Ultime recensioni

venerdì 21 dicembre 2018

JINGLE BELL ROCK! di L.J. Shen - PICCOLI IMPREVISTI DI NATALE di Corinne Michaels





Se per Hannah lavorare in hotel come cameriera la Vigilia di Natale non fosse già un motivo sufficiente a trasformarla in un vero Grinch, avere a che fare con un ospite pretenzioso e sbruffone del resort Nirvana può davvero trasformare la notte più gioiosa dell’anno in un incubo. 

Lei è pronta ad affilare le unghie e a farsi valere, ma l'ospite in questione sembra essere pieno di sorprese strabilianti, prima fra tutte… si rivela essere la rock star più irriverente e irresistibile del mondo, nonché la fantasia proibita e di lunga data di Hannah. 
E soprattutto, sembra non avere la minima intenzione di passare la Vigilia da solo. 
Nella notte più magica dell’anno, sarà vero che desideri e fantasie possono diventare realtà?
La marchio come mia, anche se non lo è. 


Hannah, dove cazzo credevi di andare? Eri mia dalla prima volta che ti ho assaggiata. Non puoi andartene. Non ho ancora finito con te.

Always Publishing ci delizia con una novella natalizia di L.J. Shen, autrice che sto attendendo con impazienza di leggere. Non vedo l'ora che Vicious approdi nelle librerie. 
Always ci fa questo piccolo regalo, una lettura sexy e divertente che consumiamo nel giro di una mezz'ora, giusta per il periodo che stiamo vivendo. 
Hannah, la protagonista di questa novella, lavora in un resort a 5 stelle, come cameriera. L'incubo che vivrà oltre a quello di lavorare il giorno della Vigilia sarà quello di avere a che fare con un ospite esigente e insopportabile. Il fatto che quella sera deve lavorare, le fa odiare la ricorrenza e la fa sentire un po' come il Grinch, ma sapere che suo figlio piccolo la vivrà meglio di lei la rassicura, è solo dispiaciuta di non poter trascorrere la festa con lui e avere a che fare con i clienti non è tutto rose e fiori. E nel momento in cui porterà la cena nella stanza dell'ospite del resort le cose peggioreranno o, forse, miglioreranno. Scopre che l'ospite non è un vecchio burbero che ha fatto richieste assurde sui piatti, ma la famosa Rock star Fabio Ricci. Il suo idolo. Hannah conosce tutte le canzoni di quel musicista e le canta anche! Lui nell'istante in cui la vede sa che sarà sua e riesce a riconoscere una fan quando la vede. Solo una notte, niente impegni... questo è il motto di Fabio ma Hannah gli scatena qualcosa nello stomaco che mai e poi mai credeva di  poter provare.
Gli eventi, essendo una novella rosa, sono molto accelerati ma nonostante questo sono sorprendentemente buoni. Non vi nego che ne avrei letto ancora e ancora ed è un vero peccato che non fosse più approfondita, ma per l'occasione ci sta alla grande!





Holly ha già subito abbastanza dispiaceri nelle vacanze di Natale da avere ormai imparato bene la lezione: odia le feste. 

E, quest’anno, odia anche il suo collega Dean, i suoi sguardi intensi, la sua voce profonda e quel suo profumo che la manda fuori di testa. 
Tutto quello che Holly desidera è concentrarsi sul suo ultimo progetto di lavoro, ma gli imprevisti di Natale la perseguitano. 
Un ascensore è l'ultimo posto in cui si aspetterebbe di ritrovare il perduto spirito di Natale. Ma se quell'ascensore si blocca e a farle compagnia c'è proprio Dean? 
Per Holly sembra giunto il momento di ricredersi e abbandonarsi alla magia del Natale... e dell'amore.

Baciare Holly è proprio come lo ricordo e anche di più.


Holly odia le feste, il Natale per essere precisi! E quest'anno al Natale si aggiunge anche l'odio verso Dean il suo collega. Dean quello con cui tempo fa ha fatto del fantastico sesso... Ora lo odia perché lo considera un rivale, visto che devono presentare al capo un nuovo progetto. Ma non odia solo questo di Dean, odia i suoi sguardi, odia come gli fa sentire le ginocchia molli, odia il suo fascino e odia la sua voce. E quello che quel giorno non ci vuole è una bufera di neve che blocchi l'ascensore dove gli unici all'interno sono lei e Dean... La vicenda si svolgerà tutta all'interno di un ascensore. Riuscirà Dean a far credere di nuovo a Holly, alla magia del Natale e all'amore?
Corinne Michaels torna in Italia con una novella, grazie ad Always Publishing. Speravo in qualcosa con più capitoli, invece ho impiegato con la lettura meno si mezz'ora. Sincera? Non mi è piaciuta tanto quanto mi è piaciuta la novella della Shen. L'ho trovata carina ma poco calda diciamo... Non coinvolgente quanto Consolation e Conviction.

Nessun commento:

Posta un commento