Ultime recensioni

mercoledì 14 ottobre 2015

UN AMORE FIRMATO LOUBOUTIN di Giulia Rizzi


Rebecca Losi è la pecora nera della famiglia. A trent'anni suonati vive ancora a Verona, nell'appartamento che condivide con Alessandra e Fabrizia dai tempi dell'università, e si barcamena fra un lavoro poco redditizio e la passione per la scrittura. Nonostante le pressioni delle invadenti zie, non ha nessuna intenzione di sposarsi e “mettere la testa a posto”, come hanno fatto i suoi fratelli maggiori. Al contrario, lei è una donna indipendente e non ha alcun bisogno di un uomo, soprattutto ora, che il sogno di una vita sembra essere incredibilmente vicino e l'idea di pubblicare il suo romanzo d'avventura si fa sempre più concreta. Rebecca è talmente convinta delle proprie idee che è pronta a dichiararle alla trasmissione televisiva alla quale è stata invitata, per presentare il suo Lit-blog “Lib(e)raMente”. Ha tutto sotto controllo: domande concordate, risposte accattivanti, scarpe griffate tacco dodici e essenza di Fiori di Bach in abbondanza. Il destino, però, decide di metterla alla prova, facendo finire le sue Louboutin, dalla suola rossa fiammante, dritte nelle mani di Leonardo Davies. Per fortuna Reby è una tipa tosta, praticamente immune allo sguardo magnetico e al sorriso disarmante del bel modello inglese...oppure no?
Fra sketch tragicomici e odissee famigliari, Rebecca si lascerà trascinare in un'avventura fuori dagli schemi, accompagnata dalle amiche di sempre, sullo sfondo di un'incantevole Verona.

Un paio di scarpe possono davvero cambiare la vita?!? Bhe, sì, è la risposta che si è data la protagonista di questa storia. Grazie alle sue laouboutin tutto cambia, come nel Mago di Oz. Lei è Rebecca, blogger e scrittrice di un romanzo. Vive a Verona con le sue due migliori amiche, Fabrizia e Alessandra.
Alessandra è medico ed è una ragazza molto razionale e posata; mentre Fabrizia laureata in lingue, lei è la "pazza" del gruppo. Sono un trio ben assortito ed è per questo che vanno così d’accordo.

La storia si incentra su Rebecca e sul suo incontro con un uomo, ma non uno qualsiasi, bensì uno di quelli che guardi sui cartelloni pubblicitari. Lui è Leonardo Davies.
L’incontro avviene un po’ per caso. Lui che entra negli studi televisivi dove Rebecca deve fare un intervento e lei che non lo riconosce. Ma è normale visto che era tutto incappucciato. Eppure lui la nota... e la stupisce con una telefonata chiedendole di vedersi per fare un giro della città.
Credetemi non le è venuto un infarto, ma poco ci è mancato... e come darle torto? Un modello bello... ma chosa dico... meraviglioso, che si interessa a noi, un sogno, no?!? 

“Non ho bisogno di vedere altre foto. So già quanto sia deliziosamente e terribilmente perfetto”

Anche se per Rebecca diventa anche un incubo... per forza!!! Con tutte le modelle che gli girano attorno, e se fanno le modelle un motivo c’è!!! Ma lui non le dà modo di essere gelosa, comprendendo lei e i suoi dubbi. Devo ammettere che Rebecca con le sue risposte secche e la sua convinzione delle scelte che fa, mi è stata da subito molto simpatica. Quello che l’autrice racconta e il modo in cui lo fa mi ha portato sin da subito ad immedesimarmi nella protagonista con i suoi film mentali; per non parlare delle mille domande che si pone, a cui ovviamente non si hanno risposte, me le sarei poste anche io.
La scrittura è molto fluida dandoti modo di entrare in empatia con i personaggi. Un aspetto che ha reso più piacevole la lettura è la mancanza quasi totale di scene hard. Sì ci sono ovviamente degli accenni ai loro incontri ma sono sporadici, e devo dire che mi ha stupito notevolmente la scelta dell’autrice, visto il periodo in cui non si fa altro che leggere libri con scene di sesso esplicito.
In poche parole, vi consiglio di leggerlo... assolutamente!!!


Giulia Rizzi, classe 1984, vive in provincia di Verona. Laureata in Scienze Pedagogiche, è un'accanita lettrice e, da qualche anno, aspirante scrittrice. Il suo romanzo d'esordio, il fantasy Praemonitus. L'ombra del destino, è stato pubblicato come self nell'agosto 2014, poi edito in una seconda edizione a marzo 2015, dalla casa editrice Lettere Animate.


Nessun commento:

Posta un commento