Ultime recensioni

giovedì 30 aprile 2015

NESSUNO È COME TE - Laurie Halse Anderson


Tyler Miller era il tipico ragazzo medio, poco brillante negli studi, con una famiglia disfunzionale alle spalle e poco capace di attirare l’attenzione su di sé. Ma quando viene arrestato per aver fatto dei graffiti sui muri della scuola, è costretto a trascorrere l’estate lavorando per ripagare il danno commesso. E mai una trasformazione è stata così repentina. Tyler si trasforma, come una farfalla che esce dal suo bozzolo, cresce e diventa un uomo nel giro di poche settimane. Il suo nuovo fisico scattante e muscoloso attira l’attenzione di Bethany Milbury, figlia del capo di suo padre e sorella della sua più grande nemica Chip, che è anche la ragazza per cui batte segretamente il cuore di Tyler. Bethany sa quello che vuole ed è disposta a tutto pur di ottenerlo, anche a far infuriare la sorella. Il suo comportamento scatenerà una serie di eventi e cambiamenti che metteranno Tyler di fronte a scelte importanti. Non c’è più tempo per rimandare e il giovane dovrà capire chi vuole essere veramente a scuola, in famiglia e nella vita e questo sarà più difficile e doloroso di quanto potesse immaginare…



Tyler Miller è un ragazzo tranquillo, della scuola superiore, uno che molti definirebbero uno sfigato. 
Stanco di schivare pugni e portarsi a casa insulti, alla fine del secondo anno di scuola compie un gesto stupido, all'apparenza innocuo, ma viene colto sul fatto, arrestato e costretto a svolgere per tutta l’estate la penitenza, prestare servizio per la comunità, in modo da scontare la pena data. 
La situazione familiare non è tra le migliori, all'apparenza fuori dalla porta sembrano una famiglia amorevole, per bene, perfetta, ma dentro alle mura di casa è talaltro, i genitori fanno terapia di coppia e dormono in stanze separate, per non parlare del padre, lavoratore incallito sempre arrabbiato ventiquattro ore al giorno, chiuso nel suo “ studio”, interessato a far colpo sui dirigenti altolocati, una situazione familiare che per molti è all'ordine del giorno, moglie e figli sottomessi ai suoi ordini pur di non farlo infuriare e cercare di aggiustare la situazione assecondandolo.


...m’ero trasformato dallo sfigato che ero nell’Incredibile Hulk, con muscoli guizzanti e abbastanza testosterone da alimentare un generatore nucleare

Alla fine dell’estate, dopo aver scontato la pena, torna a scuola e all'improvviso si ritrova gli occhi puntati addosso da parte di tutti gli studenti, cattura persino l’attenzione della bella e aristocratica Bethany Milbury.
Cresciuto in altezza e in corporatura, con pelle abbronzata e muscoli tonici, attrae l’ape regina Bethany.

Bethany era la femmina alfa della George Washington High; la più bella, la più popolare, l’ape regina. 

Tyler non aveva mai pensato d’entrare nel raggio visivo della ragazza più popolare della scuola, figuriamoci se contava d’avere una minima possibilità, abituato all'indifferenza si troverà ad avere più attenzione di quanta ne abbia voluta. 
Ma in una notte tutto sembra sgretolarsi ed è così che giorni dopo si ritrova solo nei guai.
Tutto gli si è ritorto contro. Aver partecipato ad una festa con una Bethany ubriaca, che chiedeva a lui qualcosa di più che in quel momento non voleva dargli per via della situazione, un brutto litigio e poi delle foto, scattate da chi non si sa, lo mettono solo in grossi casini.
Questo romanzo tratta i temi del bullismo e del suicidio, il quale Tyler prende in considerazione nel momento in cui rischia di giocarsi tutta la sua vita, in più la situazione con un padre poco ragionevole influisce sul suo stato d’animo.
Sembra che richieda la perfezione, quelle son state le parti più dure, vedere quella lotta interiore. 
Vivere o morire? Restare o andare?




Tyler è un personaggio grintoso, che rende il libro narrato interamente dal suo punto di vista, un bel viaggio.
Noti il cambiamento di questo personaggio, in più è divertente vedere come in alcuni momenti la mente di Tyler viaggia con la fantasia, soprattutto quando si ritrova a faccia con Chip, fratello gemello di Bethany, gli è davanti pronto ad andare contro la sua volontà, ma nella sua mente compie quello che avrebbe realmente voluto fargli.
L’intera storia è leggibile, vi sono molte tematiche forti, ma autentiche e vere, un complimento particolare va a questa scrittrice Laurie Halse Anderson per essere stata in grado di creare un personaggio maschile, adolescente, con le sue problematiche, fantasie e impulsi, di quasi 18 anni.
Odorava di sapone e gelato e ragazza: una ragazza pura e perfetta. Il suo tocco mi mandò il viso in fiamme. Il viso e tutto il resto.



Laurie Halse Anderson (nata Laurie Beth Anderson) è nata il 23 ottobre del 1961 a Potsdam, cittadina dello stato di New York. Ha 25 libri all’attivo, tra i quali prendono posto romanzi storici e racconti per l’infanzia, alla quale l’autrice si dedica tutt’oggi. La Anderson è considerata tra i più influenti scrittori di Young Adults. L’autrice, che ha studiato in Danimarca, si è infine laureata nel 1984 alla facoltà di lingue e linguistica della Georgetown University. La sua prima pubblicazione risale al 1996, tale Ndito Runs. Tra gli altri romanzi, SpeakCatalyst e Wintergirls, pubblicati in Italia nell'ultimo periodo e tradotti in venti lingue. Mentre per Wintergirls e Speak si è voluto mantenere i titoli originali, Catalyst (in italiano catalizzatore) è stato tradotto in “Le emozioni difettose”.



Nessun commento:

Posta un commento