Ultime recensioni

lunedì 7 settembre 2015

LA DISCIPLINA DEL CUORE di Ledra Loi




Questa è la storia di tre amiche, Matilde, Nicla e Petra, che da ragazze hanno fondato il club delle “vergini di ferro” e ora sono disposte a rinunciare al loro giuramento per amore.
Petra si è sposata e ora, anche le sue due amiche, innamorate di Fryderic Bacigalupi e Killian Brandi, due tenenti delle Fiamme Oro di canottaggio, sono pronte a lanciarsi alla conquista dei due uomini, seguendo le sette regole della nonna di Petra.
Tra litigi, situazioni imbarazzanti e terzi incomodi, riusciranno Matilde e Nicla a far capitolare Fryderic e Killian?


Si può davvero disciplinare il cuore ? Regole, conformazioni sociali, differenze gerarchiche....si può davvero scegliere chi amare ? Io non lo credo, l'amore è un sentimento troppo grande per poterlo "addestrare" o "manipolare" a nostro vantaggio. Ce lo insegnano i protagonisti del nuovo romanzo scritto da Ledra Loi, già note in questo blog per il loro libro "Il cielo è sempre più rosa".

Tre amiche di infanzia Petra, Matilde e Nicla, sono alle prese con importanti questioni di cuore. Petra è l'unica sposata, già mamma, con Filippo. Funge da burattinaia e aiuta le sue migliori amiche a conquistare il loro sogno di felicità.

Matilde Adimari, fa parte della squadra di canottaggio delle Fiamme Gialle. Sta passando un momento di forte stress perché il suo "Tenente Superman", le sta facendo vedere i sorci verdi con i suoi allenamenti estenuanti, le continue riprese e punizioni. Lei è una testa calda, testarda e orgogliosa, non ha la minima intenzione di piegarsi alle stupide direttive di quell'esaltato del suo addestratore!
Peccato lui abbia un fisico muscoloso, uno sguardo penetrante e sia molto atletico. Dentro di sé sa che i loro costanti battibecchi hanno fatto nascere un interesse, quasi involontario, che va oltre il rapporto professionale. Il desiderio di conoscerlo in modo più personale è molto forte ma come può essere corrisposta quando lui non fa altro che umiliarla sempre davanti alle sue compagne ? Non può di certo ricambiare, vero? O forse no... ?


Fryderic Bacigalupi, tenente istruttore di canottaggio delle Fiamme Gialle, è rigoroso, severo e autoritario. Un uomo tutto di un pezzo che da un pò di tempo a questa parte sembra essere ossessionato da un'allieva non poco indisciplinata. Desidera farle capire quanto i suoi metodi siano indispensabili per praticare al meglio questo sport ma non c'è verso che "Miss Orgoglio Adimari" accetti la sua predominanza. E' una continua sfida tra loro, litigio dopo litigio, botta e risposta senza fine. E' talmente disorientato da parlarne con tutti i suoi fratelli (e sono davvero tanti) alla disperata ricerca di consigli. Il fatto che Matilde sia la prima donna ad essere nominata da molto tempo, fa drizzare le antenne a tutti i maschi Bacigalupo che accorrono a Roma, in occasione della parata, per conoscere questa rossa infuocata. 
Gelosie inaspettate, chiacchierate cuore a cuore con i fratelli, gli faranno capire che tutti gli scontri non erano altro che una strana forma di corteggiamento...solo che non è quella giusta per la conquista della ragazza!!! Quanto ci vorrà al Tenente Superman per far capitolare Miss Orgoglio Adimari tra le sue braccia ?

Nicla, veterinaria vegetariana con qualche curva formosa in più sui fianchi, è innamorata persa di Killan, il preparatore atletico della squadra di canottaggio di Matilde. La lingua le si blocca quando lo vede e non riesce a formulare un pensiero di senso compiuto. La sua pelle color nocciola è quello che maggiormente la attrae, oltre che al suo buon carattere e il fisico prestante. Ma lei è così diversa da lui, il suo fisico soffice la rende insicura e non riesce a valorizzare le prosperose qualità che con i metodi giusti possono essere delle perfette armi di seduzione. Saprà cucinarlo a puntino e rosolarlo sapientemente?

Killan, ha da sempre avuto gusti chiari in fatto di donne. Alte, magre, atletiche e non si aspettano storie serie. L'interesse di Nicla nei suoi confronti è troppo palese per non accorgersene, ma non sa che farci. La ragazza è carina, diversa da lui, dolce e morbida. Non riesce ad andare oltre perché non si fida del suo cuore, non si può amare una donna simile e abbandonarla. Nicla è una donna da portare all'altare, ma rinunciare alla propria libertà è un passo enorme. E' pronto per questo ?

Insicurezze, conflitti interiori, cosa non raccontiamo a noi stessi per non vedere che davanti al proprio naso c'è davvero quello che stiamo cercando.

Non servono "regole per far innamorare" da seguire, manicaretti cucinati con cura o vestiti seducenti. Quando si è pronti ad aprire il proprio cuore all'amore, tutto è cosi semplice e chiaro. Non conta quanto si possa essere diversi, ogni coppia è unica e riesce a fondersi come una cosa sola proprio per le loro peculiarità. Aspettare la persona giusta e donarsi con tutto se stesso, riconoscere quelle qualità che si è sempre cercato in una persona e non aver paura di esplorare l'amore ma viverlo fino in fondo, questo è il messaggio che arriva da queste storie d'amore.


Come nel romanzo precedente, sempre da me recensito, la struttura è simile: tre coppie si intrecciano e ci raccontano come sboccia il loro amore. I personaggi secondari sono equamente importanti al fine del coronamento della felicità delle coppie. Petra e Filippo, essendo già felicemente sposati, ci rappresentano quanto non aver paura di innamorarsi sia appagante. Bibì, la madre di Killan, è simpaticamente invadente, dà il colpetto giusto alla nuca che serve a Killan per buttarsi con Nicla, tutta la famiglia di Fryderic è amabile e deliziosamente chiassosa, ogni fratello ha il suo ruolo e piccole informazioni lasciate in sospeso su di loro crea una certa curiosità!!

Stile scorrevole, i dialoghi sono divertenti e frequenti quanto basta per smorzare la progressione della trama. Il tutto viene raccontato da diversi narratori, conosciamo bene il punto di vista di ognuno di loro e cosa li tormenta, i dubbi e la gioia del loro agognato lieto fine. 
Il finale è un abbraccio caloroso al lettore che a fatica deve salutare i suoi protagonisti, il loro percorso è stato tracciato e concluso, la parola fine è stata scritta ma è difficile lasciarli andare quando affezionarsi è stato talmente facile e naturale. 
Dopo questa pubblicazione, mi sento di affermare che Ledra Loi sia una coppia vincente e una garanzia di letture sempre gradevoli, divertenti e ricche d'amore.


Ledra Loi è lo pseudonimo di due autrici italiane che vivono una nel Nord, l’altra nel Sud e che, dopo essersi incontrate in rete, hanno deciso di iniziare a scrivere insieme. Hanno già pubblicato, da sole e in coppia, numerosi racconti, e hanno partecipato con successo a vari premi letterari. Il cielo è sempre più rosa è stato il loro primo romanzo pubblicato dalla collana Youfeel.


Nessun commento:

Posta un commento