Ultime recensioni

martedì 22 maggio 2018

TRINITY BODY di Audrey Carlan



Titolo: Trinity. Body (Trinity Series Vol. 1)

Autore: Audrey Carlan

Formato: Kindle e Cartaceo
Genere: Erotic Romance 
Lunghezza: 381
Editore: Newton Compton Editori

Gli uomini rovinano le donne. Specialmente gli uomini come Chase Davis: bello, intelligente, ricco e potente. Non ho mai avuto speranze di sfuggirgli. Non volevo desiderarlo. Non volevo avere bisogno di lui. Non volevo innamorarmi. Ma lui non avrebbe mai accettato un no come risposta e io gli ho permesso di consumarmi. Un po’ alla volta, con i suoi modi arroganti, presuntuosi, e con quella sua ossessione per il controllo. Quando è entrato nella mia vita mi ero appena ripresa da una relazione sbagliata che mi aveva distrutta. Per questo mi sono decisa a dargli fiducia, per non chiudermi in me stessa. Ma nel momento esatto in cui l’ho lasciato entrare, mi ha circondata con una luce così brillante da accecarmi. Così che non vedessi la verità: gli uomini non rovinano le donne. Le divorano. 

Ho la testa che mi frulla: da una parte vorrei mantenere un tono “professionale” e analizzare oggettivamente il romanzo, dall’altra… non ce la faccio, devo andare di getto.
Faccio due premesse.
1. Il romanzo l’ho letto in lingua originale perché in Italiano è illeggibile. Non è una pecca della traduzione, che in realtà è molto valida, ma un problema di slang. Ci sono battute, espressioni, modi di dire che, tradotti, semplicemente non danno lo stesso risultato finale e questo incide di molto sulla qualità della storia e sulla sua valutazione. Dopo aver letto le prime dieci pagine sono stata costretta a comprarlo in lingua altrimenti non lo avrei mai finito.
2. Questo è un Erotic-Romance quindi prendetelo per quello che è. Se non vi piacciono le scene di sesso esplicito o il fatto che certi argomenti delicati – come la violenza sulle donne – vengano trattati superficialmente NON LEGGETELO!
Ma andiamo per ordine…
Siete fan degli Erotic Romance? Il vostro uomo ideale è bello, dannato, giovane, ricco, fisico che manco il David di Michelangelo, possessivo, geloso, intraprendente, molto (molto) dotato, maniaco del controllo? State cercando un romanzo poco impegnativo e non particolarmente originale?

Body farà al caso vostro!

Gillian, ventiquattro anni, bella e intelligente, donna in carriera, lavora presso un ente benedico finalizzato alla raccolta fondi per aiutare le donne negli Stati Uniti che hanno subito violenze domestiche. Fondazione che, in passato, le ha salvato la vita. Sì perché, la protagonista, si ritroverà a dover spolverare i vecchi scheletri nell’armadio e affrontare di petto i suoi demoni. O almeno ci proverà.
La nostra protagonista, una sera, si trova al bar dell’hotel nel quale alloggia, sorseggia del vino costoso e pensa a quanto sia semplice e meravigliosa la sua vita, quando entra in scena lui: Mr. Chase Davis, proprietario dell’hotel, giovane, aitante, ricco sfondato e bello, bello da mozzare il fiato. D’altronde con un nome così sexy non poteva che essere un figo cosmico. (Io quando parto per lavoro, nei bar degli hotel, incontro solo relitti della società ma andiamo avanti, non frega a nessuno!).
Uno scambio di parole, uno sguardo intenso, un paio di allusioni che se ce le facesse uno sconosciuto nella vita reale lo denunceremmo per molestie, il fatidico biglietto da visita che spunta dalla tasca interna della giacca con il proprio numero sopra e siamo a metà dell’opera…
Badate bene, la mia ironia non è volta a prendermi gioco di questo romanzo o dell’autrice, tutt’altro. Se vi piace il genere Erotic Romance, questa storia ha tutto quello che state cercando: è sexy, le scene hot sono molto hot e mixa alla perfezione romanticismo e sensualità.

Chase Davis è, però, il personaggio più stereotipato nella storia dei romance: lui ti prende, ti gira, di molla, ti fa sua e alla fine si innamora perdutamente di quell’unica donna al mondo che, all’apparenza, resiste al suo fascino. Lo so cosa state pensando, “non molto originale”... già.
Non c’è niente da fare, le Sfumature ci hanno condizionato nel bene e nel male. Come sentiamo “uomo dominatore incontra ragazza sprovveduta e ingenua” pensiamo ad Ana e Christian, e sono certa che la Signora Audrey Carlan odierà essere paragonata costantemente alla sua collega E.L. James ma, che dire… se non vuoi essere paragonata alla James, non scrivere come la James!
Sono stata molto combattuta per tutta la durata della lettura. Questo è un romanzo carino, ben strutturato, studiato a tavolino. Non mi dispiace cambiare genere di tanto in tanto e questa storia ha fatto al caso mio, era quello che speravo di leggere per alternare letture più o meno appassionanti che mi sono capitate in questo periodo ed è arrivato al momento giusto.
Lo rileggerei? No.
Lo consiglierei? Ni.
Non è brutto… ma non è neanche bello. Devo dire che sono anche un po’ stufa di leggere del solito magnate, possessivo e irriverente, che cambia e si trasforma nel principe azzurro per una donna nel giro di mezza giornata senza un vero motivo e trovo poco credibili queste donne che non appena vedono lui si eccitano in modi anatomicamente improbabili.
E poi ci sono le varie contraddizioni ed esagerazioni che solo le americane sanno scrivere: trauma cranici che si risolvono in una notte, alcol a fiumi nonostante le dosi massicce di antidolorifici, incidenti e intrighi scontati, potrei andare avanti.




“Hai risvegliato il maniaco del controllo che c’è in me. Voglio che tu sia al sicuro. Voglio proteggerti e pensare a te. Voglio darti tutto quello che il tuo cuore desidera”.




Il finale ha un cliffhanger che non è un cliffhanger! Lo so... è geniale... 
Il romanzo si merita tre stelline e mezzo, non di più, purtroppo.
Aggiungo un’ultima cosa, una mia considerazione personale: si può tirare fuori un buon romanzo anche da una trama vista e rivista, sono i dettagli che fanno la differenza.

Non è questo il caso.

Audrey Carlan è un’autrice di bestseller internazionali, al primo posto nella classifica del «New York Times». Le sue storie ricche di oscurità e passione, tra cui la serie Calendar girl, sono state tradotte in 30 Paesi e hanno venduto oltre 4 milioni di copie. Vive in California con i suoi due figli e l’amore della sua vita. Quando non scrive, insegna yoga, degusta vini o è impegnata a leggere. La nuova attesissima serie Trinity arriva in Italia con i cinque capitoli pubblicati dalla Newton Compton.


Nessun commento:

Posta un commento