Ultime recensioni

lunedì 1 ottobre 2018

I cowboy non cavalcano unicorni di Tara Lain



Un libro della serie I cowboy non…

Il cowboy Danny Boone nasconde un passato travagliato e sogna un modesto futuro. Porta un nome che ha inventato dopo una notte di bevute, e di cui si pente da allora, e ha alle spalle una breve e luminosa carriera nel circuito del rodeo professionistico, terminata quasi con la sua morte dopo che il padre omofobo ha scoperto che è gay. Ora Danny sogna un pezzo di terra su cui costruire un ranch e un po’ di soldi per recuperare l’istruzione che ha dovuto trascurare. Nell’intimo nasconde il desiderio di trovare un bel ragazzo dall’aspetto effeminato con un carattere dominante: una combinazione più rara di un unicorno.
Nel ranch in cui lavora arriva un giorno da San Francisco un arredatore d’interni, Laurie Belmont, un uomo così bello da lasciare senza fiato persino i cavalli e tanto coraggioso da arrivare quasi a uccidere per proteggere Danny da un’aggressione. Laurie sta cercando il modo di sfuggire al controllo di una madre autoritaria, un padre debole e un fidanzato ricco e privilegiato. Ma nonostante l’innegabile attrazione fra il ragazzo di città e il cowboy, i loro mondi si trovano in galassie diverse, e tutti sanno che i cowboy non cavalcano unicorni.

Vi ricordate di Danny? L’aiutante di Rand in “I cowboy non lo dicono”? Quel gran bel cowboy che Rand credeva assolutamente etero e inavvicinabile? Beh, ha in serbo un sacco di sorprese. Personalmente non vedevo l’ora di leggere questo libro a lui dedicato e non mi ha delusa, ma andiamo con ordine.
Nonostante i pov alternati e il carattere da diva di Laurie, è Danny la vera star, la maggior parte della narrazione è affidata a lui. È un ragazzo che ha trovato il suo posto nel mondo, lavora sodo per potersi costruire il proprio ranch e tornare a studiare. Non ha grilli per la testa e i piedi ben saldi a terra, ma sogna un uomo dolce ed effeminato, ma con polso che lo “sottometta” realizzando tutte le sue fantasie. Solo che non è affatto facile trovare un ragazzo simile, come cercare un unicorno in effetti. Per Danny è difficile ancor di più visto che è stato quasi ammazzato di botte dal padre omofobo e non è del tutto a suo agio nell’essere completamente dichiarato.
Laurie è un personaggio che mi è piaciuto tantissimo anche se, in alcuni punti, gli avrei dato un bello scrollone. I suoi atteggiamenti da diva in netto contrasto con lo stile di vita da ranch non hanno tolto nulla al suo fascino che ha conquistato tutti, soprattutto Danny che vede in lui l’unicorno che non potrà mai avere visto che Laurie è in vacanza con il ricco fidanzato.
Troviamo anche dei “vecchi amici” cioè Rand e Kai, più innamorati che mai e che dimostrano come l’azzardo che hanno compiuto sposandosi così in fretta sia stata la giusta soluzione ad un amore così fulmineo e profondo.
Non voglio dire nient’altro sulla trama perché è un libro che va letto e assaporato pian piano come un buon vino. Si tratta di una storia ricca di emozioni, un ottovolante che porta tra le risate e fa poi precipitare in momenti profondi e toccanti, raggiungendo anche punti di vera tristezza. Una lettura scorrevole che rapisce e porta a sperare che la vita vera possa diventare una favola e dare il lieto fine a due ragazzi che se lo meritano così tanto.



Perché diavolo Laurie mi fa impazzire in questo modo? Cristo, sono circondato da uomini tutto il tempo, di ogni taglia, forma e colore. Okay, è una combinazione unica con quel fascino da diva, una vena da dominatore e una sana intelligenza.
Scoppiò a ridere.
Ho appena descritto il mio sogno che si avvera e una combinazione rara quanto un unicorno.


“Tu sei quello giusto.”
“Cosa?”
“Sei la persona più giusta per me che io abbia mai incontrato. Quindi, no, non c’è nessun altro.” Fece un sospiro lungo e basso. “Ma c’è anche quello che non sei tu, capisci che intendo dire? Ogni volta che sto con te penso che sia l’ultima, e ogni volta che ti lascio diventa più difficile.”


“Ho immaginato tutti gli scenari da quando ti ho lasciato quel giorno. Onestamente, ho considerato anche le cose più stupide. Una carriera da modello o da attore, tutte cose che la gente mi dice da quando ero piccolo. Ma non voglio essere ricco o famoso o potente. Voglio essere felice. E non importa quante volte capovolga il globo di neve, continua a mostrarmi lo stesso paesaggio. Sono davvero felice solo con te.”

Per leggere la nostra recensione del volume precedente, cliccare l'immagine!!


Tara Lain scrive di bellissimi uomini innamorati in romanzi erotici LGBT dove compaiono i suoi unici e carismatici eroi. I suoi romanzi e personaggi hanno guadagnato numerosi premi nelle categorie erotico, romance e contemporaneo. I lettori spesso definiscono le sue storie dolci, anche con tutto quel sesso piccante, perché Tara crede nell’amore e i suoi libri regalano sempre il lieto fine. Tara possiede un’agenzia pubblicitaria e di pubbliche relazioni. Adora creare i titoli grazie alla sua esperienza nell’ideazione di slogan pubblicitari per qualsiasi cosa, da strumenti di analisi a semiconduttori. Realizza workshop sia di scrittura sia di promozione per gli autori. Suo marito e il suo cane (che è un po’ geloso di tutte le foto di gatti che Tara posta su FB) sono le sue anime gemelle e vivono con lei a Laguna Niguel, in California, vicino alle città di mare dove ambienta la maggior parte dei suoi libri. Fervente sostenitrice della diversità, della giustizia e delle nuove esperienze, Tara sostiene che sulla sua lapide sarà scritto “Sì!”.

1 commento:

  1. Thank you so much for reading the book! I'm so happy you enjoyed it. Hugs! : )

    RispondiElimina