Ultime recensioni

giovedì 3 gennaio 2019

Review Party: HO SPOSATO UN MASCHILISTA di Joanne Bonny



Dopo essersi vista negare ingiustamente la meritata promozione, la giornalista Emma Fontana decide di fondare una rivista per donne, «Revolution». Ma proprio quando sta per essere eletta femminista dell’anno, Emma scopre che i suoi migliori amici l’hanno iscritta al reality show Chi vuol sposare un milionario? Per dieci giorni il giovane e ricchissimo Marco Bernardi ospiterà venti ragazze nella sua villa e sceglierà tra loro la sua fidanzata. All’inizio Emma è furiosa solo all’idea di dover competere per sedurre un maschilista fatto e finito, e parte per Como con l’obiettivo di approfittare della ghiotta occasione per screditare lo show. La sua missione si rivela però più ardua del previsto, a causa delle prove imbarazzanti, dell’atteggiamento sessista di Marco e delle concorrenti pronte a tutto pur di diventare la futura signora Bernardi. A complicare le cose ci si mette anche il fratello maggiore di Marco, Leonardo, tanto affascinante quanto sospettoso delle reali intenzioni di Emma. Mentre i suoi sentimenti nei confronti dei fratelli Bernardi si fanno ogni giorno più intricati, Emma si troverà a mettere in discussione certezze e pregiudizi: e se in fondo fosse lei stessa la sua avversaria più pericolosa?

Lettrici tenetevi pronte! Dovete essere consapevoli che non appena aprirete questo libro andrete in contro a una grande, divertente, incasinata, surreale, dolce storia.
Ho sposato un maschilista incarna in tutto e per tipo il genere della commedia romantica.
Proverete ogni sorta di confusione, vi sembrerà di aver capito tutto e poi vi ricrederete, cambierete idea su (quasi) tutti i personaggi.
Leggere questo libro è stato come viaggiare su una montagna russa, non appena credevo di essere in salvo iniziava una lunga salita, seguita da diversi giri mortali e infine una veloce discesa.
Una cosa ve la assicuro: riderete, riderete e riderete.

"Atteggiarsi a femministe per sedurre un uomo è... l'esatto contrario del femminismo!
Femminismo significa dignità, indipendenza, fiducia in noi stesse, lottare per i nostri diritti..."


Emma è l'emblema della donna in carriera, troppo occupata per una relazione stabile ma desiderosa di trovare un compagno... peccato che tutti quelli che incontri siano indecenti e sessisti.
Tutto procede a gonfie vele, sta per essere nominata donna dell'anno dalle "Sorelle", un gruppo di donne femministe, guidate da una donna particolare che difficilmente riesco a descrivere senza ridere...




All'improvviso si trova però a dover partecipare a un programma super imbarazzante per la sua immagine, ma da grande femminista Emma riporta tutto a suo favore. 
"Qualcuno deve dare una lezione a quel donnaiolo da strapazzo e quel qualcuno sono io. 
Lo farò cadere ai miei piedi e poi gli spezzerò il cuore senza pietà. Marco Bernardi, hai appena firmato la tua condanna."




A questo punto la faccenda si fa surreale. Le 20 prescelte sono costrette a partecipare a prove indescrivibili, imbarazzanti e totalmente adatte al tipo di Reality a cui sta partecipando


Marco è il classico giovane moderno. Ragazze, il suo petto nudo e due cani spettacolari sono i protagonisti del suo Instagram, seguito da una numero spropositato di donne nubili. D'altronde lui è lo scapolo più ambito d'Italia. Per i soldi? Le conoscenze? La bellezza?
Sicuramente con lui la vita sarà sempre agiata.
Piano piano, attraverso ogni pagina del libro inizierete a conoscerlo e ad apprezzarlo e capirete che davvero l'apparenza inganna.

"In genere gli uomini ricchi e potenti odiano il femminismo, ne hanno perfino paura."
"Ma a Marco sembrava piacere... lui lo trova persino sexy."



Stesso discorso per il fratello di Marco, Leonardo. Sfortunatamente sposato, ma avente una relazione in crisi. Bello, ricco, volenteroso, pronto a sostenere le donne. Perfetto. Ho già detto che è sposato?

"Il termine signorina è uno stupido retaggio della società patriarcale, che serve solo a catalogare la donna in base alla sua appartenenza o meno a un uomo."

Vi ho confuso abbastanza? Non posso che consigliarvi questo libro se cercate qualcosa di divertente, impegnativo al punto giusto, dolce.
La scrittura della Bonny scorrevole e divertente, forse ho trovato qualche difficoltà nelle descrizioni.
Sono arrivata alla fine senza aver capito bene l'aspetto della protagonista.
Anche il finale a mio parere troppo frettoloso, mi aspettavo di più.
Vi emozionerete e proverete sentimenti contrastanti verso le concorrenti. Insomma sarò un bel casino!

"In tutte noi, anche nelle più incallite femministe, si nasconde una fanciulla romantica che ogni tanto desidera essere ammirata e corteggiata da un bell'uomo."




Nessun commento:

Posta un commento