Ultime recensioni

venerdì 17 giugno 2016

GRIN & BEARD IT by Penny Reid


Attenzione, ragazze! I Fratelli Winston sono tornati!

Sienna Diaz is everyone’s favorite “fat” funny lady. The movie studio executives can’t explain it, but her films are out-grossing all the fit and trim headliners and Hollywood’s most beautiful elite. The simple truth is, everyone loves plus-sized Sienna. But she has a problem, she can’t read maps and her sense of direction is almost as bad as her comedic timing is stellar. Therefore, when Sienna’s latest starring role takes her to the Great Smoky Mountains National Park she finds herself continually lost while trying to navigate the backroads of Green Valley, Tennessee. Much to her consternation, Sienna’s most frequent savior is a ridiculously handsome, charming, and cheeky Park Ranger by the name of Jethro Winston. Sienna is accustomed to high levels of man-handsome, so it’s not Jethro’s chiseled features or his perfect physique that make Sienna stutter. It’s his southern charm. And gentlemanly manners. And habit of looking at her too long and too often. Sienna has successfully navigated the labyrinth of Hollywood heart-throbs. But can she traverse the tenuous trails of Tennessee without losing her head? Or worse, her heart?

Aspettavo questo libro con così tanta impazienza, che quando l’ho visto comparire sulla mia libreria digitale ho avuto un momento fangirl, che mai nella vita! Io e i fratelli Winston ci siamo conosciuti in “Truth or Beard”, e fin da subito non ho saputo resistergli. Sapevo che avrei divorato questa storia alla velocità della luce, anche se, precedenti esperienze, mi avevano insegnato che il secondo libro di una serie è sempre quello più problematico. Mi ero preparata, però. Avevo abbassato le mie aspettative e mi ero rassegnata al fallimento.
Ora… non so se sono incappata nel bel noto effetto pigmalione, ma ahimè, “Grin or Beard It” non mi è piaciuto. Sad story true.

I protagonisti sono Sienna Diaz e Jethro Winston, il maggiore dei fratelli Winston.

Dal passato turbolento e criminale, Jethro vive da cinque anni la sua nuova vita, cercando di trovare il modo per farsi perdonare da tutte le persone che ha ferito in passato. Dedito al suo lavoro, e al patto che ha stretto con se stesso tanti anni prima, Jethro è pieno di rimorsi e sensi di colpa. Sta cercando di andare avanti, ma sono molti i limiti che si pone nel farlo. Come, ad esempio: la prossima donna con cui farà sesso deve essere sua moglie.

Sienna Diaz è l’attrice comica più famosa del momento. Vincitrice di un oscar come migliore attrice protagonista, la ragazza si fa portavoce di quella parte di Hollywood che ancora cerca un posto nell’industria cinematografica: donne, di origine latina, e fiere plus-size.

“Long hair, dark eyes, tall, more curves than straight lines. And she had lips that could only be described as luscious.”

Sienna è davvero divertente. Una forza della natura. E apprezzo che l’autrice abbia voluto racchiudere in lei tutte queste caratteristiche “minoritarie”, ma viene da chiedersi se non siano state un po’ troppe, alla fine dei conti. Avrei preferito sicuramente che ad elevarsi su tutto, fosse la sua naturale scherzosità. Il problema è che, mano a mano che la storia tra i due protagonisti evolve, questa caratteristica viene sempre meno e Sienna si trasforma in una “piagnona” (passatemi il termine).

Molto più interessante, invece, è il personaggio di Jethro che si impegna a trasformarsi davvero per stare con la sua donna, e ad abbandonare tutti quei freni che gli impedivano di vivere davvero.

“And you are more than the mistakes of your youth. You are more than the label you’ve been assigned by people who might love you, but don’t really know who you are anymore.”

Un altro elemento che non mi è piaciuto è stato la comparsa e l’approfondimento di un personaggio che poi, a metà libro, è scomparso nel nulla. Sicuramente, lo ritroveremo più avanti nella serie, ma avanti… Penny Reid è troppo in gamba per incappare in errori del genere. Anche l’elemento thriller, che nei libri dell’autrice è sempre presente, in maniera più o meno marcata, è accennato e poi dimenticato.
E non dimentichiamo come la possibile rovina della carriera di Sienna e l’improvvisa mancanza di privacy nella vita di Jethro, se i due dovessero mettersi insieme pubblicamente, si risolve in un nulla di fatto.
La chimica tra i due personaggi è oscillante. A volte è credibile, a volte no. Il loro incontro è stato divertente e flirty al punto giusto, ma poi qualcosa si è perso, e credo che la colpa sia tutta nell’improvviso “cambiamento” di Sierra. Forse, per il tipo di personaggi che la Reid ha costruito, avrei preferito una storia alla enemies-to- lovers, piuttosto che una trama così lineare. Il carattere sprizzante di Sienna avrebbe aderito sicuramente meglio a quello di Jethro.

Spero che i libri successivi si riprendano, anche perché il prossimo fratello è Cletus, e non posso che sperare di leggerne delle belle!


Per leggere la nostra recensione del primo volume di questa serie, cliccare l'immagine!!


Penny Reid is a part time author of romantic fiction. When she's not immersed in penning smart romances she works in the biotech industry as a researcher. She's also a full time mom to two diminutive adults (boy-8 and girl-5), wife, daughter, knitter, crocheter, sewer, general crafter, and thought ninja.

Per maggiori informazioni http://reidromance.blogspot.it/


Nessun commento:

Posta un commento