Ultime recensioni

venerdì 25 maggio 2018

LE TUE INNOCENTI BUGIE di M. Leighton



Lei. Sloane Locke vive in una campana di vetro. Non è strano, visto quello che ha passato, che il padre e i fratelli vogliano proteggerla. Per venti lunghi anni è stata alle loro regole, ha accettato di essere considerata fragile, ma quei giorni sono finiti. Ha fatto un patto con se stessa: le cose cambieranno non appena compirà ventun anni. Così, il giorno del suo compleanno, allo scoccare della mezzanotte, Sloane spiega finalmente le sue ali e si prepara a volare. 

Lui. Oltre a saper creare tatuaggi straordinari, Hemi Spencer ha anche molte altre qualità. Tra queste però non rientra la pazienza. È sempre stato così: ha vissuto da sempre nell’autoindulgenza, fino a… quel tragico incidente. Adesso è tremendamente determinato e ha una sola missione nella vita. Non permetterà a nessuno di ostacolarlo. Loro. Niente nella vita avrebbe potuto preparare Sloane e Hemi a ciò che stanno per scoprire. Nessuno di loro è mai stato davvero onesto con se stesso. Ma quanto in là possono andare due persone che sanno vivere solo nel presente?
Da un lato è un perfetto sconosciuto che mi fa sentire farfalle di un tipo diverso ogni volta che mi guarda. Ma dall'altro, è come se lo conoscessi da sempre. Come se fossimo... connessi, ma in un modo particolare.

Le tue innocenti bugie è il romanzo che apre la serie Pretty di M. Leighton, autrice conosciuta in precedenza sempre grazie a Newton Compton. Devo ammettere che rispetto ai romanzi, della serie precedente, questo mi è piaciuto di più. I protagonisti mi sono piaciuti di più. Conosciamoli... lei è Sloane, ventuno anni e vive in una campana di vetro. E' la figlia più piccole e sorella minore della famiglia Locke, i suoi fratelli maggiori e suo padre sono tutti dei poliziotti e non è facile convivere con loro. Specialmente dopo la morte - affetta da una leucemia rarissima - della mamma. Se si aggiunge il fatto che sono iper protettivi è davvero esasperante. Decide quindi di non essere più considerata fragile dalla sua famiglia e promette a se stessa di cambiare le cose. Così, si regalerà un tatuaggio per il suo compleanno e finalmente prenderà il volo... Inizierà così a spiegare le ali e sarà anche la volta in cui farà la conoscenza di Hemi. Hemi ha ventotto anni è un tatuatore, è bello da mozzare il fiato e ha poca pazienza ed è determinato a scoprire chi ha causato l'incidente di suo fratello minore e non permetterà a nessuno di ostacolare i suoi piani ma non ha tenuto in conto l'arrivo di Slaone e quella ragazza sarà una benedizione o il contrario? 

Lascia che ti dimostri come ci si sente quando i desideri diventano realtà.


Non volevo solo averti, volevo possederti, volevo farti mia, segnarti così profondamente che non saresti mai appartenuta a nessun altro. Io ti voglio, Sloane. 

Con il passare del tempo tra Hemi e Sloane crescerà interesse e pur di rivederlo Sloane gli proporrà di insegnarli a tatuare. Hemi ha subito notato lo spirito creativo e artistico della ragazza ma è così pura e immacolata che ha una paura fottuta ad avvicinarsi e ad accettare l'incarico. Lui è tipo da una botta e via... ma non riesce a resistere a Sloane. Tra loro nascerà qualcosa che andrà oltre l'attrazione e il sesso ma cosa succederà quando Sloane ascolterà non di proposito una telefonata di Hemi? Come reagirà quando scoprirà di essere forse la sorella del poliziotto corrotto che ha fatto finire il fratello sotto terra? Delusa, arrabbiata e tradita. Hemi che credeva di riuscire a superare Sloane e a fregarsene dei sentimenti che lei prova per lui e viceversa lo troverà difficile riuscirci. Sloane gli si è incisa sulla pelle, proprio come le opere che disegna sulla pelle delle persone... Come si risolverà?


M. Leighton è nata in Ohio. Ha scritto più di una decina di romanzi e i suoi libri sono bestseller del «New York Times» e di «USA Today». La Newton Compton ha pubblicato la serie Bad Boys: Solo per te, Ti stavo aspettando e Tutto o niente e The Wild Series. Con Le tue innocenti bugie arriva in Italia anche la Pretty Series.



Nessun commento:

Posta un commento