Ultime recensioni

martedì 10 gennaio 2017

Il Cavaliere di Ocean Avenue di Tara Lain





Un libro della serie Storie d’amore a Laguna
Come si fa ad avere venticinque anni e non sapere di essere gay? È una domanda che Billy Ballew preferisce evitare. Ha lasciato presto il liceo, a malapena capace di leggere fino a quando non ha imparato come autodidatta. Con il suo lavoro da muratore ha aiutato i genitori e contribuito a far studiare le sorelle al college. Fa l’allenatore per una squadra di baseball della Little League e cerca di non pensare ai tre fidanzamenti falliti. Il terrore che prova quando deve sostenere degli esami gli impedisce di ottenere la licenza da impresario che tanto desidera, e la paura del giudizio di sua madre gli impedisce di vedere ciò che potrebbe davvero renderlo felice.
Fino a quando, durante i preparativi per il grande matrimonio della sorella, non incontra Shaz – Chase Phillips – uno stilista emergente che incarna la parola gay. Agli occhi di Shaz, Billy possiede tutto ciò che ha sempre voluto in un uomo: forza, onestà, coraggio. Ma anche se Billy fosse gay, probabilmente non riuscirebbe a sopportare lo scandalo che scaturirebbe dall’uscire con una diva come lui. Come possono due uomini con così poco in comune trovare un modo per stare assieme? Lo Stilista dell’Anno coronerà la sua storia d’amore con il Cavaliere di Ocean Avenue?





La storia di Billy non è affatto semplice, un passato all’insegna del bullismo, professori che non l’hanno mai aiutato, ma anzi biasimato, gran lavoratore fin dai sedici anni, tutto dedito alla famiglia e al cercare di essere all’altezza degli standard materni che lo vedono sposato con prole. Tutta la vita a soddisfare le aspettative altrui senza nemmeno chiedersi cosa avrebbe potuto desiderare il suo io. Un ragazzo semplice, schietto e dalla sincerità disarmante. Fin troppo ingenuo ed innocente per la società in cui ci troviamo a vivere.
“Sembrava una giornata di festa: Natale e il 4 luglio fusi assieme” questo pensiero di Billy descrive invece benissimo il look e la personalità sopra le righe di Shaz, ma al contempo non vi si legge biasimo o derisione, Billy ne è sempre attratto, quasi ipnotizzato, sicuramente non riesce ad evitare di fissarlo fin da subito. 

I pov alterni permettono di conoscere bene entrambi i protagonisti anche se lo spazio dedicato a Billy è decisamente più ampio. Nonostante ciò anche Shaz ha un perfetto spessore psicologico, la sua personalità, al di là della diva che mostra a tutti, conquista il cuore del lettore. Rinnegato dalla famiglia estremamente religiosa, costruitosi con le sue uniche forze, intelligente e sensibile, impiega pochissimo tempo ad innamorarsi del cuore pure di Billy, ma teme che il suo essere gay in modo così eclatante possa danneggiare Billy ostracizzandolo a livello lavorativo e sociale.

Non è mai facile costruire una relazione, ma quando le premesse sono già così difficili, quando collidono due mondi così diversi è sicuramente un’impresa più ardua, ma è lì che si capisce se ne vale davvero la pena.
Una storia dolce, scorrevole e ricca di emozioni che fa sognare il lettore con dei personaggi estremamente diversi eppure così complementari.



“Ma ammettiamo solo per un minuto che il tuo cuore abbia ragione. Billy Ballew vuole essere gay per te.”Il cuore di Shaz saltò più in alto del suo membro.“Sei davvero disposto a diventare il ragazzo di un colletto blu che lavora nell’edilizia? Davvero?”Toccò a lui restare in silenzio.“Non sto giudicando, Shaz. È una domanda onesta.”Una per cui non aveva una risposta sincera.

“Vai con calma. Fai solo quello che ti sembra giusto.”Billy sorrise. “Perdendo così altro tempo?”“No, trova la tua strada. Non ci sono regole che definiscono la propria identità sessuale e la sua espressione, nonostante quello che le persone o la società dicono. Guardati attorno e te ne accorgerai, piccolo.”

“Ehi, sapete quando vi ho detto di essere gay?”

[…]

“Bè, questo è il ragazzo che mi piace, ma pensa di non essere adatto alla mia vita. Ora, non voglio dire che un grosso tizio, scemo, zuccone senza classe come me potrebbe andar bene nella vita di un bellissimo uomo ricco, intelligente, elegante come lui, ma se potessi, vorrei che sapesse che sarei felice di portarlo ovunque e presentarlo ai miei amici e dire che è il mio ragazzo. Sempre se vorrà avermi.


TARA LAIN scrive di bellissimi uomini innamorati in romanzi erotici LGBT dove compaiono i suoi unici e carismatici eroi. I suoi romanzi e personaggi hanno guadagnato numerosi premi nelle categorie erotico, romance e contemporaneo. I lettori spesso definiscono le sue storie dolci, anche con tutto quel sesso piccante, perché Tara crede nell’amore e i suoi libri regalano sempre il lieto fine. Tara possiede un’agenzia pubblicitaria e di pubbliche relazioni. Adora creare i titoli grazie alla sua esperienza nell’ideazione di slogan pubblicitari per qualsiasi cosa, da strumenti di analisi a semiconduttori. Realizza workshop sia di scrittura sia di promozione per gli autori. Suo marito e il suo cane (che è un po’ geloso di tutte le foto di gatti che Tara posta su FB) sono le sue anime gemelle e vivono con lei a Laguna Niguel, in California, vicino alle città di mare dove ambienta la maggior parte dei suoi libri. Fervente sostenitrice della diversità, della giustizia, e delle nuove esperienze, Tara sostiene che sulla sua lapide sarà scritto “Sì”!



Nessun commento:

Posta un commento