Ultime recensioni

lunedì 13 luglio 2015

SECONDA STELLA A DESTRA di Deborah Desire


Mood: Romantico
Editore: Rizzoli
Collana: Youfeel
Uscita: 10 Luglio 2015

Principi Azzurri non arrivano più su un cavallo bianco… ma tramite sms. 

1 anno Meraviglioso sarà questo perché ti metterai con me.” Barbara riceve un misterioso sms allo scoccare della mezzanotte di un Capodanno che non voleva nemmeno festeggiare. Nessuna firma, il numero è sconosciuto, ma a quel messaggio ne seguono altri sette, sempre con strani indizi e un nome che lentamente si svela. Passano i giorni e Barbara è dibattuta: continuare un gioco divertente che la intriga sempre più o concentrarsi su obiettivi più reali? Perché Francesco Costantini, un assistente universitario della sua stessa facoltà, è un ragazzo affascinante che le offre il proprio aiuto per un esame ma anche la propria compagnia nel tempo libero. E che, sotto la scorza del mascalzone egoista e pieno di sé, sembra rivelare un animo interessante.
Favola o realtà? Inseguire i sogni o progetti concreti? E perché non si può avere entrambi? Per riconoscere l’uomo giusto basta lasciarsi trasportare dritto fino all’amore. E poi il perfetto Principe Azzurro lascia un segno: bacia sempre la sua donna… ma questo accade alla fine della favola. Prima, le spezza un po’ il cuore.

Una favola romantica ambientata ai giorni nostri, in cui l’amore è sempre il protagonista.
La collana YouFeel colpisce e conquista. Ebbene sì, è il secondo romanzo che leggo in forse due giorni, e ammetto che se potessi li leggerei tutti. EHI!!! Ma posso farlo... in fondo siamo in estate. Avete capito bene cari lettori e care lettrici, questo è un libro che DOVRETE portare con voi sotto l'ombrellone, chiaro?!?
Quante di noi/voi credono nelle favole? Ci vengono raccontate fin da piccole e crescendo non smettiamo di sognare a occhi aperti, sperando di incontrare il famoso principe azzurro sul cavallo bianco. Ma l'amore si adegua ai tempi moderni, e se fosse un semplice SMS a cambiare la vita delle persone? Sicuramente a Barbara, la protagonista di questa storia, la cambia sicuramente.
È la notte di Capodanno, manca poco al count down che saluta l'anno vecchio per gioire di quello nuovo, e lei è là, sola in un angolo, con un bicchiere in mano, impaziente che la festa giunga alla sua conclusione. Nonostante la spigliatezza delle ragazze al giorno d'oggi, Barbara è molto timida e riservata, preferisce non dare nell'occhio, non le piace andare in discoteca, piuttosto preferirebbe mille volte stare a casa in compagnia di un buon libro. E per accontentare la sua migliore amica e coinquilina Manuela, per una volta decide di provare a divertirsi. Poco prima della mezzanotte riceve un messaggio. A molti sarà capitato di ricevere qualche messaggio di auguri in anticipo perché dopo le linee si intasano e si rischia di dimenticare di farli. Solo che questo è un messaggio strano, criptico “1 anno Meraviglioso sarà questo perché ti metterai con me.” Li per lì non ci presta attenzione, se non fosse che i giorni a venire ne seguono altri ancora, ed è a quel punto che decide di parlarne con la sua amica.

Barbara si era dimenticata del tutto la faccenda dei messaggi catalogandola come la burla di un buontempone.
segui lA seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino e mi troverai.”
L'SMS la colse di sorpresa mentre era in coda alle poste per pagare il bollettino dell'affitto del monolocale che divideva con Manuela.

La situazione viene colta con abbastanza superficialità e messa in disparte con la ripresa delle lezioni universitarie.
Spesso al destino piace giocare con le nostre vite senza pensare che a rimetterci potrebbe essere il nostro già fragile cuore, ma risoluto com'è decide di far impigliare i lunghi capelli di Barbara nel giubbotto di un ragazzo. Non appena lei riesce a liberarli, il giovane sconosciuto prende il viso della ragazza tra le mani e... la bacia!!! Uno sconosciuto che decide di baciare una ragazza a caso!!! No, ma va beh..io lo avrei preso a schiaffi... o forse no ...dipende dal grado di figaggine del suddetto sconosciuto.

I suoi capelli neri non erano più lunghi di qualche centimetro, a differenza di lei non doveva certo perdere molto tempo la mattina a pettinarli e renderli presentabili.
Zigomi alti e ben definiti in un viso il cui proprietario non doveva certo elemosinare attenzione dal genere femminile.

E sempre il caso vuole che Barbara incontri nuovamente quello sconosciuto quando va a chiedere aiuto a un tutor per preparare l'esame di archeologia. Figo e anche tutor!!! Ma dove le tenevano nascoste certe bellezze quando frequentavo l'università!!! Sarebbe stato un incentivo in più a studiare sicuramente.
Le cose tra i due non iniziano proprio benissimo, lei timida, ma pronta a non farsi mettere i piedi in testa, e lui un grandissimo sbruffone, pieno di sé e con la battuta pronta. E dopo un appuntamento di studio dove lui non si presenta, lei decide di andare a trovarlo a casa (abitano praticamente vicini) per capire cosa possa essere successo.
Non avrei voluto trovarmi nei panni della nostra protagonista nel momento in cui lui apre la porta nudo e con un solo telo doccia che gli circonda la vita, senza mascherare il perché di quella situazione. Insulti e parole pensanti volano su quel pianerottolo, e lei se ne va senza prima mostrargli il dito medio. Ma quando l'Amore mette lo zampino non sarà facile non farsi coinvolgere e travolgere da questo grande sentimento. Così l'indomani Francesco (eccovi svelato in nome del bello sconosciuto) si scusa con Barbara e decide di ricominciare da zero, senza prima mettere a nudo i propri pensieri.

Grazie, vorrei ricominciare con te e fare le cose per bene.”
Barbara sorrise e lo osservò curiosa quando lui tese la mano.
Ciao, io sono Francesco Costantini, oltre a essere il tutor del corso. Sono anche un semplice ragazzo che vuole invitare a cena la più bella ragazza della facoltà.”
Questa volta Barbara rise, stando al gioco, gli prese la mano e la strinse come se fosse la prima volta che si vedevano.
Ciao, io mi chiamo Barbara Simionato, ho diciannove anni e non sono certo così bella come hai detto tu. Ma vengo più che volentieri a cena con te.”

Inizia così la loro storia, successivamente ufficializzata dopo l'approvazione di Manuela che vorrebbe solo la felicità dell'amica. E i messaggi misteriosi finiscono nel dimenticatoio, fino a quando... io lo so che voi vorreste sapere come andrà a finire questa storia, ma oggi mi sento diavoletta e lascerò a voi io gusto della sorpresa.
Ho apprezzato molto il contesto in cui si svolge questa storia, perché mi ha fatto fare un tuffo nel passato riportando a galla vecchi ricordi di quando ero matricola e so cosa significa vivere fuori casa, farsi le ossa e imparare a risolvere i problemi da sé; e ringrazio l'autrice anche per avermi fatto rivivere l'ansia pre esame (chi non c'è passato difficilmente capirà cosa si prova).
Solo una piccola critica che vuole essere costruttiva e non distruttiva: ho incontrato qualche refuso grammaticale (giusto uno/due che non compromette l'intera lettura) e forse avrei sviluppato meglio il capitolo conclusivo. Ciò non toglie che il giudizio su questo libro sia positivo. Una piacevole lettura da portare al mare con voi; un libro che riporterà a galla i vostri primi amori e vi farà sognare a occhi aperti. Cosa aspettate? Correte subito ad acquistarlo!!!



Deborah Desire è lo pseudonimo di una giovane autrice padovana. Ha esordito giovanissima con il fantasy Xyen, pubblicato da una piccola casa editrice. Con il romanzo Scegli me, autopubblicato in formato digitale nel 2014, ha raggiunto i primi posti della classifica Romanzi rosa di Amazon, rimanendo poi nella Top 100 per parecchie settimane.


Nessun commento:

Posta un commento