Ultime recensioni

giovedì 12 novembre 2015

MI MANCHI TROPPO PER DIMENTICARTI di Valeria Luzi


Dall’autrice di Ti odio con tutto il cuore, bestseller in Italia

Dopo anni di litigi, il grande chef Michael Di Bella è finalmente riuscito a conquistare la sua migliore amica/nemica. Lui e Susi vivono insieme a Manhattan e hanno già fissato la data del matrimonio. Ma cosa può succedere se un incidente molto particolare cancella dalla memoria della futura sposa gli ultimi dieci anni della sua vita, riportandola ai tempi dell’adolescenza? E non c’è niente di più difficile e faticoso che riconquistare il cuore di una ragazza testarda e capricciosa come Susi Gentile. Eppure, proprio quando Michael sta per perdere la speranza, ecco che un inatteso colpo di scena riaccenderà la passione tra i due…


Susi ha trent’anni e vive a New York. Ha un fiuto straordinario per gli uomini sbagliati, tanto da essere riuscita a collezionare una lunga serie di relazioni fallimentari. L’ultima le brucia ancora… 

Quando il padre decide di affidarle la gestione del famoso ristorante di famiglia, Da Totò, per Susi sembra arrivata l’occasione giusta per dimostrare finalmente le proprie capacità. Ma una sorpresa indesiderata la attende dietro l’angolo: ad affiancarla ci sarà Michael Di Bella, chef tanto geniale quanto presuntuoso e maledettamente bello, per il quale Susi prova un odio profondo dai tempi del liceo.


Ma, come spesso accade, la convivenza forzata, complici cibo e fornelli, può scatenare reazioni inaspettate e anche l’astio più antico può mutarsi in scintille. E passione… 




Partiamo con un piccolo salto indietro temporale:
Ebbene sì, anche Michael appartiene alla folta schiera dei miei ex.Soltanto un amico però, nulla di più. O forse di tutto e di più.Perché per me lui non era solo il mio miglior amico, ma anche il fratello che non ho mai avuto, il compagno di giochi, di studi, di avventure e purtroppo anche confidente di tutti i miei sogni e desideri. Lui era... il mio Mike.

Mike, migliore amico, miglior nemico ed infine migliore amico e ragazzo.
Avevamo lasciato i nostri beniamini ad uno show culinario dove il protagonista non era niente più che il nostro Di Bella.
Non si trattava di una serata come tante, bensì la serata che verrà ricordata come "Il giorno in cui Di Bella si è proposto".
Che dire, sembrava tutto filasse liscio come l'olio, una storia d'amore avviata, ma fidatevi di me se dico che in questo romanzo i colpi di scena non mancheranno, partendo proprio dall'inizio di questo nuovo capitolo di questa storia, un inizio che mozza il fiato. Perché?


«Ieri mi ha restituito l’anello, Jack», ricordo con lo sguardo perso nel vuoto. «Se ne è andata di casa… È finita».La gola secca e il dolore atroce mi impediscono di continuare.Jack si volta a guardarmi con una pietà che non sopporto e mi dice quello che mi sono ripetuto ogni secondo degli ultimi due orribili mesi.«Lo sai che dall’incidente non è più se stessa. Voi due siete fatti per stare insieme».Già.Tutta colpa di quel maledettissimo incidente che mi ha fottuto la vita!
Ora, solo questo inizio mi ha lasciato senza fiato, il motivo? Mike non solo è stato arrestato (ma tranquilli, se la cava con solo duemila dollari e niente più. Una serata brava diciamo) ma ha anche distrutto il suo locale, questo perché, ormai, niente sembra girare più nel modo giusto da quando la sua Susi ha perso la memoria.
San Valentino, la festa degli innamorati, una festa da trascorrere con la propria metà, diventa per il nostro chef un vero incubo perché, dopo un incidente sul lavoro (una botta in testa, diciamo) la nostra Assuntina, come la definì sua zia, ha perso la memoria e immaginatevi che colpo per lei svegliarsi la mattina accanto al tuo migliore amico, pressoché nudo e da quanto ti ricordi è il primo uomo che vedi in tutto il suo splendore, che la sveglia con dolcezza.
Un trauma a dir poco, soprattutto se contiamo che per lei il tempo si è fermato nel 1998
L'altro problema?
Per lei Mike è il suo migliore amico anche se a poco a poco stanno cercando di rimettere insieme i pezzi della loro vita, ma il fatto che lei non ricordi nulla non aiuta nessuno dei due. Proprio quando tutto sembrava andare bene, ecco quel che succede, un pasticcio dietro l'altro, perché Susi è ritornata la ragazza timorosa delle proprie forme, quella che ancora non ha mai scoperto come sia stare con un uomo né, tanto meno, ricorda la questione ballo e Peter Cook.


Mi avvicino guardingo al suo letto e le sposto una ciocca di capelli dietro l’orecchio, ottenendo tutta la sua attenzione. «Piccola, questa è una notizia fantastica».Le sorrido come se avessi vinto il primo premio alla lotteria e lei, invece, ricomincia a piangere.«Ti rendi conto che, per quanto possa ricordare io, sono ancora vergine?».Una vergine incinta? Mi ricorda qualcuno…

Son passati mesi dal giorno del fatidico incidente e, poco a poco, Susi sta riacquistando la memoria, anche se davvero molto lentamente.
Cosa succederà però, se questo duo dovesse divenire un trio? Alla mente della nostra ragazza invece, se non dovesse tornare come prima?
E, cosa più importante, cosa accadrà al matrimonio che il nostro grande Chef desiderava?
Non vi resta che scoprirlo in questo libro carico di colpi di scena perché badate bene, spoilero spesso ma se volete la certezza di qualcosa, non vi resta che leggere questo romanzo.
Buona lettura!



Ha trent’anni e vive a Roma. Dopo la laurea in Filosofia, per perfezionare il suo inglese ha lavorato tra Londra, New York e Barcellona. In giro per il mondo ha scoperto la sua vera passione: la scrittura. Nel 2009 ha pubblicato il suo primo romanzo breve. Con la Newton Compton ha pubblicato Ti odio con tutto il cuore, che ha riscosso un notevole successo di pubblico, rimanendo in classifica dei libri più venduti per settimane, e Mi manchi troppo per dimenticarti.

4 commenti:

  1. Complimenti per il vostro bellissimo blog e grazie con tutto il cuore per la stupenda recensione! Sono davvero felice vi sia piaciuto ;)

    RispondiElimina
  2. io ho il primo ma devo ancora leggerlo e non sapevo che questo fosse il seguito. Spero di recuperare presto :)

    RispondiElimina
  3. Sì, questo è il seguito e merita davvero una lettura, non fosse anche solo per avere un quadro completo di cosa sia accaduto alla nostra bellissima coppia.
    Son contenta che sia piaciuta la mia recensione, grazie di cuore!

    RispondiElimina