Ultime recensioni

martedì 15 marzo 2016

Midnight Lily, #9 The sign of love di Mia Sheridan

Prima di portare alla vostra visione questo succoso gossip, ho dato una sbirciata alle nostre recensioni, così da non saltare troppi libri.

Una data, 1 marzo 2016.
So che non vi ricorderà molto, ma in questo giorno è uscito il nono libro di Mia Sheridan, ahimè in lingua inglese, ma noi abbiamo molta pazienza, vero?




Holden Scott è il principe del football professionistico. Per lo meno lo era prima che perdesse tutto... o più precisamente prima che buttasse tutto all'aria.
Ora lui è senza lavoro, senza la simpatia del pubblico, e magari anche solo un po' fuori di testa. Quando un amico gli dà un isolato rifugio nel selvaggio Colorado, dando ad Holden un po' di tempo lontano per rimettere in sesto la sua vita, difficilmente può dire di no. L'ultima cosa che si immagina è di vedere una bellissima ragazza nel bosco, che indossa solo un bianco abito di pizzo che spicca al chiaro di luna. senza lasciarsi però dietro delle orme.
E' forse un sogno? Un fantasma? Un frutto della sua mente confusa? O qualcosa di completamente diverso?

Midnight Lily è l'ossessionante storia d'amore fra due anime perdute che vanno cercandosi nell'oscurità. Un racconto sulla guarigione, sull'accettazione, e sui mondi che creiamo per proteggere i nostri stessi cuori. Questa è una storia sul perdersi, sul trovarsi, e su ciò che si trova nel mezzo di questi due.

Nessun commento:

Posta un commento