Ultime recensioni

venerdì 1 dicembre 2017

Review Party: BACIAMI SOTTO LA NEVE DI NEW YORK di Catherine Rider



La Grande Mela riuscirà a riparare due cuori infranti?


È la vigilia di Natale all’aeroporto JFK di New York. Charlotte è una studentessa inglese, in attesa del suo volo verso casa. Ha passato il peggior semestre della sua vita e non vede l’ora di lasciare a terra il malumore. Anthony è un newyorkese DOC e sta aspettando la sua ragazza per farle una sorpresa. Quello che non sa è che sta per essere lasciato, proprio in mezzo alla folla. Quando il volo di Charlotte viene cancellato a causa di una bufera, la ragazza si rassegna a trascorrere la notte in giro, in compagnia di Dimentica il tuo ex in dieci semplici step, il libro che ha appena acquistato al duty free, e di Anthony, che proprio non se la sente di tornare a casa. I due trascorreranno insieme la notte, chiacchierando e cercando di riprendersi dalle loro sconfitte sentimentali. Pian piano, grazie all’incanto della neve e alle luci magiche della città, la sofferenza lascerà il posto a qualcosa di nuovo nei loro cuori. Ma una corsa in metropolitana potrebbe impedire loro di rivelare quello che provano davvero: riusciranno a ritrovarsi prima che il volo di Charlotte parta per sempre?
Quando si avvicina il Natale mi viene sempre voglia di leggere qualche commedia romantica ambientata in questo periodo. Ed è proprio questo il caso.
Siamo all’aeroporto JFK di New York, è la vigilia di Natale. Charlotte non vede l’ora di tornare a casa, a Londra, per passare le feste con la sua famiglia e lasciarsi alle spalle la magica NY che ormai, dopo la rottura con Colin, di magico non ha più nulla. Ma per uno strano piano del destino, il suo volo viene cancellato a causa di una bufera e la sua strada si incrocia con quella di Anthony, che si trova solo nello stesso aeroporto, dopo essere stato scaricato dalla sua ragazza per un altro, e con nessuna voglia di fare ritorno a casa.
"Quando hai il cuore spezzato cambiano molte cose"

Insieme i due ragazzi inizieranno a seguire i dieci passi per dimenticare il proprio o la propria ex, contenuti nel libro che ha in borsa Charlotte che si intitola appunto “Dimentica il tuo ex in dieci semplici step”. Charlotte e Anthony si ritroveranno a passare molte ore insieme e a vivere diverse piccole avventure. Ma l’indomani il volo per Londra sarà pronto a decollare… chissà cosa succederà! Per scoprirlo non vi resta che leggerlo.
"Ma sai una cosa? Casa è casa. sarà sempre il luogo da cui provieni... è inevitabile. Tu la consideri un punto di partenza fisico, un posto in cui comincia tutto. Forse il trucco è considerarla un punto di partenza emotivo, in cui tutto è cominciato. La vita è un viaggio, ma sembra che tu ti stia preparando a correre in tondo, mentre in realtà dovresti... non so, correre una maratona."

Il romanzo si sviluppa nell’arco di poche ore, con un susseguirsi di avvenimenti e scene tra il divertente e il comico e i dialoghi frizzanti. I capitoli si alternano tra il pov di Charlotte e quello di Anthony, e grazie a questo espediente riusciamo a conoscere i pensieri di entrambi e come si evolvono i loro sentimenti nei confronti degli eventi che li vedono protagonisti. Mi sono subito affezionata a entrambi i personaggi, ho riso più di una volta leggendo le loro parole o i loro pensieri. 
"Non prendere mai una decisione importante in base a un uomo. Una donna è tale quando pensa per sè, e quello che fa lo fa per sè. E la maggior parte degli uomini non merita le tue lacrime, comunque."

"Non so come andrà a finire, ma... ho voglia di scoprirlo."

La magica New York è perfetta per creare la giusta atmosfera, non solo natalizia ma anche romantica.
Ho ancora gli occhi a forma di cuore, non tanto per la storia in sé, che è scorrevole e piacevole, ma per il messaggio che sono riuscita a estrapolare dal contesto: il destino a volte è beffardo, ma la vita va sempre vissuta in avanti, è una scoperta continua e per questo non bisogna mai rinunciare ai propri sogni.
Se siete delle inguaribili romantiche, se amate il Natale e avete voglia di sognare un po’, questo libro non deve mancare nella vostra libreria o sotto l’albero. :)


È lo pseudonimo degli autori James Noble e Stephanie Elliot. James Noble lavora nell’editoria e ha scritto diversi romanzi sotto vari pseudonimi. È un vero londinese ma passa il tempo a fantasticare su una vita a New York. Stephanie Elliot lavora come editor a New York e vive con il marito e la figlia a Brooklyn. Adora fare lunghe vacanze a Londra, perché le piace il modo di fare degli inglesi.


Nessun commento:

Posta un commento