Ultime recensioni

martedì 16 aprile 2019

UN RICORDO TI PARLERÀ DI NOI di Colleen Hoover



La storia tra Quinn e Graham è stata una vertigine di emozioni fin dal loro primo rocambolesco incontro. Si sono conosciuti nel giorno peggiore della loro vita, e da allora non si sono più lasciati. Oggi, però, quell'amore perfetto è minacciato dalle mille imperfezioni del loro matrimonio. Gli errori, i segreti e gli inevitabili contraccolpi della vita, accumulatisi nel corso degli anni, li stanno distruggendo. E allontanando. Non è facile individuare chi abbia più colpe. Ed entrambi sono bravi nel fingere che nulla sia cambiato. D'altronde, è duro ammettere che si è arrivati al capolinea quando l'amore c'è ancora. Si tende a credere che un matrimonio finisca solo quando la rabbia e il disprezzo prendono il posto della felicità. Ma Quinn e Graham non sono arrabbiati l'uno con l'altra. Semplicemente non sono più gli stessi di un tempo, stentano a riconoscere nell'altro la persona di cui si sono innamorati e il loro rapporto è pericolosamente vicino a un punto di non ritorno. A un passo dal vuoto, tuttavia, il ricordo di chi erano e una promessa racchiusa in una scatola di lettere custodita da tempo potrebbe salvare il loro amore, e loro stessi. Perché, a volte, l'amore ha soltanto bisogno di ritrovare la strada di casa.

Già autrice bestseller del New York Times, Colleen Hoover torna in libreria con un romanzo emozionante e viscerale che arriva dritto al cuore. Ai vertici delle classifiche americane, Un ricordo ti parlerà di noi ci rammenta tutte le difficoltà che amare comporta, e gli sforzi necessari per tenere in vita un amore, giorno dopo giorno, e impedire che la vita intorno a noi prenda il sopravvento.

La scrittura della signora Hoover mi è sempre piaciuta ma non posso negare il fatto che questa volta non sia riuscita ad affascinarmi. Sinceramente neanche ci speravo. Per Un ricordo ti parlerà di noi ero molto molto scettica ma poi mi sono lasciata condizionare dai commenti positivi sui social delle lettrici che hanno letto e amato la storia, così mi sono resa disponibile a leggerlo per recensirlo. E che fatica ragazze... Ho fatto una fatica enorme ad andare avanti con la lettura pagina dopo pagina. Ovviamente sono consapevole che sarò la voce fuori dal coro ma questo alternarsi tra passato e presente ad ogni capitolo mi ha fatto venire voglia di scaraventare il Kindle fuori dalla finestra, ma poi ci ho ripensato perché pioveva e mi sarebbe dispiaciuto se si fosse inzuppato d'acqua...

"Sono stanco di scopare con te su base scientifica, Quinn. sarebbe carino se almeno per una volta potessi stare dentro di te perché lo desideri". 


Non sono più riuscita a separare il sesso dalla speranza e non sono più riuscita a separare la speranza dalla devastazione.

I protagonisti di questo romanzo sono Quinn e Graham, che si conoscono nel giorno, secondo Quinn, peggiore della loro vita, che a parer mio non lo è, anzi il destino ha fatto solo un favore a tutti e due. Entrambi sorprendono i propri partner a letto insieme. Partner con cui avrebbero dovuto passare il resto della loro vita. Ed è così che tra Quinn e Graham nascerà una bella complicità e anche qualcosa di più... Il romanzo è narrato sempre da Quinn e non nego di aver fatto fatica e che mi sarebbe piaciuto leggere anche il punto di vista di Graham. Sono entrambi protagonisti giovani e genuini, Graham non è un tipo che perde la calma, è sempre molto controllato. Mentre Quinn spesso si piange addosso. Quinn e Graham sono sposati da sette anni e negli ultimi anni hanno tentato molte volte ad avere figli, quello "difettoso" non è lui ma è lei. Il romanzo è tutto incentrato sull'infertilità di questa donna. Ma lei sarà anche quella che porterà il matrimonio sull'orlo del divorzio. È stato bello leggere il loro passato, un po' meno lo è stato leggere il presente. Nel presente il loro rapporto, la loro complicità, il loro amarsi, a causa di Quinn, svanisce lentamente. Quinn non si fonde più con Graham perché lo desidera ma perché è diventata una necessità, desidera più avere un figlio che amare suo marito nel modo giusto e autentico. E a parer mio è un grande sbaglio, come donna riesco persino a mettermi nei panni di Quinn ma lui è l'amore della sua vita e non si rende conto che soffre tanto quanto lei. Quinn inoltre incolpa se stessa, vede Graham con le sue nipoti e vederlo la devasta, sarebbe un padre perfetto. Graham dal canto suo cerca ogni via per salvare il loro matrimonio. In fondo sono anime gemelle, era destino che si conoscessero...
Sinceramente non mi aspettavo un finale simile, a volte il destino è davvero un grande *******, si meritavano un po' di felicità. 
Ma nonostante questo difetto, tutto il resto sarà perfetto.

Amo la sua risata.


"Che mi sono perso mentre dormivi? Cosa hai sognato?".



Nessun commento:

Posta un commento