Ultime recensioni

giovedì 18 febbraio 2016

POTERE ESECUTIVO di Jennifer Probst


Logan Grant si è reso conto di essere finito nei pasticci non appena ha messo gli occhi su Chandler. Ha accettato l’affare che lei gli proponeva perché voleva ricavarne un buon profitto ma… adesso è lei che vuole. E accetta di partecipare a un gioco in cui amore, desiderio e potere si mescolano pericolosamente. La posta in gioco sono milioni di dollari, ma Logan riuscirà ad averli solo se otterrà il anche il cuore di Chandler.
Chandler Santell ha sempre evitato uomini ricchi e potenti che credono più nei soldi che nell’amore. Ma quando il suo prestigioso Centro di yoga si trova sull’orlo del fallimento, l’unico uomo che può aiutarla è Logan Grant, il peggior squalo nel mondo della finanza. E Chandler è disposta a tutto per salvare il suo sogno. Proprio tutto.
Ancora una volta ho avuto il piacere di recensire uno dei romanzi di Jennifer Probst, che considero una delle mie scrittrici preferite; una donna, una scrittrice capace di non deludermi mai con la sua scrittura naturale e fluida, e, a parer mio, si conferma con questo romanzo ancora una volta nella cerchia dei romance più belli dell’ultimo periodo che ho avuto il piacere di leggere e recensire. I personaggi hanno un carattere, un passato, dei loro ideali, valori, pregi e difetti. Una storia d’amore che può piacere e non, io rientro nel "può piacere!" ;)
Ma passiamo con il parlarvi dei protagonisti. In "Potere esecutivo" conosceremo Chandler Santell e Logan Grant, detto l’uomo d’acciaio per il suo aspetto impenetrabile… e la mia fantasia si è subito immaginata Henry C. per quel ruolo, (si lo so, sono banale!). Chandler, ventisei anni, è un' insegnate di yoga in crisi finanziare, per valorizzare la sua palestra e il suo sogno ha bisogno di un aiuto, altrimenti si ritroverà con bollette da pagare e senza un soldo per poterlo fare, dopo essere stata rifiutata da vari studi che si occupano di crediti si rivolgerà all’ultima persona con cui aveva intenzione di relazionarsi, ma la disperazione può portare a livelli che nemmeno noi conosciamo. Logan Grant dopo svariate insistenze da parte di quella donna accetterà di incontrarla, Chandler si presenterà alla sua scrivania nel suo studio con un programma di yoga dove coinvolgerà Logan e i suoi dipendenti. Logan, trentacinquenne, è un importante amministratore delegato e magnate titolare della L&G Brokerage, e nonostante gli sguardi taciuti accetterà quella stupida proposta. Tra Logan e Chandler c’è subito una chimica tangibile e inaspettata da parte di lei perché aveva giurato a se stessa che non si sarebbe mai più lasciata coinvolgere da un uomo d’affari.

“Hai mai pensato che potrei aver bisogno di te nel mio mondo?” mormorò Logan. “Hai mai salvato un uomo da se stesso? Io vivo nel buio dove finzione e menzogne si trovano a ogni angolo. Ho imparato a difendermi, comportandomi freddamente e duramente, è l’unico modo che conosco per sopravvivere.” “Tu sei come la luce del sole. Tu irradi carole e verità e ogni altra cosa buona che c’è nel mondo”, fece una pausa. “Salvami Chandler.”

Lei stessa è figlia di un importante e spietato magnate che ha sempre messo al primo posto la carriera
e i soldi invece che lei e sua madre, persino negli ultimi giorni di vita della madre, il padre era sempre nel suo studio… Ed è così che Chandler crescerà, in quell’ambito, tra le mura di quell’ufficio e instaurerà un bel rapporto con Harry, il figlio di un socio del padre, che ora è l’avvocato di Chandler. Crescendo conosce Michael, la sua prima cotta, e lei sembra presa da questo ragazzo e così come reciproco sembrerebbe l’interesse, peccato che Michael abbia un secondo fine. E’ a quel punto che Chandler fa fagotto e decide di non dipendere dal padre né tanto meno essere comandata da quest’ultimo ma sembra che abbia un profumo particolare da attrarre a sé solo quel tipo di uomini, anche se Logan è diverso. Lui la seduce e la sfida, è un maschio alfa di una bellezza da far invidia. Chandler verrà stuzzicata da quell’uomo virile, geloso e possessivo; un uomo che lei vedrà veramente, un uomo che le darà la possibilità di essere la sua unica e sola, mostrerà i suoi lati più oscuri e sensibili senza timore di farsi conoscere. La loro relazione verrà sottoposta a continue prove per via delle insicurezze di Chandler, e Logan le lascerà tutto lo spazio di cui avrà bisogno fino a non perdere le staffe da non poterne più… Malgrado gli ostacoli che si troveranno durante il loro percorso, saranno in grado di superarli.


"Tu hai bisogno di qualcuno con cui litigare in salotto e fare pace in camera da letto."

Consiglio di leggere vivamente questo romanzo perché è davvero una bella storia. Sono stata incollata dalla prima all’ultima pagina, incapace di interrompere la lettura, in attesa che succedesse qualcosa tra i due protagonisti. Logan l’ho amato proprio come tutti i personaggi maschili dei romanzi della Probst, nessuno escluso a partire da Nick  fino ad arrivare a Wolfe e sono in trepida attesa di conoscere un nuovo personaggio della serie Cuori solitari.
Potere esecutivo è una storia ben scritta e profonda, descrizioni dei personaggi vivide e dei luoghi molto accurate e la passione non vi lascerà mai… quindi se amate il genere, leggetelo, non perdetevi quest’uscita!

Strano come il suono del suo nome, pronunciato dalle labbra di quest’uomo, scatenava sensazioni mai provate prima.



Nessun commento:

Posta un commento