte a chiamarlo. Il suo passato continua a frenarlo, riprende così le sue sedute dallo psicoterapeuta, gli racconta dell'incontro con Ellery, del fatto che senta qualcosa al centro del petto, e dal canto suo il dottore gli consiglia di cominciare piano, di esserle amico.
Si può essere realmente amici quando si prova un certo tipo di attrazione???

Non c'era nessun posto in cui volessi stare se non lì con Ellery. Rappresentava una ventata d'aria fresca rispetto alle persone di cui mi circondavo, e godetti ogni attimo che trascorsi con lei.

Non voglio dilungarmi sulla trama perché è quanto già letto nel libro precedente, ma l'aver rivissuto tutto dal suo punto di vista, me lo ha fatto amare ancora di più. Avevo già captato la sua forza d'animo e la bontà dei suoi sentimenti; l'aver letto fin da subito del terribile incidente in cui è rimasto coinvolto non lo ha aiutato a relazionarsi con le donne, portandolo ad usarle solo per il sesso. Chiamatelo destino se volete, ma Ellery è la ragazza in grado di abbattere tutte le sue resistenze. Lei lo vede per quello che è realmente e la loro amicizia/storia diventa una sorta di sfida; lui che le chiede di fare qualcosa e lei che prontamente fa l'esatto contrario.
Ho trovato alcune situazioni veramente dolci, il sesso stesso tra loro è pieno di sentimento e non scade mai nel volgare. Ho captato il dolore e lo strazio di Connor in alcune situazioni, sorriso quando era felice. Scene che avevo letto nel libro precedente e che mi facevano pensare “Chissà come avrà reagito, cosa avrà fatto, cosa avrà detto”; e questo libro è stato rivelatore per quello che riguarda lui da vicino.

Non dissi una parola; la abbracciai soltanto e la strinsi a me per farle capire che ci tenevo a lei. Strinse la mia camicia tra le mani e iniziò a singhiozzare sul mio petto. La baciai sulla testa e la tenni stretta contro di me, lasciandola piangere per tutto il tempo che fu necessario.

Solitamente prediligo i libri a pov alterno, perché leggere due libri che narrano la stessa storia ma da due punti di vista diversi, può anche risultare pesante. Volete sapere la verità??? Ho amato entrambi i libri! Ho avuto modo di avere una situazione chiara a 360 gradi, ma, lasciatemelo dire, il pov di Connor resta il mio preferito, con un epilogo migliore che mi fa già immaginare cosa succede dopo.
Spero che l'autrice dedichi un piccolo spazio anche a Peyton, la migliore amica di Ellery, perché sono veramente curiosa di conoscere la sua storia e l'evoluzione del suo rapporto con il bel “dottore”.
Lettrici romantiche, gli uomini che sanno sorprendere esistono... peccato che siano relegati a un mondo fatto di carta e inchiostro.

La sua dolcezza e la sua innocenza mi avevano fatto innamorare all'istante, perdutamente, e mi avevano fatto conoscere un sentimento che pensavo di non essere capace di provare.


Sandi Lynn è autrice della trilogia Forever, bestseller del New York Times, USA Today e Wall Street Journal. Quando non scrive, ama uscire a cena e andare al cinema.
Per saperne di più visitate www.authorsandilynn.com


Per leggere la recensione del primo libro, cliccare sull'immagine!!





Nessun commento:

Posta un commento