Ultime recensioni

martedì 9 ottobre 2018

THE FIRST MAN di A.S. Kelly


Shane

Sapete cosa vuol dire vivere come vivo io?
Essere costretto a non guardarlo, non toccarlo, non restare da solo con lui nella stessa stanza.
Non cercarlo, non volerlo.
Non amarlo.
Sapete cosa vuol dire fingere per tutta la vita di essere un altro? Sapete cosa vuol dire amare una persona che non vuole essere amata?
Ve lo dico io come ci si sente.
Vivi in un continuo tormento, sai di dover andare ma sai anche che se lo farai non potrai più tornare indietro.
E io non posso fargli questo.
Ogni giorno torno perché so che lui mi aspetta.
Ogni giorno gli prometto che non ci sarà un giorno in cui sarà costretto a fare a meno di me.

Andy

Sapete cosa vuol dire vivere come vivo io?
Essere costretto a non sfiorarlo, non baciarlo, non lasciare la stanza fino a quando c’è ancora lui.
Non respirarlo, non desiderarlo.
Non amarlo.
Sapete cosa vuol dire fingere per tutta la vita di essere un altro? Sapete cosa vuol dire amare l’unica persona che non ti è concesso amare?
Ve lo dico io come funziona.
Non sei in grado di sentire altro che lui, e ogni volta te ne vai consapevole di voltare le spalle all’unica cosa bella che hai nella vita.
Eppure lo fai lo stesso.
Ogni giorno me ne vado sapendo che lui resterà a guardare.
Ogni giorno gli chiedo di promettermi che non ci sarà mai un domani in cui mi priverà di lui.

“Tu e io non siamo amici.” 
Mi guarda corrucciando la fronte. 
“Non lo siamo mai stati.”
 “Che diavolo stai dicendo?”
 “Io non voglio essere tuo amico.” 

Benvenuti nella seconda puntata de:  From Connemara with love, protagonisti di quest'opera Shane, il fratello di Reid e Ellie, e Andy, il migliore amico di Reid.
Avete già una vaga idea di cosa ci si prospetterà davanti, vero? La piccola Letterfrack non potrà essere più claustrofobica, parola mia.

A volte non si pensa quanto quello che alcuni credono un piccolo gesto, per altri possa essere qualcosa di talmente grosso da cercare in ogni modo di evitarlo, di tenerlo lontano agli occhi della gente.
Se poi si aggiunge quanto sia difficile venire a patti con i propri sentimenti, con quel numero che rappresenta l'età, il disastro è assicurato.
Talvolta le emozioni sono così potenti che basta un nonnulla per tradirsi ed è proprio lì, da quel piccolo gesto fra loro, che inizierà la prima di tante loro avventure.

A quanti rifiuti può resistere un cuore prima di distruggersi definitivamente?
Siate libere di pensarci su quanto volete, non c'è una risposta.
O almeno, non una giusta.

Shane ogni giorno si dice che sarà l'ultima volta, che il suo cuore non può continuare a fingere di non battere rapido come le ali di un colibrì ogni volta che lui è nei dintorni, ogni volta che si sfiorano, ogni volta che i loro occhi si incrociano.
Eppure ogni volta si ricorda della promessa che si sono fatti, a vicenda.
Quella di esserci, non importa il come o il dove.



“Domani?” Mi chiede, al che io sorrido.
 “Me lo chiederai sempre?”
 Il suo viso si fa serio di colpo.
 “Solo se mi prometti che mi risponderai sempre.”


Non era che un ragazzo quando i suoi occhi avevano incontrato quelli di Andy, vedendolo sotto una luce particolare, qualcosa destinato a dare per sempre una svolta alla sua vita.

In un posto piccolo come la loro città, mantenere per anni un segreto è qualcosa di straordinario, anche se sino ad ora è sempre stato a discapito suo, di Shane.
Non gli è mai interessato far sapere dove volgesse il suo interesse, non per timore proprio, ma per lui, per l'amico di famiglia che gli ha rubato il cuore.
Non ha mai voluto far nulla che potesse arrecargli dolore, rendere più cupi quegli occhi che già celano tanta sofferenza.



Sono venuto da lui a pezzi, con la speranza che potesse rimetterne qualcuno insieme, ma non credevo che rimettere a posto me avrebbe voluto dire spezzare lui per sempre.

Una scelta è stata presa, ma se fosse dipeso dai protagonisti, nessuno ancora avrebbe saputo ciò che i loro cuori celano, quel sentimento che vuole essere nascosto agli occhi di tutti, anche dei loro amici e della loro famiglia.
Certe cose verranno presto portate alla luce, l'unica cosa? Cercare di salvare il più possibile perché più a lungo si tengono nascoste certe cose, più profonda sarà la frattura che provocheranno.

Dopo la storia di Alex, ecco finalmente quella di Andy e Shane, due storie molto attese da chi si è avvicinato a questa nuova serie firmata A.S. Kelly.
Inutile che vi dica che è un MM, vero?
Una cosa, però, bisogna dirla dell'autrice: ha una capacità incredibile di passare dal f/m al m/m con una naturalezza tale che non si sente il minimo inciampo nelle scene, il minimo vedo non vedo, la minima censura.
Così come ha portato nel nostro mondo la storia di Alex e Ellie, così oggi ci porta quella di questi due uomini, una storia sofferta e tormentata,  per certi versi una storia in cui si potrebbero rivedere tanti giovani nella loro situazione, con il costante timore di togliersi quella maschera per mostrarsi al mondo nel loro splendore, con la paura di non essere più accettati da coloro che prima gli volevano bene.
Ogni volta che A.S. Kelly ci porta dei personaggi gay, ci mostra a monte l'impalcatura che molte persone vivono, molti ragazzi, il timore di non essere accettati, il timore che li vedano "solo" per le loro preferenze e non più come qualcuno cui volere bene. Le famiglie che ci mostra l'autrice hanno un amore tanto profondo per tutti i loro amici al punto che gli errori, gli sbagli, i tradimenti, i segreti, l'essere o il non essere, nulla conta, nulla è capace di rompere quel legame di affetto che li lega stretti gli uni e gli altri.

Una cosa però mi sento di dirvela:
Non smettete mai di credere in voi stessi, non abbiate paura di mostrarvi per il timore di non essere accettati. Chi vi vuole bene, ve ne vorrà indipendentemente dai vostri se.
L'affetto non ha un'etichetta e questo, cari miei, A.S. Kelly ce l'ha nuovamente dimostrato.




Nessun commento:

Posta un commento