Ultime recensioni

lunedì 25 maggio 2020

VORREI SOLO POTERTI ODIARE di Kennedy Ryan



Se Jared Foster avesse un dollaro per ogni volta che Banner Morales gli ha fatto saltare i nervi, sarebbe un uomo ricco. Se avesse un dollaro per ogni volta che lei l'ha rimesso al suo posto, poi, sarebbe miliardario. Jared è un agente sportivo di successo e Banner è la sua concorrente numero uno. Per lui i "no" non esistono. Sono semplicemente l'occasione per dimostrare quanto è bravo a convincere chiunque a fare affari con lui. Chiunque tranne Banner, ovviamente. Lei è convinta che riuscirà a vincere la sfida con il suo più grande rivale. E non lascerà che la fortissima attrazione tra loro si metta in mezzo... 

#prodottofornitodaNewtonComptonEditori
#copiaomaggio

Jared Foster e Banner Morales si incontrano all'università: lui il ragazzo popolare, brillante e ambizioso; lei una studentessa caparbia, con obiettivi precisi e qualche chilo di troppo che la fa sentire insicura e la mette sulla difensiva. Ma con Jared è diverso: sono compagni di studi e hanno un equilibrio speciale. La loro complicità è solo frutto di una bella amicizia, come potrebbe essere diversamente? Come potrebbe un ragazzo di simile bellezza notare e, per assurdo, desiderare una  donna come Banner! Forse, il bello senz'anima non è poi così superficiale come vuol far apparire e durante una serata passata sui libri trova il coraggio di farsi avanti e, non senza stupore e gioia incredibile di Banner, fanno l'amore. Ovviamente, il fato ci mette lo zampino e Jared e Banner si perdono di vista per ben dieci anni per poi ritrovarsi adulti e in sfolgorante carriera.

Sin dai tempi della scuola, entrambi avevamo dichiarato di voler diventare degli agenti sportivi, ognuno con una mentalità diversa, però. Jared ha fondato una sua agenzia insieme al fratello, August - che abbiamo conosciuto in Vorrei solo averti qui - a cui sempre più giocatori stanno affidando il proprio futuro sportivo; Banner lavora per una famosa agenzia nel settore ed è una professionista apprezzata nel mondo sportivo non solo per la sua capacità di strappare un contratto ma per agire con il cuore.
Incontrarsi dopo così tanto tempo ha davvero dell'incredibile perché, nonostante ci sia una certa tensione e acrimonia per come la loro amicizia si è interrotta, nessuno dei due avrebbe mai immaginato di avere una seconda opportunità di ritrovarsi.

Jared è l'uomo che immaginava sarebbe diventato: cinico, spietato e determinato a ottenere tutto ciò che desidera e finora non è mai successo il contrario. Ma con Banner si dovrà ricredere. Non si è mai fatto scrupoli a calpestare i sentimenti altrui per arrivare al suo obiettivo, ne è consapevole e non prova sensi di colpa; la consapevolezza di aver trovato una donna con una morale totalmente diversa dalla sua sarà l'inizio di un'apertura verso qualcosa che non aveva mai immaginato: una compagna per la vita.
Lei è il giorno e io sono la notte. Quando il giorno e la notte sono assolutamente uguali, c'è l'equinozio. Banner è il mio equinozio. La mia pari.
Se c'è qualcosa che il suo percorso scolastico le ha insegnato è di contare sempre sulle proprie capacità. Banner ha sempre saputo di valere qualcosa e non chiederà scusa per questo. Ha combattuto con le unghie e i denti per farsi rispettare nel misogino mondo degli agenti sportivi; ha abbracciato un nuovo regime alimentare e di allenamento che le permettono di sentirsi a suo agio con le sue forme in un tubino nero aderente. L'incontro con Jared, potrebbe risvegliare in lei tutte le insicurezze che aveva sepolto, ma non è più la studentessa cicciottella di una volta e ha un ragazzo dolcissimo vicino a lei, un famoso giocatore della NBA, anche se non è del tutto certa che scegliere il suo migliore amico come amante sia stata la decisione giusta.
"Sono troppo per te"
"Vero, ma ti avrò comunque".

Jared ha un piano e lo porterà a termine. Non importa né il come né chi gli si metterà di fronte. Lei è l'unica che accetta la sua parte oscura e che fa risvegliare la luce sepolta nel cuore.
Banner potrà anche accettare di tornare amici, ma non ha mai dimenticato quella famosa sera. Adesso le cose sono cambiate, troppa acqua sotto i ponti.... o no?
"Voglio un'altra possibilità con te, Banner. La possibilità che ci è stata rubata. Voglio fare l'amore con te con le luci accese."
Come ogni romanzo di Kennedy Ryan che si rispetti, non può mancare il momento "groviglio interiora" che tanto abbiamo imparato ad apprezzare. La determinazione di Jared di riaverla nella sua vita e nel suo letto metterà Banner in una posizione decisamente difficile. Il tiro alla fune tra fare la cosa giusta e seguire il suo istinto è stato coinvolgente e appassionate da leggere. L'empatia verso i protagonisti è pressoché istantanea e il lettore non può che trovarsi catapultato nella lettura: Jared è contemporaneamente sensuale e deprecabile, la forza e determinazione di Banner la rendono un esempio da seguire eppure viene voglia di urlarle contro di essere meno testarda.
Da come avrete capito, amiche lettrici, vi aspetta un'altra fantastica lettura!!



Per leggere la nostra recensione del primo volume di questa serie, cliccare l'immagine!!!





Nessun commento:

Posta un commento