Ultime recensioni

venerdì 21 settembre 2018

ALL YOUR PERFECTS di Colleen Hoover


Come al solito, quando si parla di Colleen Hoover, il primo pensiero che ci viene in mente sono le lacrime.
Lacrime di gioia, di dolore.
Lacrime amare, salate.
Lacrime che escono dai nostri occhi furiosamente.
Lacrime che aspettano il momento giusto e che una dopo l'altra scendono, disegnando un lungo percorso sulle nostre guance.
Colleen Hoover è una garanzia.
Aspettiamo ogni suo libro con ansia. Lo apriamo e ci divertiamo tantissimo.
Lentamente entriamo nella storia e quando capiamo la portata di ciò che ci vuole trasmettere per un secondo restiamo immobili. Fissiamo la soffice pagina senza vedere nulla.
Sospiriamo sorridendo e poi decidiamo di andare avanti.
Perché quando compriamo un suo libro siamo consapevoli che soffriremo. Consapevoli che qualunque sarà la trama noi la adoreremo. Ameremo i personaggi. Odieremo forse alcune loro azioni. Ma alla fine ci ritroveremo noi, da soli, in mezzo a un letto, con la lampada accesa al nostro fianco a fissare queste 250 pagine che ci hanno cambiate.
E se volete sapere cosa i suoi libri ci hanno trasmesso, vi scriverò un post apposta sull'argomento, ma so che non siete qui per questo.
So che aspettate una "non recensione" su All your perfects... qualcosa di simile a quella che avevo fatto parlando di Without merit.
Non sarà così.


Non so neanche io da dove iniziare.
Ormai è passato più di un mese da quando ho terminato il libro e faccio ancora fatica a pensarci.
Non mi sento di dargli un voto perché ognuno vivrà la storia in modo diverso.

Prima ancora di leggere il libro avevo in mente di coinvolgervi tutti nella lettura tramite il gruppo del blog ma non ce l'ho fatta.
Questo è un libro molto personale. Molto complesso, difficile, terrorizzante.
Non mi sento di consigliarlo alla prima persona che passa per strada. Non mi sento di consigliarlo a tutti voi.

All your perfects è un libro che tutti dovrebbero leggere. Allo stesso tempo nessuno dovrebbe farlo.
Vi ho confuso abbastanza?

Non so se mai uscirà in Italia, dal momento che stiamo già aspettando troppo per It end with us, dopo ci sarà Without merit e infine questo.

Vi consiglio di provare a leggere in inglese uno dei suoi ultimi libri ma se non siete esperti della lingua non iniziate con questo.

Di solito se un libro mi piace e se ho tempo lo termino in due giorni. Con All your perfects avevo tutto il tempo del mondo ma ci ho messo lo stesso una settimana.



E' inutile che vi dica la trama... tanto anche quella ufficiale è estremamente vaga.
La riporto qui di seguito:

 Quinn and Graham’s perfect love is threatened by their imperfect marriage. The memories, mistakes, and secrets that they have built up over the years are now tearing them apart. The one thing that could save them might also be the very thing that pushes their marriage beyond the point of repair.

Soltanto una volta che avrete in mano il libro, leggendo la quarta di copertina inizierete a capirci qualcosa.
E' stato difficile per me, diciottenne con ancora tante esperienze da fare e un futuro tutto da scrivere, con tanti se e tanti ma. Tanti forse che sono aumentati leggendo questa storia.
Non so quanto sarà difficile per voi.
Forse per alcune meno, ma per alcune sarà... non riesco a immaginare come.

Abbiate il coraggio di leggerlo e di sorridere alla fine.
Non voglio intristirvi troppo quindi vi rassicuro: vi divertirete e riderete.
I protagonisti sono fantastici, errori compresi. Specialmente Graham.
La storia è narrata in modo simile a L'incastro (im)perfetto, per certi versi. Per altri, totalmente diversa.

Colleen ci ha insegnato tanto. La sua crescita come scrittrice è stata fortissima e continua a salire.
Ora non ci resta che aspettare la pubblicazione anche in Italia o, per chi legge in inglese come me, il suo prossimo libro che sarà ancora più spaventoso.

Nessun commento:

Posta un commento