Ultime recensioni

domenica 17 settembre 2017

L’ORDINE DI DAASANACH – IL RISVEGLIO di Sara Gatti



"Mi dissi l'umanità deve sapere, anche dopo di me e dopo tutti coloro che furono travolti da questa storia; deve sapere che tra la gente comune si nascondo esseri che di umano hanno solo l'apparenza e alle volte, se indaghi i loro occhi, nemmeno quella."
- Sana -

I fili del destino sono orditi da energie mistiche incontrollabili che vanificano ogni sforzo tentato per impedire alla Profezia di avversarsi. Giorno dopo giorno si avvicina l'inevitabile, ma prima che tutto si compia è necessario che due vite si intersechino.
Sana e Matt cadono nella peggiore delle trappole, quella della passione travolgente. Lei è alla ricerca di una nuova identità mentre lui rinnega la propria.
Il loro amore nasconde un'insidia che li pone su due piatti della stessa bilancia, nella terribile scelta che li vedrà uno di fronte all'altro.
Amore e passione si scontrano con magia e mistero.
Mentre sullo sfondo si prepara l'Apocalisse, i personaggi che si avvicenderanno in questa storia vivranno forti emozioni, instaureranno relazioni di amicizia, sperimenteranno il dolore della morte, si ameranno, si odieranno. Si daranno battaglia in uno scontro che mieterà vittime su entrambi i fronti.
Un dark fantasy che mette a nudo i due protagonisti e dove la realtà non è quella che appare.
Protagonisti di questo primo capitolo sono Sana e Matt.

Sana lascia l’Italia per andare a studiare a Yale in America, insieme alla sua migliore amica storica Mag. Sana è determinata a cambiare la sua vita e inseguire i suoi sogni.

“… qualcosa mi disse che sarei andata incontro ad un cambiamento ben più grande di quello che potevo aspettarmi, solo che a quel tempo non riuscivo ancora a decifrare le sensazioni che via via iniziarono a costellare la mia vita.”


Matt invece è uno studente che non gode di una buona reputazione all’interno del campus, è il bello e dannato della situazione, circondato da amici poco raccomandabili.

“ Provai una scossa, ma non di quella spiacevoli che pizzicano, irradiarsi dalla mano, al braccio, e poi in tutto il corpo. Era più un forte calore, un’alchimia speciale, la scintilla di un fuoco scoppiettante. Era come bruciare senza essere avvolti dalle fiamme, la stessa sensazione che si ha davanti ad un camino acceso.”


Dal primo incontro tra i due protagonisti, a Sana succedono cose strane e inizia a fare sogni bizzarri. L’attrazione tra i due è travolgente e inevitabile. Matt è un personaggio complicato e avvolto da un mistero tangibile. Chi è veramente? Cosa nasconde? E qual è il ruolo di Sana in tutta questa vicenda? Se volete scoprirlo non vi resta che leggere il romanzo.

Questo libro è scritto davvero bene, lo stile dell’autrice è coinvolgente e intrigante al punto giusto, spinge il lettore a proseguire senza sosta nella lettura per arrivare a sciogliere tutti i nodi e conoscere la verità. Si lascia divorare che è un piacere.
La storia ci viene presentata da Sana in prima persona, quasi a voler lasciare ai posteri una testimonianza dell’esperienza vissuta sulla propria pelle, affinché tutti sappiano che non esistono solo gli umani e niente è come sembra.
In un turbinio di emozioni, il lettore sarà contagiato e ipnotizzato dal racconto della protagonista, e si troverà a soffrire e gioire insieme ai personaggi e vivere questa avventura fantastica e inquietante al tempo stesso.



Nessun commento:

Posta un commento