Ultime recensioni

mercoledì 27 giugno 2018

Review Party: OBBLIGO O VERITÀ - Che barba, l'amore! #1 di Penny Reid



Jessica James, laureata da poco ma da sempre con la testa sulle spalle, è pronta a fare ritorno nella sua piccola città natale del Tennessee per prepararsi alla vita di viaggi che sogna da sempre. Ad attenderla ci sarà la sua eterna cotta infantile, Beau Winston, il cui sorriso amichevole non ha mai smesso di farle cedere le ginocchia e annodare la lingua, ma soprattutto il suo avversario di sempre, Duane Winston, il gemello di Beau. 
Due uomini che potranno anche condividere lo stesso cognome e un viso dal fascino devastante, ma dove Beau è affabile ed estroverso, Duaneè silenzioso e riflessivo. 
Complice un simpatico equivoco e un’interessante partita a Obbligo o Verità, Jessica si ritroverà a chiedersi se dietro alla rivalità con Duane non si nasconda molto di più. Scoprire l’eterna e insaziabile cotta del gemello burbero la lascerà decisamente impreparata, per non parlare della scoperta delle sue mani bollenti, della sua bocca bollente, e del suo aspetto... ancora più bollente. Ora che l’infatuazione per Beau è svanita, Jessica siritrova sempre più attirata dal suo avversario di infanzia. 
Se poi a questa gran confusione si aggiungono un gatto assassino, i guai con una banda di motociclisti e i sogni di una vita, quanto sarà disposta a rischiare una ragazza con la testa sulle spalle e il cuore sottochiave?

Preparatevi a farvi conquistare dalla simpatia e dal fascino barbuto dei fratelli Winston, dei veri rudi uomini del sud con l'animo da gentiluomini!
Iniziamo come sempre dalle cose fondamentali: WINSTON, ADOTTATEMI!
Perché dico questo? Leggete fino in fondo e capirete 😍
Jessica James, insegnante di matematica, figlia ventiduenne dello sceriffo di Green Valley, Tennessee, e sorella del vicesceriffo Jackson, torna a casa dopo l'università, temporaneamente, per qualche anno, giusto il tempo necessario a ripagare i prestiti chiesti per il college. Jessica sogna di viaggiare per il mondo, ha già un piano preciso in mente che le garantirà una vita libera da ogni impegno.
La sera di halloween, però, al Centro Comunitario di Green Valley, meta obbligata per gli abitanti del posto, Jessica incontra un uomo affascinante, proprietario dell'officina di paese, capelli e barba rossi, occhi azzurri brillanti, e anche se sono passati anni, lo riconosce subito: si tratta di Beau Winston, fratello gemello di Duane, di due anni più grandi di lei.
I due fratelli non potrebbero essere più diversi: il primo amichevole ed espansivo, il secondo silenzioso e cupo. Anche se entrambi bellissimi, come tutti i membri della famiglia Winston. (E qui, credetemi, ce n'è davvero per tutti i gusti!).
Beau è stato la cotta adolescenziale quasi ossessiva di Jessica, da quando lei aveva 8 anni. Era il suo sogno ad occhi aperti... e a quanto pare le cose non sono cambiate, visto che Jessica (per nulla timida e solitamente spigliata con gli uomini) si immobilizza ancora di fronte al ragazzo fulvo.


Mi ha fatto sorridere il suo dialogo interiore da pazza, ho rivissuto le mie ossessioni adolescenziali e mi sono rivista in lei... Ho adorato il modo in cui l'autrice ha saputo creare una protagonista femminile nella quale tutte noi possiamo ritrovare un po'di verità.
Ma torniamo al nostro uomo barbuto sempre piaciuto...
Dicevamo che Beau è da sempre il sogno proibito di Jess, ma se dietro la barba rossa e il fisico da urlo non ci fosse lui ma Duane?
😏 Proprio quel Duane, il ragazzino che l'aveva sempre messa in agitazione, di fronte al quale si era sempre sentita impacciata e insicura, e non in senso romantico.
《Io ti conosco, potrei raccontare a chiunque lo chiedesse che sei un pessimo nuotatore o che guidi troppo veloce, o come ti sei fatto quella cicatrice sul braccio destro, o che tra i tuoi fratelli sei il più bravo a giocare a baseball, ma non ti conosco. È come uscire con due persone diverse, il ragazzo che conoscevo e... l'uomo che sei diventato.》

Analizzando Jessica, oltre a quello che ho detto sopra, un'altra caratteristica che ho molto apprezzato è la sua doppia personalità. I suoi eroi sono una blogger che scrive di viaggi e il padre del calcolo infinitesimale. Questo, insieme alla sua spontaneità, è ciò che la rende speciale.
Jessica è una donna decisa, con un obiettivo ben chiaro in mente, ma il suo tormento di fronte alle catene che potrebbe costruire il suo cuore se solo decidesse di aprirlo non la rende meno forte agli occhi del lettore.
L'approccio di Jess con "gli sguardi bollenti" del bel barbuto e il pensiero di "tutte le cose meravigliose che lui potrebbe fare al suo corpo" (quando leggerete, capirete!) hanno dato al suo personaggio quella vena ironica che non guasta mai.
Fra i due ragazzi, però, non c'è solo dell'ironia... no no. Anzi, scatta una passione dilagante, per nulla volgare, che sentirete tutta, nonostante gli ostacoli disseminati qua e là nel corso della storia vi faranno venire voglia di urlare MA ALLOOOORAAAA!
I pov alterni, come sempre, modellano in modo preciso davanti agli occhi del lettore i caratteri e le particolarità dei personaggi, ben delineati fin dalle prime righe.
Cos'ho amato di più in questa storia? Quando Duane e Jess ricordano gli episodi del passato, quando erano dei ragazzini, vedendoli ora sotto un'altra luce. Quello che prima creava odio, adesso sembra essere stimolante, una specie di duello seducente fra i due, che sono davvero fatti per stare insieme.

《Non ti sto chiedendo di scendere a compromessi  con i tuoi sogni.》
《E invece i tuoi, di sogni?》

《Sei tu il mio sogno.》


Piccolo appunto: la famiglia Winston, oltre ai 2 fratelli gemelli, conta anche altri 4 maschi (Jethro, Cletus, Billy e Roscoe) e una femmina (Ashley), di cui leggeremo presto le storie... NON VEDIAMO L'ORA!
I personaggi secondari, quindi, non mancano e sono davvero interessanti. La mia preferita è Claire, collega e amica di Jess. Un personaggio che mi intriga molto e che spero di conoscere nei prossimi romanzi della serie (vi dico solo che suo padre è il presidente del motor club della città ed è tutt'altro che amichevole...).

Adoro l'ambientazione, essendo una fan degli Stati del Sud, dei loro paesaggi e l'attaccamento degli abitanti alle loro cittadine, della cultura sudista e della loro passione per le auto d'epoca, e qui ci sono tutte, dalla prima all'ultima!
Insomma... vi serve altro per iniziare a leggerlo?





Nessun commento:

Posta un commento