Ultime recensioni

mercoledì 14 novembre 2018

IMPUDENTE E MALIZIOSO di Susan Elizabeth Phillips



Lady Emma Wells-Finch, la rigida e rispettabile direttrice della prestigiosa scuola inglese St. Gertrude, ha una missione: un viaggio di due settimane negli Stati Uniti per rovinare la propria reputazione ed evitare di sposare l’esimio duca di Beddington, benefattore del suo istituto. 
Kenny Traveler, giocatore professionista di golf e playboy famoso in tutto il mondo, è stato allontanato per pessima condotta dallo sport che ama e solo una cosa potrebbe ristabilire la sua carriera: conquistare una completa e totale rispettabilità. Proprio a lui viene affidata Lady Emma durante la sua permanenza in Texas. È l’occasione giusta per cancellare le proprie colpe, ma quando un uomo affascinante che non si può permettere un altro scandalo incontra una donna caparbia, determinata a causarne uno… tutto può succedere!

Oggi, Cosmo seguaci, vi parlo di Impudente e malizioso di Susan Elizabeth Phillips... romanzo che compone la serie Wynette, Texas. La Leggereditore non è partita con l'ordine corretto della serie, chi li ha letti ne sarà consapevole, ma per chi ancora non si è imbattuta in questa serie suggerisco di partire al primo, in modo da riuscire a capire i collegamenti dei vari personaggi. Ricordo che Un fiore nella polvere, primo volume, lo avevo letto e recensito come una delle mie prime letture quando sono entrata a far parte delle Cosmo, e lasciate che vi dica che per essere un romanzo di SEP non lo avevo amato tanto quanto la serie dei Chicago Stars. Poi sono stati pubblicati Una scelta impossibile e La grande fuga, avevo valutato il primo tanto quanto Un fiore nella polvere e al secondo invece avevo dato la valutazione più alta. Impudente e malizioso, per quanto mi riguarda, si avvicina a La grande fuga. Insomma, con questo romanzo torniamo indietro nel tempo, 10 anni, prima di conoscere Ted e Meg. Il romanzo è a pov alterni ed è scritto in terza persona. Contemporaneo e sport romance.
Aveva manovrato le donne per tutta la sua vita di adulto e non aveva mai permesso a nessuna di loro di dimenticare quale fosse il suo posto.


In quegli occhi castano dorato balenarono tredici diversa manifestazioni di stupore.

Kenny Traveler ha sempre ottenuto tutto ciò che voleva sin da quando era piccolo, la madre lo ha viziato, lo ha reso pigro e un vero bad boy ribelle lo è diventato con l'età adulta. Il padre non si è mai preoccupato per lui, infatti per Kenny è quasi inesistente. Non ha mai avuto relazioni serie e durature e non si è mai impegnato a fondo come fa nello sport, il golf. E nonostante sia il prediletto di Dallie, suo mentore, a causa di una rissa è stato sospeso a tempo indeterminato dalle gare della stagione. Kenny senza il golf non è niente, questo lo fa arrabbiare ancora di più... interverrà Francesca, moglie di Dallie, e cercherà di fare in modo di sistemare le cose così che lui rientri nelle grazie del marito e che questo gli permetta di giocare di nuovo a golf. Francesca farà arrivare Emma dall'Inghilterra in Texas, a Wynette e sarà Kenny a fare da guida alla giovane donna. Subito, però, non si presenta come uno dei migliori giocatori professionisti di golf dello Stato ma come un gigolò.

Aveva un modo di fare che lo faceva irritare fino agli alluci.


"Dimmi che non ti devo quei trenta dollari".
"Gioia, dopo quello che è successo la scorsa notte, te li devo io".
Gemette e affondò il viso nel cuscino.
Lui ridacchiò. "Sei selvaggia tra le lenzuola, questo è poco ma sicuro".
Si impose di guardarlo, poi ricrollò tra i cuscini mentre coglieva il luccichio diabolico nei suoi occhi. "Risparmia le energie. Non è successo niente".
"Che cosa te lo fa pensare?".
"Riesci ancora a camminare".

Emma o Lady Emma è inglese e all'età di trentuno anni è ancora vergine... quando Kenny si presenta come gigolò lei è pronta a lasciarsi andare e a perdere la verginità. Vuole essere ciò che non è mai stata, ribelle e ha anche una ragione in più per diventarlo. Il suo futuro sposo che ha le redini della St Gertrude, l'istituto in cui Emma insegna, è intenzionato a chiudere la scuola. Emma non può permetterglielo ma non può neanche sposarlo... qual è la decisione giusta e logica da prendere? Cosa succede, però, quando in gioco entrano i sentimenti? Kenny non ha mai amato nessuno se non solo se stesso, Emma vorrebbe dargli tutto ma lui non lo merita e proprio quando Kenny realizzerà di essere innamorato di quella donna, la perderà. Come può rimediare al danno?
Storia di cui mi sono innamorata, molto belli i personaggi che fanno da contorno. Consiglio!





Nessun commento:

Posta un commento