Ultime recensioni

lunedì 6 luglio 2015

L'UNICO SBAGLIO CHE RIFAREI MILLE VOLTE di Lauren Layne



Sophie Dalton non ha ancora capito cosa vuole dalla vita. Ama andare alle feste, uscire e divertirsi. Ma quando un addio al nubilato a Las Vegas va storto e un uomo d’affari la scambia per una prostituta, Sophie inizia a chiedersi se non sia il momento di ripensare il suo modo di vivere. E quello che è successo a Las Vegas è destinato a non finire lì. Durante una cena con i suoi genitori, infatti, Sophie conoscerà finalmente il fidanzato di sua sorella, Grayson Wyatt. E riconoscerà all’istante proprio l’uomo che l’aveva scambiata per una prostituta! Ricco e affascinante, Gray è un uomo abituato a ottenere ciò che vuole. E non gli serve molto per capire che Sophie, intelligente, impertinente, sexy, è tutto quello che cerca. Anche se è la sorella della sua fidanzata. Così, senza pensarci due volte, la assume nel suo nuovo ufficio. E quando una serata di lavoro finisce con una dolce colazione, entrambi si rendono conto che l’equivoco è stato solo l’inizio e che qualcosa di molto, molto reale sta per scatenarsi tra loro.



Sembra che io sia destinata a leggere solo romanzi dove alcune scene si svolgono dentro ad un’ascensore… Lauren Layne devo ammettere non mi ha lasciata senza parole, credo d’aver letto tra virgolette un romanzo già letto, alcune cose mi ricordavano Cinquanta sfumature e altre Scommessa indecente, confesso però che la protagonista è divertente e il protagonista mi ha fatta infuriare e stringere il cuore allo stesso tempo. 
Only with you, è il titolo originale di questo primo romanzo, ovvero Solo con te, della serie The Best Mistake, credo che da qui prenda il titolo L’unico sbaglio che rifarei mille volte.

Sophie Dalton, è una ragazza di 28 anni senza vere aspettative di vita, non ama avere una carriera, infatti ha lasciato l’università per diventare una cameriera, per poi lei stessa licenziarsi. In un week end andrà a Las Vegas insieme a sua sorella maggiore e ad un’amica per l’addio al nubilato di quest’ultima, quello è l’ultimo posto in cui desidera trovarsi… specialmente quando resterà bloccata in ascensore con uno sconosciuto, con addosso abiti trash che la fanno sembrare a tutti gli effetti una prostituta. Sfoggiando le tecniche di seduzione per alleggerire l’atmosfera, Sophie si ritroverà rifiutata dall'uomo, capendo così che lo stile adottato è stato umiliante.

Sophie non è vista di buon occhio dalla sua famiglia, vorrebbero tutti che fosse qualcuno che non è, e non è vista bene neanche dallo sconosciuto, un uomo che non ama le chiacchiere o qualunque altro tipo di conversazione.

Grayson Wyatt, Gray, il peggiore dei suoi incubi sembra proprio che si sia realizzato, bloccato in ascensore con una prostituta chiacchierona che voleva fargli anche un servizio.
Per fortuna nel loro cammino non s’incontrano più, Sophie è sollevata e potrà solo cancellare l’imbarazzante episodio, ma una sera ad una cena in famiglia, sua sorella porta a casa un uomo… ed è così che Gray ritorna a far parte della sua vita.


Gli unici indizi del fatto che si trattasse della stessa donna erano i capelli biondi da coniglietta di Playboy e gli occhi azzurri.

Gray sperava di non vederla più, aveva tutti i canoni di quello che lui non voleva in una donna, o almeno non più dopo la brutta esperienza di vita amorosa passata, e invece è la sorellina della donna con cui lui si frequenta, in più oltre il danno anche la beffa, perché da poco trasferitosi ha bisogno nel suo studio di un’assistente, così la sua compagna davanti ai commensali propone sua sorella Sophie. Sophie accetta la proposta, più che per piacere per irritare Gray.

Gray e Sophie si impegneranno nei giorni a venire di mantenere un comportamento decoroso e civile, lei lo sfida continuamente, portandolo a perdere la pazienza. Dopo una settimana di prova nell'azienda e di attrazione repressa. Sophie ottiene il posto come assistente dell’amministratore delegato. Celando entrambi la tensione reciproca, impareranno a convivere, lei aiuterà Gray a interagire nella società, creando un ponte tra lui e i clienti. L’atmosfera sessuale tra i due è evidente, nonostante questo e nonostante aver rotto con la sorella di Sophie, Gray chiederà a quest’ultima di essere amici. Si scopre poi che i due non possono resistere l’uno all'altra e non resta altro se non cedere. 


Le braccia che la accolsero avrebbero dovuto sembrarle fredde e sconosciute. Merda, perché invece le sembravano così familiari?

Giorni dopo però Sophie si ritroverà ad ascoltare una conversazione di Gray, che la sminuisce, così tutto ciò che Sophie pensava di lui, credendolo diverso, andrà in frantumi, lui la vede come la vede la sua famiglia, una fallita, senza titolo di studio importante e senza una vera carriera lavorativa. La rivelazione sarà una triste verità, decide così di abbandonare il suo lavoro come assistente di Grayson Wyatt e il diretto interessato…

Non voglio svelarvi altro, questo romanzo è leggero, i protagonisti sono insicuri, emotivi, reali con le loro debolezze.


Sei la parte migliore di me. 

Saranno uno l’opposto dell’altra, lei frizzante e briosa, lui neutrale e freddo. Nel romanzo ci sono anche alcune parti dedicate alla sorella e al migliore amico di Sophie, Will, e spero proprio che come Gray sia un vero protagonista, sicuramente questi personaggi avranno un romanzo tutto loro.



Laureata in Scienze Politiche, dopo essersi occupata di e-commerce a Seattle e nella California del Sud, si è trasferita a New York City dove scrive a tempo pieno. Vive con il marito a Manhattan. I suoi romanzi hanno avuto un grande successo negli Stati Uniti e hanno venduto centinaia di migliaia di copie.



Nessun commento:

Posta un commento