Ultime recensioni

lunedì 22 giugno 2015

Dov'è finita Audrey? - Sophie Kinsella


Audrey ha 14 anni ed è da tempo che non esce più di casa. Qualcosa di brutto è successo a scuola, un episodio di bullismo che l'ha profondamente segnata e ora lei è in terapia per rimettersi da gravi attacchi d'ansia e panico che non le permettono di avere contatti con il mondo esterno. Per questo indossa perennemente dei grandi occhiali scuri, il suo modo di proteggersi e sfuggire al rapporto con gli altri. Il fratello invece è un simpatico ragazzino ossessionato dai videogiochi che, con grande disperazione della madre nevrotica, non si stacca un attimo dal suo computer e dal suo amico Linus che condivide la sua stessa mania. Ma quando Audrey incontra Linus nasce in lei qualcosa di diverso... deve poter trovare un modo per comunicargli le sue emozioni e le sue paure. Sarà questa scintilla romantica ad aiutare non solo lei, ma la sua intera famiglia scombinata. 

Dov'è finita Audrey? è un romanzo caratterizzato da una grande empatia in cui si ride tanto e ci si commuove e in cui Sophie Kinsella riesce magistralmente a alternare momenti di puro humour a momenti più seri e teneri con grandissima sensibilità.



Oggi vi presento il nuovo romanzo di Sophie Kinsella. Questa volta l’autrice tratta un tema importante, ma lo fa con estrema delicatezza e naturalezza. Come sempre, i suoi romanzi sono caratterizzati da ironia e anche la sua ultima pubblicazione presenta questa peculiarità, che la distingue dagli altri autori.
Non è semplice raccontare la storia di una vittima di bullismo, con il rischio di cadere nel “patetico”. Ma  ciò non accade in questo romanzo, caratterizzato infatti da una scrittura scorrevole e d’impatto..

Ma veniamo a noi…
Audrey è una ragazzina che , nonostante la giovane età, ha già conosciuto la cattiveria.
Sostenuta da una famiglia a dir poco fuori dal normale, Audrey cerca di “rimettersi”, prova a risollevarsi da quello che le è accaduto, che nel libro, non viene citato esplicitamente ma lo si può intuire.
Da quell'episodio di cui è rimasta vittima, Audrey ha paura delle persone e di quello che possono pensare di lei.
Fobia sociale, disturbo d’ansia generalizzato ed episodi depressivi.”

Proprio questo motivo Audrey indossa, anche in casa e al buio, degli occhiali neri. Lei non riesce a guardare negli occhi le persone, sono fonte di ansia.
Ma nel suo cammino in salita l’aiuta la dottoressa Sarah che di volta in volta le assegna dei compiti, per farle ritornare la sua sicurezza. Beh diciamo anche la verità, quale adolescente è sicuro di sé?!?! Audrey è sempre stata una ragazza da “ dietro le quinte” nonostante i professori cercassero in tutti i modi di spingerla sul palcoscenico.

Audrey è circondata dalla sua famiglia: Anne, la mamma fissata con il Daily mail da cui prende consigli per essere un buon genitore, Chris il padre, sempre impegnato nel lavoro, ma che cerca di appoggiare Anne anche nelle più folli delle sue idee, Frank il primo dei fratelli, fissato con i videogames, infine Felix altro fratello, che si entusiasma con poco, ma a quattro anni, credo che sia normale.

E poi c’è lui, un amico di Frank, Linus che come la famosa coperta saprà essere rassicurante e premuroso con Audrey, tanto che alla fine i due si innamorano. L’amore è potente e a volte sembra che tutto può, anche far tornare il sorriso negli occhi di una ragazzina che nella vita ha avuto poche occasioni per farlo.

Il romanzo lo leggeremo attraverso gli occhi di Audrey, quindi dalla parte di chi ha subito un’ingiustizia, senza autocommiserarsi.
Questo libro mi è piaciuto, tanto. Spero che Sophie Kinsella continui a scrivere ancora di temi delicati come questo. 




Sophie Kinsella (pseudonimo di Madeleine Wickham, Londra, 1969), prima di diventare una scrittrice di successo, è stata una giornalista economica. Per Mondadori ha pubblicato I love shopping (2000), che è diventato in breve tempo un bestseller sia in Italia che all'estero, I love shopping a New York (2002), I love shopping in bianco (2002) e Sai tenere un segreto? (2003),I love shopping con mia sorella (2004) La regina della casa(2005), I love shopping per il baby (2007), Ti ricordi di me?(2008), La ragazza fantasma (2009), I love mini shopping(2010), Vacanze in villa (2011), Ho il tuo numero (2011) e Una ragazza da sposare (2012). Con il suo vero nome, Madeleine Wickham, ha pubblicato La signora dei funerali (2008) e La compagna di scuola (2010). Nel 2009 ha vinto il Glamour Women Of The Year Award come migliore scrittrice dell'anno. Vive a Londra con il marito e cinque figli.


Nessun commento:

Posta un commento