Ultime recensioni

mercoledì 19 dicembre 2018

IL GEMELLI SI TIENE STRETTO IL CAPRICORNO di Anyta Sunday


A volte basta un Capricorno cocciuto… per spingere Wesley Hidaka a flirtare come se non ci fosse un domani.
Wesley adora infastidire il suo supervisore, Lloyd Reynolds. Non può proprio farne a meno. Lloyd è concentrato, determinato, con i piedi ben piantati per terra. Ha una capacità esilarante di seguire le regole.
Ovvio che Wesley voglia fargliene infrangere una… o trecento.
A volte basta un Gemelli ammiccante… per spingere Lloyd a fissare delle regole e riaccompagnare Wesley dritto nella sua stanza.
Non che questo impedisca a Wesley di stuzzicarlo ancora. E ancora. E ancora…
Al diavolo, Lloyd non cederà facilmente. È un uomo di principi. È irremovibile.
È l’amico perfetto quando Wesley ha bisogno d’aiuto. Come con il fratellino che marina la scuola e il suo vecchio preside delle superiori.
A volte basta una bugia piccola piccola… e Wesley si ritrova fidanzato per finta con il suo supervisore, che per lui dovrebbe essere off-limits.
Che dire? Sul momento sembrava una così buona idea…
In questo terzo capitolo della serie di Anyta Sunday dedicato ai segni zodiacali, troviamo Wesley, un gemelli ribelle e non convenzionale, che dà del filo da torcere al povero Lloyd, un inquadrato capricorno.

La storia, come nel consueto stile di questa autrice, è decisamente a “cottura lenta” dove i protagonisti da amici impiegano davvero molto tempo a diventare qualcosa di più. Mi è piaciuto molto assistere al lento mutare della relazione tra i due, sorridere allo spudorato flirt di Wes che crede sia solo un tratto tipico del suo segno zodiacale provarci con tutti, ma che invece è una cosa che fa solo con Lloyd. 
Nonostante il pov sia interamente affidato a Wes e questo vada un po’ a penalizzare il personaggio di Lloyd, sono resi entrambi molto bene così come anche i personaggi secondari come il fratello di Wes e la collega Mac che non vengono relegati sullo sfondo, ma partecipano attivamente all’azione.
Ho apprezzato il particolare rapporto tra i due protagonisti, il loro studiarsi reciprocamente, il non saltarsi addosso senza soluzione di continuità, la dolcezza del loro cercarsi per poi allontanarsi, l’ingenuità di Wes che crede Lloyd solo un amico.
Insomma, si tratta di una storia dolce ed emozionante, ma che non risparmia momenti di umorismo e sensualità. La perfetta lettura con cui intrattenersi in queste vacanze.


«Potrei sedurre qualsiasi ragazzo.»
«Mi domando come mai ho ancora i pantaloni addosso,» fu la sua replica asciutta.
Wesley scoccò un’occhiataccia in direzione della sua schiena. Magari il wc l’avrebbe mangiato vivo. «Ora me ne vado a studiare Diritto, razza di giraffa rapata macina statistiche.»

Elvis ruotò su se stesso e frugò con lo sguardo tra la folla. Wesley si immobilizzò. Gli era caduta la mascella per terra.
«Ma che cazzo…» rantolò. «Lloyd!»
Caleb annunciò al microfono: «Dedicato a un Gemelli flirtante, da un Capricorno brontolone. Sai bene chi sei.»

Batticuore a cottura lenta.
Vi racconto qualcosa su di me: sono una grande, GRANDISSIMA fan dei romance a “cottura lenta”. Amo leggere e scrivere storie in cui i personaggi si innamorano pian piano. Alcune delle situazioni di cui preferisco leggere e scrivere sono: da nemici ad amanti, da amici ad amanti, ragazzi che proprio non vogliono saperne di cogliere i segnali, bisessuali, pansessuali, demisessuali, tutti (gli altri) se ne sono accorti, l’amore non ha confini. Scrivo storie di vario genere: romance MM contemporanei con una buona cucchiaiata di angst, romance MM contemporanei spensierati e, a volte, persino storie con una spruzzata di fantasy.
I miei libri sono stati tradotti in tedesco, italiano, francese e tailandese.


Nessun commento:

Posta un commento