Ultime recensioni

mercoledì 24 giugno 2015

GUIDA ASTROLOGICA PER CUORI INFRANTI di Silvia Zucca


Trent'anni passati da un po', single (NON per scelta) e con un lavoro che offre ben poche prospettive di carriera, Alice Bassi accoglie la notizia del matrimonio del suo mai dimenticato ex come il proverbiale colpo di grazia. E, se non fosse ancora abbastanza, nella piccola rete televisiva per cui lavora arriva Davide Nardi. Fisico niente male e sorriso indecifrabile, Davide sarebbe il sogno proibito di Alice … se non fosse stato assunto come «tagliatore di teste». Insomma: non ce n'è una che vada per il verso giusto. Almeno finché Alice non incontra Tio, un giovane attore convinto di conoscere il segreto per avere successo: l'astrologia. Non quella spacciata sui giornali, ovviamente, ma una «vera» lettura delle stelle, che esistono proprio per segnalarci i giorni più propizi per la sfera professionale o per farci trovare l'anima gemella. Seppur scettica, Alice decide di provare e inizia a uscire con uomini dal segno zodiacale compatibile col suo. Ma, stranamente, l'affinità astrale non le impedisce di collezionare incontri sbagliati, delusioni terribili e sorprese ben poco entusiasmanti. Come non impedisce a Davide di diventare ogni giorno più attraente. E, a poco a poco, Alice scoprirà che forse il vero amore non è sempre scritto nelle stelle …


La protagonista di questo romanzo è Alice, una giovane nella quale è facile immedesimarsi per molte donne sulla trentina, magari passata da qualche anno, che ancora non hanno trovato l’amore, che aspettano il principe azzurro, “perché forse lo fanno ancora, anche se in edizione limitata”.
Alice si definisce una sfigata, perché le va sempre tutto storto, nonostante non manchino i pretendenti, c’è sempre qualcosa di estremamente complicato nelle relazioni con l’altro sesso, inciampa in uomini sbagliati, sempre a pensare di essere lei quella inadatta e mai il contrario.

Ho la sindrome da sfigata interplanetaria”

Stanca di questa sua situazione, abbattuta e delusa Alice, infondo, non smette di crederci e non si arrende, nemmeno quando sprofonda nella disperazione per essere stata scaricata da un uomo che credeva essere “quello giusto”.

“Sono stanca. Stanca di crederci. Sono stanca di soffrire. Sono stanca di ricostruirmi, ogni volta, daccapo. Sono stanca di rimettermi insieme per qualcuno che poi preferirà un’altra. Sono stanca di essere forte. Sono stanca che mi si dica che sono forte, come un alibi per trattarmi male. Non ne posso più. Non ci credo più. Se l’amore fosse una ghiandola, giuro che me la farei levare. Una tonsilla infiammata. Le adenoidi. Le emorroidi dell’amore.”



L’incontro con Tio, uno dei personaggi che animano il romanzo, nonché guida astrologica personale di Alice, la spinge a fare affidamento sull'astrologia per garantirsi una vita amorosa degna di questo nome,  ciò non è altro che un modo per rimanere aggrappata alla speranza di avere una possibilità, anche se forse la risposta non è scritta nelle stelle …
Per quanto non condiva l’esigenza di Alice di buttarsi a capofitto in ogni relazione, affannandosi alla ricerca di un uomo, collezionando delusioni, non posso fare a meno di amarla e stimarla per il coraggio che mostra ogni volta.

“ Nella vita, ci sono anche i momenti in cui stabilisci consapevolmente di farti del male.”


Alice è un personaggio carismatico, brillante,  la divertente e ironica narratrice delle proprie disavventure amorose e non, che ci trascina nella sua quotidianità, strappandoci un sorriso ad ogni pagina, e permettendo al lettore di immedesimarsi nel suo stato d’animo, che varia dalla felicità al sentirsi una fallita, una donna che cade e si rialza a testa alta, sempre. Una donna come me e come te che leggi: Alice è in ognuna di noi. Una protagonista vera, complicata nella sua semplicità, che sa ancora sognare ad occhi aperti nonostante le avversità della vita, che rappresenta i sogni e le speranze di tutte le donne del pianeta, di qualsiasi età.
Perché in fondo quello che tutti vogliamo è amare ed essere amati, essere felici, con tutte le lettere maiuscole.


Un romanzo dallo stile fresco e giovane che racchiude in sé un messaggio importantissimo: anche nei momenti più bui, quando ci sembra che vada tutto nella direzione sbagliata e pensiamo che forse la parola felicità non s'addice alla nostra persona, magari non si adatta al nostro quadro astrologico e abbiamo tutti i pianeti contro, quando diamo la colpa alla sfortuna, ci arrabbiamo, piangiamo … non dobbiamo mai abbandonare la speranza, perché nella vita tutto arriva quando meno ce lo aspettiamo. Il segreto non è aspettare, ma vivere.
Un romanzo per tutti, che vi farà ridere fino alle lacrime ma anche riflettere.




Laureata in Letteratura inglese e, come la protagonista del suo romanzo, ha lavorato per anni in una piccola rete televisiva milanese. La sua vera passione, però, è sempre stata la narrativa, cui ora si dedica a tempo pieno, sia come traduttrice, sia come autrice.
Il suo romanzo d'esordio, Guida Astrologica per Cuori Infranti verrà pubblicato nel Giugno 2015 dalla Casa Editrice Nord ed è stato annunciato da La Repubblica come il romanzo più atteso dell'anno. I diritti di traduzione sono stati venduti in 14 paesi prima ancora della sua pubblicazione in Italia.
Silvia Zucca vive e lavora a Milano e, oltre alla scrittura, ama il ballo folk, i gatti, il vino, il cinema e le buone letture.



Nessun commento:

Posta un commento