Ultime recensioni

venerdì 26 maggio 2017

Segnalazione YouFeel 26 Maggio 2017

NUOVE USCITE YOUFEEL 26 MAGGIO 2017




Jean-Pierre, maturo professore di origine francese, è in vacanza in un meraviglioso resort in Toscana quando incontra Evelina, avvenente scrittrice romana. Entrambi hanno scelto un luogo dove trascorrere un momento di isolamento e riflessione dopo un periodo difficile. Jean-Pierre ed Evelina si notano molto presto, intuiscono che entrambi stanno mettendo in discussione le proprie esistenze. È proprio la condivisione di questo momento delicato ad avvicinarli inesorabilmente, e a trasformare ben presto una tenera amicizia in un amore profondo quanto inaspettato. Perché vivere l’amore è meraviglioso a qualsiasi età ed è possibile anche dopo i dolori più grandi. 


MOOD: ROMANTICO


Olivier Durand è nato a Copenaghen. Dopo diverse vicissitudini che lo hanno portato in Italia, Francia, Israele e Marocco, dal 1992 insegna Dialettologia araba all'università di Roma "La Sapienza". Vive tra Roma e il Valdarno. Per L'asino d'oro ha pubblicato il romanzo La ribellione del manoscritto.


Antony Evans ha basato tutta la sua vita sulla corsa al successo; apparentemente ha un cuore di ghiaccio ma, in realtà, nasconde una grande paura a lasciarsi andare.
Costretto a una vacanza forzata a Lispi, nell’Egeo., dimentica presto il grigio di una vita frenetica, conquistato dai colori della splendida isola della mitica ninfa Calypso. Un luogo magico dove tutto sembra riprendere senso e forma. Una strana profezia, l’incontro con un bambino vivace e con un vecchio saggio, una affiatata e matura coppia di artisti. E poi Patricia e Pam, l’una spregiudicata e sensuale, l’altra dolce e misteriosa. Un incredibile colpo di scena, un segreto svelato… Il destino del duro e inavvicinabile Antony Evans cambierà per sempre. Perché nessuno vive solo per sé.
“L’isola del destino” è una storia di un amore che sboccia lentamente e fiorisce per sempre.


MOOD: EMOZIONANTE 



Moreno e Rita sono amici da una vita. Una sera lui la porta a casa e invece di aprirsi e condividere con lei ciò che lo tormenta, finisce per cercare conforto fisico nell’unica persona al mondo di cui si fidi ciecamente. Rita, sopraffatta, cede e si lascia usare: solo la mattina dopo si rende conto di quanto sia stata sciocca. Moreno sparisce e la ignora, lei si sente morire dentro e teme di aver rovinato per sempre un legame speciale. 
Aiutati da una amica, inizieranno un percorso fatto di passione, rimorsi, dubbi, tenerezza ma anche di dolorosa lontananza. 
Riusciranno a recuperare la loro amicizia e a far emergere quell’amore che è sempre esistito ma che non hanno mai ammesso?
Una storia appassionante che si muove sul confine tra amicizia e amore, sottile, incerto e talvolta tormentato. 


MOOD: EROTICO


Flavia Principe nasce a Milano nel 1980, sotto il curioso segno dell’ariete. Dopo una parentesi in Irlanda e Inghilterra, torna in Italia. Inizia a scrivere durante l’età dall’adolescenza, preferendo poesie a testi lunghi, ma nel 1998 scrive la sua prima storia. A oggi ha pubblicato due romanzi. Ama il fantasy, il sovrannaturale e le storie romantiche.


Un viaggio. Una fuga da due uomini e da una vita che sente ormai estranea. Sabrina sembra quasi avercela fatta. Ma il volo che la deve portare lontana da New York viene cancellato a causa del maltempo. Da quel momento tutto va storto e lei perde presto il controllo della situazione. Perché allora non lasciarsi andare? Un drink per rilassarsi e Paul, un divertente compagno di viaggio, per dimenticare le pene d’amore. Ma a un primo bicchiere, ne segue un altro, e poi un altro ancora…. Quando si risveglia, in preda a un post sbornia colossale, non ricorda nulla. Dove si trova? Perché indossa solo una t-shirt con la scritta LAS VEGAS e… oddio cosa ci fa quell’uomo nel suo letto?
Un romanzo che affronta in maniera scanzonata il conflitto tra ciò che è giusto fare e ciò che si desidera veramente. Perché se si segue il proprio cuore magari l’amore, quello vero, non tarderà ad arrivare.


MOOD: IRONICO 


Nessun commento:

Posta un commento