Ultime recensioni

venerdì 7 settembre 2018

AMORI, BUGIE E VERITÀ di Jana Aston



L’amore a volte può fare paura

Mi chiamo Chloe Scott e sono la single più imbranata di tutta la città. Sono l’unica, tra le mie amiche, a non avere un ragazzo. Riuscite a immaginare quanto posso essere in ansia a ogni nuovo appuntamento? È come se il panico mi disconnettesse il cervello. So benissimo che ci sono cose da fare e cose da non fare quando esci con qualcuno. E so benissimo che quello che è appena successo è stato un vero disastro. Ed è stata solo colpa mia. Mi ero iscritta a un sito di incontri online e, dopo decine di fallimenti, credevo di aver finalmente trovato un ragazzo decente: bello, sicuro di sé, sexy… Ma ho rovinato tutto. Ora basta. Non mi lascerò più sopraffare dalle emozioni, troverò il modo di comportarmi come una persona adulta, senza tirar fuori battute stupide da terza elementare o argomenti inquietanti. Certo, devo prima uscire da questa specie di incubo…
Capitolo conclusivo della Wrong Series, e a mio parere il migliore! Vi ricordate di Everly? Esatto, la maniaca che doveva sistemare a ogni costo le sue amiche, il cupido della situazione; la stessa ragazza che pensava che Boyd, il fratello di Sophie, sarebbe stato perfetto per la timida Chloe… ebbene non si sbagliava! Ma cominciamo dall’inizio…

Chloe a differenza delle sue amiche, è una ragazza particolarmente timida e molto introversa. La sua spalla principale, nonché sua migliore amica è sempre stata Everly, ma da quando l’amica si è sposata e trasferita da Sawyer, lei deve imparare a cavarsela da sola. Questo significa anche cercare di fare nuove amicizie (maschili) senza l’aiuto dell’esuberante amica. Si ritrova ad andare a una partita degli Eagles insieme a un certo Cal, conosciuto su internet e che dice di essere un vigile del fuoco. Il primo incontro si era concluso abbastanza bene, al punto tale da voler replicare. Una volta trovati i loro posti, Cal dice di voler prendere qualcosa da mangiare durante la partita, ma i minuti passano inesorabilmente e Chloe decide di andare a cercarlo, e proprio quando lo vede e sta per avvicinarsi, ecco che viene fermata dalla sicurezza dello stadio! Uno shock per la giovane insegnante delle elementari, che decide di tacere la cosa alle sue migliori amiche, in quanto si tratta di un episodio imbarazzante e che vorrebbe presto dimenticare. La cosa potrebbe anche funzionare se non fosse che in ospedale, quando va a trovare Sophie che ha finalmente partorito, si imbatte in Boyd Gallagher l’agente che l’ha fermata allo stadio! Per fortuna Boyd è un tipo sveglio e vedendo la situazione di imbarazzo che si crea con Chloe, decide di fingere di non conoscerla, mettendola così a proprio agio.

Non sono una che pensa molto in fretta; ho bisogno di un po’ di tempo per elaborare le cose, altrimenti mi sento messa alle strette e impazzisco. Sono così in tutte le situazioni: contratti di affitto, condimenti per la pizza, baci. Ho solo bisogno di un minuto per riflettere.

Fosse finita lì la nostra Chloe tirerebbe un sospiro di sollievo, ma al destino a volte piace giocare ed
ecco che, durante un nuovo incontro fatto su internet, si imbatte nuovamente in Boyd che si ferma ad “origliare” la conversazione tra Chloe e il nuovo ragazzo. L’appuntamento non va come lei aveva previsto, perché in un momento di imbarazzo e nervosismo ha iniziato a raccontare barzellette per bambini, facendo fuggire così il povero ragazzo. Boyd, che ha assistito all’intera scena, decide di voler aiutare la ragazza, chiedendole di fargli un favore e accompagnarlo al matrimonio del cugino fingendosi la sua fidanzata.
Ma quanto può essere sottile la linea tra finzione e realtà?

Era tutta la settimana che volevo chiamarla. Mandarle un messaggio, cenare insieme. Nulla. Se fosse stata un’altra ragazza non chiamarla sarebbe stata una mossa stupida. Ma sospettavo che Chloe avesse bisogno che non le telefonassi. Aveva bisogno di tempo per pensare e decidere di testa sua che voleva vedermi di nuovo, senza che io le facessi pressione.

Ho trovato quest’ultimo capitolo più emozionante, più scorrevole, più divertente dell’intera serie. Se la Aston aveva iniziato per gioco con Vado, sbaglio e torno raccontando la storia di Sophie e Luke, era migliorata con la storia tra Everly e Sawyer, ammetto che con questa ha fatto il botto. Non credo di ricordare un altro libro che mi abbia fatto fare le 3 del mattino... come si suol dire in questi casi, una storia magnetica!
Chloe è una bella ragazza, ma poco sicura di se stessa, e avere Everly nella sua vita le ha sempre dato la spinta giusta per uscire dal suo guscio. Ma la laurea e l’inizio del lavoro presso la scuola elementare, l’hanno fatta ripiombare nel suo stato di “ansia sociale”. Adora il suo lavoro e si trova bene con i bambini, ma ha forti difficoltà a rapportarsi con gli adulti e ad avere una relazione seria e stabile. Diciamo proprio che non riesce ad arrivare al di là del secondo appuntamento, e spesso la sua ingenuità l’ha messa in situazioni di pericolo. Boyd sembra essere il ragazzo che fa al caso suo. È un agente federale, ha abbastanza esperienza in fatto di donne, ma rimane letteralmente colpito dalla dolcezza di Chloe, decidendo di chiederle una serie di favori affinché lei possa sentirsi a proprio agio e nello stesso tempo avere la possibilità di frequentarla.
L’intesa che nasce tra loro è estremamente dolce, così come il modo in cui lui si prende cura di lei. Un uomo che riesce a concederle il giusto spazio e ad aspettare che sia lei a fare la mossa successiva.

Questa ragazza mi fa provare un tripudio di emozioni contrastanti, ma le cose buone arrivano a chi sa aspettare. E Chloe è una cosa buona. Qualcosa che vorrei far durare per sempre.

Non mancheranno scene di sesso piccanti, ma anche tanta dolcezza e infinite risate, facendoci
immedesimare in una persona che ha sempre avuto problemi a rapportarsi con il sesso opposto… e se un’amica come Everly crede che quello sia l’uomo giusto per voi, allora non dubiterei mai della sua parola. Più Boyd per tutte!
Una storia frizzante, piccante, divertente e gustosa per godersi gli ultimi giorni di quest’estate che sta finendo.

Per leggere le recensioni dei capitoli precedenti, cliccare sull'immagine corrispondente!!

  

Jana Aston si ritaglia tutto il tempo che può per scrivere storie d’amore. I suoi romanzi sono diventati bestseller di «New York Times» e «USA Today». La Newton Compton ha già pubblicato Vado, sbaglio e torno, Questa volta rimango con te, Amori, bugie e verità e, in e-book, Il migliore amico del mio capo.


Nessun commento:

Posta un commento